CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
mars Antares Eridanus AMSO lander tastiera TransX IMFD OrbiterSound SPACE Fausto Nassp d3d9 ummu autofcs Rientro DGIV Soyuz Shuttle jarvis Skin installare XRSound comandi multiplayer apollo
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» OMP - Orbiter Multiplayer Project - Installazione
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Mer 12 Feb 2020 - 20:28

» Kerbal Space Program 2
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Mer 12 Feb 2020 - 15:34

» Ciao a tutti cari vecchi miei amici
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Claudio00 Lun 10 Feb 2020 - 21:47

» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Lun 3 Feb 2020 - 17:50

» Blender Mesh Tools add-on
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Ven 17 Gen 2020 - 11:07

» Lunar Transfer MFD - LTMFD
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Mer 25 Dic 2019 - 10:13

» AMSO-2016 rilasciato!
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Lun 23 Dic 2019 - 16:10

» SoundBridge
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Mar 17 Dic 2019 - 15:47

» Porting AMSO per Orbiter2016
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Tiger14 Ven 13 Dic 2019 - 15:37

» AMSO 1.23 rilasciato (per Orbiter 2010-P1)
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Lun 25 Nov 2019 - 12:49

» [Risolto]Come aggiungere una base?
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa spino871 Sab 23 Nov 2019 - 15:15

» Novità
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Andrew Sab 21 Set 2019 - 23:36

» [Risolto]DGIV su Orbiter 2016 si può?
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa spino871 Gio 5 Set 2019 - 16:57

» Problema di DTmin con Sync Orbit MFD
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Gio 29 Ago 2019 - 12:39

» I video di Orbiter Live Missions sono tutti persi!!
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Pete Conrad Mer 28 Ago 2019 - 8:14

» Poderosa 2017
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Andrew Mar 27 Ago 2019 - 16:28

» Rientrare sulla terra
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Lun 26 Ago 2019 - 16:49

» Interplanetary MFD
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Lun 26 Ago 2019 - 0:59

» Come far funzionare AutoFCS su Orbiter 2010
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Dom 25 Ago 2019 - 23:57

» Nuova versione BETA di Orbiter
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Andrew Dom 25 Ago 2019 - 0:49

» Più di due mesi senza post??
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Andrew Gio 22 Ago 2019 - 7:57

» [Risolto]Uso corretto dei motori SCRAM
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa spino871 Mer 21 Ago 2019 - 10:12

» [Risolto]Come cambiare una scorciatoia da tastiera per la flotta XR
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa spino871 Mar 20 Ago 2019 - 18:01

» [Risolto]Bug su Radio/Mp3 MFD con Orbiter2016
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Ripley Ven 16 Ago 2019 - 14:14

» Documentario PBS cinquantenario Apollo 11
Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyDa Atlantis Mar 30 Lug 2019 - 10:48

Contatore Visite

Condividi
 

 Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 0:04

Missione compiuta, in meno di 10 giorni dalla venuta a conoscenza di questo programma straordinario ho completato una missione con lancio docking e rientro.
A parte il fatto che credo sia una specie di record purtroppo non omologabile ora vi racconto come ho fatto.

Fase 1:LANCIO
Questa fase è semplicissima e la trovate para para sul tutorial. Dovete selezionare l'MDF su Terminal MFD poi selezionare INP e cominciare a digitare i parametri. La prima informazione è il programma di lancio che si imposta digitando run('atlantis/launch')
quindi si impostano alcuni parametri che sono la quota che si imposta con la seguente formula orbit_alt=350e3 (350Km è più o meno la quota della ISS che vogliamo attraccare), quindi si imposta l'azimuth con la formula azimuth=139*RAD (in questo caso era 139°) e alla fine conviene disattivare la fase di OMS2 anche perchè ho verificato che a volte può dare problemi digitando la formula do_oms2=false

A questo punto tutto è pronto per il lancio basta solo scrivere la formula launch(), nel momento in cui ovviamente la ISS che avrete impostato come target sulla mappa vi segue alla giusta distanza.
Fin qui il protocollo che già conoscevo e l'atlantis è volato via liscio liscio. Non appena l'apogeo ha toccato i 350 km il programma di lancio si è interrotto, ed ho cominciato a comandare io. Ho deciso subito di sincronizzare le orbite, prima ancora di allineare i piani, un pò perchè il tutorial faceva così, un pò perchè ho pensato che così accorpavo la fase di OMS2 risparmiando carburante, e un pò perchè ero ansioso di provare questa manovra che ritenevo più complessa dell'allineamento delle orbite.

Fase 2: SINCRONIZZAZIONE DELLE ORBITE ED ALLINEAMENTO PIANI ORBITALI
Ho selezionato il Sync Orbit, ed ho impostato il Target sull'ISS.
Bisogna anche scegliere il punto su cui far coincidere le posizioni ed ho scelto il perigeo della mia astronave (si seleziona sh periapsis col tasto MOD).
A questo punto ho aspettato che la nave raggiungesse l'apogeo e lì ho effettuato un accensione prograda che ha iniziato a spostare le coincidenze (il tasto LEN vi permette di scegliere digitandolo il numero delle linee). Quando il mio perigeo è salito fino a diventare apogeo ho aspettato ancora un pò fino a che non ho avuto una coincidenza sulla sesta linea, cioè un rende vouz atteso al sesto ciclo orbitale e ho spento i motori. Avrei potuto prolungare l'accensione ed aspettare una coincidenza più vicina, ma ho preferito ancora risparmiare carburante.
ora è tardi continuo domani ma vi assicuro che è un racconto entusiasmante
Torna in alto Andare in basso
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 30
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 11:17

Beh fino ad ora il racconto mi piace, solo non capisco che genere di problemi ti ha dato la OMS2 dell'autopilota.. Per caso ti ha lasciato gli RCS accesi dopo aver finito di manovrare?
Torna in alto Andare in basso
Fausto
Moderator
Moderator
Fausto

Numero di messaggi : 7088
Età : 36
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 11:54

Terry bella missione, ma una domanda: quanto era l'inclinazione relativa con la ISS subito dopo l'inserimento in orbita?

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto  

 Jim Lovell


Ultima modifica di Fausto il Lun 17 Gen 2011 - 12:08, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Ripley
Admin
Admin
Ripley

Numero di messaggi : 4607
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:03

Bravo!
Questo thread, quando sarà finito, dovrebbe essere spostato nella sezione "Tutorial".
Torna in alto Andare in basso
http://www.tuttovola.org
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:10

Allora, rispondo un pò a tutti,
si, uno dei problemi è che rimangono accesi alcuni RCS, l'altro è che non ferma l'accensione e ti finisce quasi il carburante producendoti un orbita schifosamente ellittica.
A Fausto dico che probabilmente la risposta lo data nel seguito di oggi, avevo lanciato a 139° perchè il tutorial diceva di fare così. Ma evidentemente io l'ho fatto in unmomento diverso e l'inclinazione della ISS non era la stessa. Infatti chiedo un pò a tutti quelli che possono farlo di chiarirmi un pò questo aspetto. Come si calcola l'azimuth di lancio? Io ho provato a scaricare un programma che mi pare si chiami azimuth calculator, ma mi dava un dato a dir poco dubbio. MI suggeriva di lanciare a Nord Nord-est (19°) mentre la stazione transita in direzione Sud-Est. Insomma com ho scritto ho risolto il problema usando un lancio preimpostato, ma mi piacerebbe roprio saperne di più.
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:12

Mi accorgo ora che il seguito della mssione che stavo scrivendo (mezz'ora buono) non è stato inserito per qualche oscuro motivo.
Ora dovrò riscriverlo ma datemi tempo adesso ho da fare
Torna in alto Andare in basso
Fausto
Moderator
Moderator
Fausto

Numero di messaggi : 7088
Età : 36
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:18

Devi lanciare a 42.8534 gradi quando l'orbita della ISS è verso nord est. Per sapere l'esatto momento del lancio devi vedere quanto tempo ci mette lo shuttle a raggiungere 7471.31 m/s e dividere quel tempo per due.. QUELLO è il tempo in anticipo in cui devi accendere i motori prima che raggiungi l'intersezione con il nodo!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto  

 Jim Lovell
Torna in alto Andare in basso
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 30
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:19

TerryGroove ha scritto:
Allora, rispondo un pò a tutti,
si, uno dei problemi è che rimangono accesi alcuni RCS, l'altro è che non ferma l'accensione e ti finisce quasi il carburante producendoti un orbita schifosamente ellittica.

Fixo e posto Very Happy
Torna in alto Andare in basso
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 30
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 12:46

Ecco qui. Il problema dell'orbita ellittica non mi si è mai presentato, anzi l'AP ha sempre terminato con eccentricità 0. Con questa versione dello script gli RCS si spegneranno automaticamente alla fine del ciclo vitale dell'autopilota.

https://docs.google.com/leaf?id=0B-ZUzeuIZcluOGYwYWRhMGMtMzViOC00NWEyLThhZTYtYzc0ODk0NTVjZTMz&hl=en
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 14:15

Proseguo con la narrazione

Dunque, avevo appena sincronizzato le orbite con rende vouz previsto al sesto ciclo orbitale e a quel punto mi sono occupato di allineare i piani orbitali. Questa procedura mi era subito sembrata chiarissima e semplicissima ed infatti lo è. Si tratta di aprire l'apposita funzione MFD Align Plane ed eseguire semplicissime operazioni, che poi sono due, la prima posizionare l'astronave in senso normale al piano orbitale in senso + o - a seconda che ci si trovi in prossimità del nodo discendente (DN) o del nodo ascendente (AN), quindi si deve solo schiacciare e tenere premuto il tasto + (accensione) fino a quando la scritta Engage thrust non si spegne e ritorna in modalita KILL thrust. Tutto qui. Se dovesse residuare una frazione di angolo di discrepanza al termine dell'accensione si ripete l'accensione al nodo successivo, seguendo sempre le indicazioni del computer circa l'inizio e la durata della stessa. Solo che io qui ho avuto la mia prima sorpresa. L'angolo di discrepanza era infatti di 2,5° che li per li a me sono sembrati anche pochi (ricordo a tutti che era la prima volta che eseguivo queste manovre) poi, aspettando che la nave arrivasse al nodo do un occhiata ai parametri e mi cade l'occhio su quella che sembra inequivocabilmente la durata dell'accensione programmata dal computer ai due nodi. Non sarà mica in secondi mi dico io? Bored no perchè si aggiravano tutte e due sui 690. Ora 6.9 secondi va bene, ma 690 secondi di accensione mi avrebbero decisamente prosciugato i serbatoi. Ma purtroppo, come sospettavo era proprio il tempo in secondi Crying
continuo dopo devo andare a pranzo


Ultima modifica di TerryGroove il Lun 17 Gen 2011 - 20:02, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Fausto
Moderator
Moderator
Fausto

Numero di messaggi : 7088
Età : 36
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 14:57

2.5 gradi di discrepanza non sono mica pochi!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto  

 Jim Lovell
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 18:53

Infatti Fasto, ma io non lo sapevo!!!!!
Per farla breve, ho esaurito il carburante senza neanche essere riuscito a completare l'allineamento (sono rimasto impiccato ad un residuo di 0.14°), condannando l'equipaggio della missione a roteare per sempre intorno allaterra come quel comandante che interpretava Mario Marenco su Alto Gradimento (il comandante Navarro) che orbitava abbandonato e dimenticato imprecando contro quel trabicolo di astronave col quale lo aveva spedito nello spazio un'improbabile agenzia spaziale spagola. L'astronave si chiamava Paloma segunda, perchè come diceva lui, la Paloma prima estai esplodida en la pista de lancio ancor prima de estai catapultada nello espazio. Big Grin Big Grin Big Grin
Insomma, tutto da rifare, a meno che qualche missione di soccorso non mi venga a raggiungere portandosi dietro qualche tanica ma di quelle grandi però.Big Grin Big Grin Big Grin

Comunque, la lezione l'ho imparata ed è questa, se devi raggiungere un qualunque obiettivo orbitante è indispensabile un lancio molto preciso in partenza. Direi che sopra il mezzo grado di errore comincia a diventare pericoloso perchè la quantità di carburante necessaria per allineare i piani potrebbe essere troppo elevata per consentire un sicuro rientro.

Ma non mi scraggio.
Scarico qualche programma per calcolare l'azimuth ma non mi fido del risultato che mi fornisce (mi fa lanciare a Nord est e mi sembra francamente improbabile quando la ISS sta trasitando sopra di me in direzione sudest) . Allora aggiro il problema prendendo in prestito uno scenario preimpostato, che è quello del tutorial. Faccio partire il tutorial lo salvo e lo apro come scenario. Così ho i dati preimpostati, e andiamo avanti. (ma questa dell'azimuth la devo chiarire poi ne riparliamo Fausto che tu mi sembri ben ferrato in materia)
Stavolta va tutto bene, ripeto i passaggi già illustrati e la discrepanza si aggira intorno al mezzo grado.
Eseguo la manovra con un tempo di accesione decente che mi lascia abbastanza carburante per sperare di ritornare.
Una volta allineati i piani e sincronizzate le orbite c'è un'altra cosa importante da fare ed è questa. Bisogna tenere d'occhio lo schermo dell'MFD Orbit dove ci sono i vostri dati e quelli del Target (in giallo dopo che lo avete selezionato con l'apposita funzione) ed aspettare che il target transiti sul punto che avete scelto per il rende vouz, in questo caso il mio perigeo, che sarebbe il puntino pieno del mio colore. Quando il target lo raggiunge bisogna annotarsi la sua quota in quel momento e confrontarla con la quota del nostro perigeo attuale. E' difficile che siano identiche, ciò significa che se lasciassimo le cose così transiteremmo insieme sullo stesso punto nello stesso tempo, ma a quote diverse. Per cui bisogna correggere il dato fino a che non sia identico a quello del target. Ora è evidente che faremo la correzione all'apogeo, ma ora ho di nuovo da fare, torno iù tardi


Ultima modifica di TerryGroove il Lun 17 Gen 2011 - 20:00, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 19:54

Dunque, riprendiamo il filo
Dicevo che dovevamo far coincidere le quote del punto d'incontro selezionato, cioè il mio perigeo. Nel mio caso era di circa 0.5km più basso, quindi dovevo alzarlo. Mi sono messo in posizione prograda ed ho atteso di raggiungere l'apogeo, quindi ho effettuato la spinta. E qui vi dico subito di fare molta attenzione perchè io ho fatto un pò di casino (ricordo sempre che era la prma volta). Basta una spinta veramente minima che penso addirittura si possa fare con i propulsori RCS in modalità linear, anzi, se usate quelli non c'è bisogno di ruotarsi per eventuali correzioni come ho fatto io prima di imbroccarla. Io infatti ho fatto un accensione seria, premendo ctrl+, e per quando sono riuscito a togliere gas premendo ctrl- ero già parecchio più alto. Non ho pensato agli RCS e mi sono girato immediatamente. Stavolta ho aumentato la potenza gradualmente fino a vedere il gap azzerarsi, ma sono andato lungo lo stesso ritrovandomi poco più basso. Insomma, alla fine li ho fatti coincidere, ma ci ho buttato sicuramente via più carburante di quanto ne sarebbe servito. Quindi, avendo ancora del tempo e delle orbite da consumare ho effettuato ulteriori regolazioni. Anche i piani si erano di nuovo disallineati sebbene di uno 0.01 ma io ho voluto che per il mio primo rende vouz fosse tutto perfetto, così ho effettuato tutte le correzioni del caso. Anche la sincronizzazione presentava un gap di 5 secondi, e siccome io sarei arrivato dopo, ho dovuto frenare la nave, ma anche questa volta si tratta di una correzione infinitesimale da far con le molle, meglio se con gli RCS in modalità linear. questa correzione poi va assolutamente fatta al perigeo, perchè altrimenti, se la fate all'apogeo sfasate di nuovo le quote che avete appena registrato. All'inizio può sembrare un controsenso per i neofiti rallentare la nave quando gli indicatori dicono che si è in ritardo. Molti possono pensare che io mi sia sbagliato (non parlo per gli esperti, a loro anzi chiedo scusa per queste banali precisazioni) ma in realtà è assolutamante così. La regola è questa: sempre dal perigeo, che è il punto scelto e di cui non volete più modificare la quota, dovete accellerare in senso progrado se siete in anticipo, e in senso retrogrado (quindi rallentare) se siete in ritardo ma farlo in modo leggerissimo così che i dati sul monitor di sincronizzazione si aggiustino lentamente in modo che li possiate contrllare, e fermarsi non appena i numeri coincidono. Tenete conto che ogni secondo di discrepanza significano otto km di distanza. La spiegazione di questo apparente controsnso è semplicissima: accellerando allungate la vostra traiettoria, e pertanto impiegherete più tempo a percorrerla e quindi arriverete dopo, rallentando invece la accorciate, e pertanto arriverete prima, ma siccome si tratta di arrvare prima o dopo di soli 5 secondi e a volte anche meno, voi capite che si tratta di un aggiustamento veramente minimale.
Fatto questo non mi restava che attendere e prepararmi al tanto agognato rende vouz che è stato un emozione tremenda. Aspettavo trepidante perchè sapevo che i dati erano giusti e che per forza di cose al tempo stabilito si sarebbe materializzata nel vuoto la sagoma della ISS, ma il tutto contnuava a sembrarmi una specie di magia. E infatti quando l'ho avuta in vista e ho cominciato a distinguerne i contorni ho provato un emozione reale (sono un ragazzo di grande fantasia) che posso quasi paragonare a quando insieme a quel vecchio lupo di mare che era il mio povero padre abbiamo raggiunto per mare la piattaforma abbandonata a largo di Civitanova Marche a bordo del mio 470 che è veramente un catorcio che sta a galla sfidando le leggi dell'idrodinamica ed Archimede in persona (l'ho pagato 700 euro di quinta mano). Eravamo soli, in mezzo al mare con solo un leggerisimo rumore di acqua che scorre sotto la chiglia dato che a vela c'è silenzio, quado all'improvviso ci è comparsa davanti. Dico comparsa perchè c'è uno strano effetto ottico che sembra accorciare la distanza negli ultimi metri, e ciò he sembrava lontano un attimo prima all'improvviso sembra vicinissimo in tutta la sua gigantesca maestosità. E ci si è presentata come uno spettro, con il rumore dell'acqua contro i suoi piloni di sostegno amplificato dall'efeftto di eco che sotto la piattafoma si produce e lo stridore di alcuni gabbiani che su di essa stazionano. E cominci ad apprezzare i dettagli, la ruggine, i cavi cadenti i vetri rotti, e le sua spventosa altezza. E sembra parlarti quel mostro d'acciaio solitario e abbandonato, e quando poi te ne vai senti che in qualche modo non sei più lo stesso di prima. Il veder comparire virtualmente la ISS sola nello spazio mi ha fatto un pò rivivere quell'esperinza. Ma della prossima fase, il Docking vi parlerò al capitolo successivo.
Torna in alto Andare in basso
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 30
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 20:47

Calcolatore di azimuth:

https://spreadsheets.google.com/ccc?key=0AuZUzeuIZcludE5CV0ZSLTRUNk5sRUpwN0NYalMyWGc&hl=en

Capita spesso che si effettui un lancio a NE per intersecare al meglio l'orbita, fin anche a 042°..

Se ti interessa il calcolo manuale trovi le formule nel manuale Delta Glider (mi pare sia il manuale del DG-IV2)
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 21:23

Grazie Ice Coder mi hai fornito un valido strumento

Posso capire che capiti di lanciare a nord est, ma quando ho lanciato a 139 e ho sbagliato di 2.5° mi sembra difficile digerire che lanciando a 19° possa far centro, quindi non mi sono fidato di quel calcolatore. Il tuo mi sembra decisamente più serio, anche perchè di dati ne richiede 4, l'altro me ne chiedeva 3
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyLun 17 Gen 2011 - 23:26

Proseguo con il report.
Avevo ormai allineato tutti i parametri (allineamento dei piani orbitali, sincronizzazione nel punto di perigeo, e quota relativa) per cui non restava che percorrere quest'ultima fatidica orbita prima di passare alla fase successiva.

fase 3: IL DOCKING
nell'ultima orbita ormai la ISS non è più lontana e vi segue in realtà piuttosto da vicino. Col trascorrere dei chilometri diventa sempre più vicina, fino a che non viene intercettata dal vostro ricevitore nav. Per vederla si tratta di selezionare la funzione Docking nel MFD. Fatto questo lo si aggancia all'HUD ed avete subito delle frecce che vi guidano verso la stazione e verso i suoi due vettori, di avvicinamento e di allontanamento. Mettetela in vista quindi lasciatela avvicinare, quando siete a circa 3,5km è il momento di azzerare la velocità relativa che si fa puntando il muso sull'indicatore formato dal cerchietto col puntino dentro, e li si accendono i propulsori fino a che la velocità non è zero o prossima.
(continua).....
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMar 18 Gen 2011 - 10:06

A questo punto controllate di aver impostato sullo strumento nav com le frequenze dei radiofari della stazione che sono 137.3 per l'IDS della pora 2 e 131.3 per l'XPDR
vi ricordo anche di trasferire i dati sull'HUD in modo da poterli visualizzare direttamente, e come deto iniziate col puntare il cerchietto con il puntino e li spingete fino a che la velocità non scenda a zero. Ora giratevi verso la stazione che si vede nel quadratino e cominciate ad avvicinarvi. Se vi eravate fermati bene, ogni volta che accellerate il vettore positivo verrà aurtomaticamente incontro al vostro muso. Io vi sconsiglio di fare le manovre una per volta, e tenere sempre il vettore positivo al centro del vostro schermo, così controllate tutto alla perfezione. Vuol dire che dopo ogni accelerazione frenate sempre la nave con i linear negativi, e una volta che il vostro vettore positivo (il cerchietto con la croce) sia vicino allo zero allora giratevi come volete nella direzione desiderata, qiuindi spingete di novo. In questo modo il cerchietto crociato vi seguirà come un cagnolino fedele sempre davanti al vostro muso, e voi saprete sempre con certezza in che direzione state andando. Perchè il pericolo è che la risultanza di più movimenti vi possa disorientare e più spingerete per correggere e più farete casino. Una spinta per volta invece vi permetterà di controllare sempre la situazione. Agganciate l'HUD al MFD in modalità DOCK IDS e controllate che sulo schermo in alto compaia la scritta DOCK IDS D-02 ISS Nav1 137.3 (o nav 2 se l'avete impostato li) e a questo punto dovreste vedere sull'HUD una scia di rettangoli dentro i quali vi dovrete infilare. (se nonvedete i rettangoli probabilmente non siete sullo strumento giusti e dovrete ciclarlo, oppure non l'avete agganciato all'HUD) Fate tutto piano piano con molta calma. E' come seguire un ILS su un aereo ma qui c'è il vantaggio che vi potete fermare a ragionare. Quando siete ben allineati percorrete il sentiero sfilando all'interno dei rettangoli. Arrivati all'ultimo fermate la nave tenendo sempre al centro il cerchieto crociato e una volta fermi cominciate a guardare lo strumento sul MFD che d'ora in poi diverrà il vostro unico riferimento. Adesso è tutto li, e dovrete fare un pò di pratica per padroneggiarlo. Inclinate il muso fino a che una x rossa non appare sullo schermo. Cominciate a frenare la rotazione prima che la X rossa arrivi al centro, e portatecela dolcemente. Questa X segnala l'allineamento del vostro piano orizzontale e va controllata con i comandi RCS in modalità ROT. Quindi i movimenti della croce in alto e in basso li cntrollate con cabrata e imbardata, metre quelli a destra e sinistra con il rollio laterale. La rotazione non vi dovrebbe servire più, a meno che non si sposti la freccetta rossa in cima che deve restare più o meno a ore dodici. Il secondo riferimento oltre alla x rossa, che diventa bianca quado è al centro è la croce gialla. Quella segnala il vostro allineamento e la controllate con gli RCS in modalità linear. Dovete fare un pò di praticaperchè dovete fare come in uno specchio e muovere la nave verso la freccia andando in senso contrario. Voglio dire che se la freccia e avanti a voi dovete arretrare premendo il tasto 9 e non avanzare come verrebe intuitivo fare. Insomma dovete pensare di far muovere la freccetta vettore al centro dei cerchi concentrici verso il centro della croce. la freccia è avanti e voi muovete avanti e quando la croce si sta avvicinando, per frenare muovete indietro fino a che la freccia vettore non scompaia. All'inizo è difficile percè dovete sempre saltare da un comando all'altro, perchè se è buono l'allineamento non va il parallelismo, e mentre sistemate quello si sfasa quell'altro. Ma con un po di pazienza muovendovi sempre lentamente (usate il tasto ctrl per utilizzare le spinte ridotte) arriverete a centrare sia la croce che la X, quindi sollevate la nave con i razzi di spinta verticale e contrllate che la velocità relativa indicata dalla barra gialla si alzi, ma non andate troppo forte. La barra verde invece dovrà piano piano diminuire. Se andate piano avete tempo di effettuare eventuali correzioni della croce e della X qualora si dovssero muovere dalla loro posizione. E' tutto qui. Presto si avvertrà un rassicurante rumore metallico prolungato. Vi posso assicurare che è un suono magnifico, una sensazione inebrante: avete attraccato!
Sotto il quadro MDF compare la scritta DOCKING, a conferma del successo dell'operazione.
A questo punto conviene riposarsi, per prepararsi all'ultima fase, il rientro.
Consiglio vivamente a tutti di salvare la simulazione appena arrivate in vista della ISS perchè queste operazioni di Docking richiedono un pò di pratica, io la prima volta facevo troppi movimenti insime, come quando si pilota un aereo ma qui non è così e dopo un po di accelerazioni di qua e di la è veramente difficile capire dove accidenti ci si sta dirigendo e si finisce per ruotare a caso continuando ad accelerare per correggere la situazione finendo col peggiorarla.Quindi ho preferito ricominciare per via del carburante che non mi andava di consumare troppo con movimenti improduttivi. Sono andato con calma e cercando di effettuare un movimento alla volta con l'indicatore del vettore positivo ben piazzato davanti al mio naso. Una spinta, qualche metro nella direzione scelta, quindi frenata fino a portare a zero il vettore positivo (crocetta nel cerchio sull'HUD) e quindi scelta della direzione della nuova spinta, fino ad entrare nei rettangoli in modo preciso. Alla fine, quando ho sentiro il rumore d'attracco mi sembrava un miracolo, faticavo a credere di esserci veramente riuscito, tutto da solo, in meno di 10 gioni. Poi ho guardato l'indicatore del carburante, segnava 6.28, non tantissimo, ma probabilmente sufficiente a riportarmi a casa.
Per il momento chiudo la comunicazine e ci sentiamo per l'ultima parte del report, il rientro.
Torna in alto Andare in basso
Ripley
Admin
Admin
Ripley

Numero di messaggi : 4607
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMar 18 Gen 2011 - 12:09

Complimenti per il racconto dettagliatissimo.
Ripeto che questo thread DEVE diventare un ulteriore tutorial ufficiale!

Secondo me però, in quest'ultimo post, mancano 2 cose (erano 3):

- l'indicazione che uno dei lati lunghi dei rettangoli (quelli che compongono il sentiero di avvicinamento alla ISS) è formato da una linea doppia, che sta ad indicare qual'è il lato "superiore", proprio per facilitare l'allineamento, indicando dov'è il "SU".

- Il classico avvertimento pre-docking di "Ricordarsi di aprire il cono di prua"

- Un più chiaro riferimento all'uso del sistema RCS insieme al tasto CONTROL, per depontenziarlo e riuscire a fare manovre più precise


Ultima modifica di ripley il Gio 20 Gen 2011 - 14:48, modificato 3 volte
Torna in alto Andare in basso
http://www.tuttovola.org
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
Andrew

Numero di messaggi : 5973
Età : 42
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMar 18 Gen 2011 - 13:38

sinceramente non ho mai avuto necessità di dosare la spinta degli RCS mediante tasto ctrl... dando dei piccoli colpettini si riesce a gestire più che bene la manovra a mio parere.

Io mi ricordo che il mio primo rendez-vous e docking l'ho fatto "alla cieca" senza sapere niente dei comandi e dei vari aiuti a video ma andando a intuito e facendo un po' di conti a mente... Laugh roll laugh
Torna in alto Andare in basso
Ripley
Admin
Admin
Ripley

Numero di messaggi : 4607
Età : 56
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMar 18 Gen 2011 - 14:12

Si, in effetti è vero, ora che ci penso RCS+CTRL li uso più spesso nelle manovre che precedono il docking vero e proprio (rifinitura quota orbita e allineamento piani).
Torna in alto Andare in basso
http://www.tuttovola.org
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMer 19 Gen 2011 - 20:15

Ragazzi, ancora qualche sensazione prim di terminare il racconto (lo farò stasera se avrò tempo). Ho riprovato a volare l'intera missione, ma mi sono arenato al docking. Non so, forse la prima volta avevo avuto un grosso colpo di fortuna, ma oggi non mi è riuscito mai. E dire ch l'avevo riprovato ed era andato benissio. Boh, forse mi sono rincretinito, ma oggi proprio non riuscivo a stabilizzare gli indicatori, si continuavano a muovere da tutte le parti. Le ho provate tutte, cercavo di sitemere un parametro alla volta, ma quando ne centravo uno ne ripartiva un altro. Magari oggi sono stanco e un pò lento (mi sono reso conto che la reattività è tutto e i movimenti vanno quasi anticipati,) però davvero mi sono arenato. Pensare che fino a li era andato tutto divinamente, lancio, sincronizzazione, allineamento, tutto con un dispendio di carburante minimo, sono arrivato davanti al portello senza nessun problema, da lì in poi è cominciato l'incubo. Boh, oggi mi sono messo li a provar e riprovare la manovra, ma mi è riuscita solo un paio di volte e anche un pò per caso. Certo un bel sistema di controllo automatico implementato in questa fase non sarebbe male. MMah, e pensare che l'altra volta mi era sembrato così facile..


Ultima modifica di TerryGroove il Gio 20 Gen 2011 - 9:49, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
Andrew

Numero di messaggi : 5973
Età : 42
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyMer 19 Gen 2011 - 23:06

beh non sempre le cose vanno per il verso giusto Big Grin
se pensiamo che con Apollo 14 ci provarono per SEI volte prima di riuscire ad agganciare il LEM... roll laugh
Torna in alto Andare in basso
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 51
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyGio 20 Gen 2011 - 0:15

Anche stasera mi sono esercitato con il docking, alla fine sono riuscito ad attraccare, ma che fatica ragazzi!!! Non riesco proprio a capire come mai le prime due volte mi era sembrato così semplice. Bah, dev'esserela famosa fortuna dei principianti, perchè adesso mi fa sudare sette camicie!!!.

Comunque, concludo il report con il racconto dell'ultima fase della missione: il rientro

Fase 4: RIENTRO ED ATTERRAGGIO

Dunque, la prima cosa da fare è staccare la nave dalla ISS, ma prima vi consiglio di osservare bene la traiettoria dela vostra orbita sulla mappa, per aspettare un punto che sia idoneo ad iniziare la manovra di discesa. E' necessario attendere il formarsi di una traiettoria che intersechi o quantomeno lambisca la base su cui è previsto il rientro. Vi consiglio anche di attendere che ciò avvenga di giorno, perchè io l'ho fatto di notte e posso dirvi che non è semplicissimo. Considerando il fatto che può capitare in quest'ultima fase, di ritrovarsi un pò a corto di carburante (dipende molto da quanto avete sofferto nel docking) è meglio limitare le manovre al minimo. Il mio indicatore segnava 6.28, e non era pochissimo, ma non ero certo di poter rallentare a sufficienza. La mia paura era che o la frenata non fosse sufficiente a far scendere la traiettoria orbitale sotto il piano della crosta terrestre, il che mi avrebbe portato a cadere chissà dove e chissà come, oppure che il carburante si esaurisse mentre il punto d'impatto stimato si trovasse comunque lontano dalla base di Cape Canaveral. Io ricordavo che nelle prove di rientro che avevo fatto iniziavo la frenata poco dopo l'Australia, ma ricordo anche che la prolungavo parecchio, aspettando che le traiettorie si accorciassero e che il punto d'impatto si avvicinasse. Ricordavo anche che frenando in quel punto i primi punti d'impatto che si producevano si posizionavano nell'atlantico meridionale nei pressi delle coste Africane. Dovevo anche tenere conto del fatto che queste prove le avevo fatte rientrando da un altezza di 300 Km mentre ora mi trovavo a 350. Così ho salvato il gioco e ho fatto una prova orientativa iniziando la frenata all'altezza del medio oriente. Tuttavia ho verificato che così facendo il primo punto d'impatto si produceva nel pacifico, decisamente troppo corto per tentare di arrivare alla base. Quindi ho ripreso la simulazione e ho deciso di iniziare la frenata più avanti, cioè prima di arrivare sull'Australia. Il tasto che vi permette di staccarvi dalla stazione è il CTRL+D. Fatto questo vi consiglio di azionare i motori in modalità linear verso il basso, così da allontanarvi rapidamente dalla stazione usando solo una piccola spinta. Io ho fatto così, e quindi appena passata l'Europa, mi sono messo in senso retrogrado aspettando il punto giusto per iniziare la frenata. Vi consiglio di tenere sugli MFD la mappa da un lato e la modalità Surface dall'altra, dove potrete tenere d'occhio importanti paramentri come l'angolo d'attacco, il rateo di discesa e la densità dell'aria. Agganciate la modalità surface all'HUD, così vedrete tutto sul video direttamente. In alto, sulla bussola girevole, vedrete anche un marcatore in corrispondenza del vostro obiettivo a terra (se l'avete segnalato come target sulla mappa).Ho iniziato la frenata come detto prima di arrivare in Australia e così facendo ho ottenuto, senza consumare tutto il carburante (mi restavano ancora 1,90 circa) un punto d'impatto stimato appena prima di toccare il messico, su una traiettoria che incrociava Cape Canaveral arrivando da sud-ovest. Questa traiettoria mi piaceva molto perchè se avessi dovuto accorgermi di essermi posizionato troppo indietro e la mia traiettoria fosse risultata più corta del previsto avrei potuto tentare di ripiegare su un atterraggio improvvisato presso la base dell'Avana a Cuba, che era giust'appunto vicinissima alla traiettoria. Ho scelto un punto così anticipato perchè nelle prove che avevo fatto mi ero accorto che si può fare moltissima strada 'surfando' sugli strati alti dell'atmosfera, perdendo velocità molto gradualmente in una zona in cui la rarefazione dell'aria è molto elevata (densità di 0,001) dove presumo che il surriscaldamento sia inferiore. Infatti così è stato, e ho lasciato l'astronave scivolare con un assetto di 1,4° che è l'assetto che da sola tende a mantenere. Così facendo mi sono tenuto all'inizio su un rateo di discesa che si aggirava sui 150-200m/s, quindi ho cominciato a livellarmi (sempre mantenendo lo stesso assetto positivo) e ricordo di aver viaggiato proprio tanto sui 45Km di quota perdendo solo velocità rimanendo alla stessa altezza, mentre il mio punto d'impatto a terra si spostava in avanti avvicinandosi alla base insieme a me. Dopo un pò però ho dovuto iniziare ad aumentare l'angolo d'attacco, e posizionare l'indicatore del muso ben più alto del punto d'impatto a terra stimato (cerchietto crociato). Così facendo infatti si allunga la traiettoria e vedrete infatti il puntino verde spostarsi sulla mappa allungando la vostra parabola. In questo modo vi potete posizionare agevolmente più o meno dove volete semplicemente regolando la cabrata. Se restate sopra i 35 km di quota la perdita di velocità sarà molto graduale e potrete fare ancora parecchia strada se volete. Se invece vi accorgete che siete quasi arrivati allora potete anche abbassare l'angolo d'attacco, ma attenzione, perchè nella realtà sarebbe una manovra pericolosa usare un angolo d'attacco negativo. Ecco perchè io preferisco anticipare molto il punto d'impatto stimato, perchè poi faccio tutto il rientro in assetto positivo. Alla fine mi sono trovato sui 25 Km di quota, e ad una velocità di circa 2500 m/s mentre cominciavo ad essere abbastanza vicino alla base. Ma ho cercato in ogni caso di non perdere troppa quota, perchè se si scende troppo la velocità scende rapidamente e poi non si ha più nessun margine di manovra. Rimanendo sopra i 25 km la velocità residua scende più lentamente, così da darti un pò di tempo per cercare la pista. In ogni caso per cominciare a manovrare ed usare i comandi aerodinamici in sicurezza bisogna aspettare che la velocità scenda almeno intorno ai 1500 m/s. A questa velocità, sempre sopra i 25km mi sono messo a virare a Nord in direzione della base. Sapevo di essere vicino, ma non mi rendevo conto di quanto, non avendo alcun riferimento visivo, dato che il buio della notte non mi permetteva neanche di distinguere la costa e la sua conformazione. Quando però ho visto in alto sull'HUD nell'indicatore della bussola improvvisamente sparire la tacca indicante la direzione dell'obiettivo ho capito che c'ero sopra e l'avevo oltrepassata. Meglio così, almeno ora avevo un riferimento certo. Ho virato a est, quindi rapidamente a sud e dopo un pò sono tornato a nord. La mia velocità era scesa sotto i 900m/s, ma avevo ancora molta quota da gestire, perchè ero ancora sopra i 20 km. So che lo Shuttle non è una macchina aerodinamicamente molto efficente, quindi non amo trovarmi basso. Preferisco piombare giù dall'alto come un uccello rapace, non appena individuo visivamente l'obiettivo. E infatti dopo poco mi sono trovato la pista a ore 11 ed ho capito che potevo assolutamente farcela. L'indicatore visivo d'impatto sull'HUD era anche più alto, quindi potevo picchiare tranquillamente, azionando magari gli aerofreni montati sul timone. Così ho fatto quando mi sono reso conto che quella che avevo puntato era la prima delle due piste, quella più a sud e quella più corta. Ho capito subito però che dato il mio assetto attuale non avrei avuto alcuna possibilità di arrivare all'altra pista, per cui mi sono deciso ad atterrare li. D'altra parte tutto era ok, mi ero allineato bene, la velocità non era eccessiva e potevo contollare perfettamente il punto d'impatto, posizionandolo proprio all'inizio della pista. Infatti l'ho centrata in pieno in ottimo assetto cabrato, e proprio all'inizio. Ero dritto e perfettamente allineato, così mi sono subito attaccato ai freni, sperando che la pista finisse presto. Poi mi è venuto in mente di usare gli RCS in modalità linear e con quelli ho frenato molto meglio. La pista si accorciava sempre di più e alla fine sono arrivato piano piano sulla linea terminale, ed ho finito con le ruote anteriori di fuori. Tutto sommato era andata bene.
Era buio, e la visione esterna non mi permetteva di distinguere bene la navetta, quel piccolo gioiello virtuale che mi aveva appena fatto compiere un viaggio tanto entusiasmante nei più nascosti angoli delle mie fantasie di bambino. Una sensazione strana mi aveva preso al termine di quell'avventuroso atterraggio compiuto nel cuore della notte con una visibilità pessima con la pista materializzata all'improvviso sotto di me. Una sensazione di inaspettato benessere, massì, era semplice da interpretare e da spiegare in due parole parole: ero tornato a casa! E col rumore del vento che lambiva la pista non mi restava che spegnere tutto, ed è tutto anche per voi; spero vi siate divertiti ed entusiasmati con me.
Alla prossima
Terry


Ultima modifica di TerryGroove il Gio 20 Gen 2011 - 10:45, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Fausto
Moderator
Moderator
Fausto

Numero di messaggi : 7088
Età : 36
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyGio 20 Gen 2011 - 0:24

Bello davvero! Complimenti! Sarebbe da includere nel prossimo pacchetto di tutorial di Ripley!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto  

 Jim Lovell
Torna in alto Andare in basso
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
Andrew

Numero di messaggi : 5973
Età : 42
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! EmptyGio 20 Gen 2011 - 1:53

Ricordo che anche io, il mio primo tentativo di atterraggio su pista (non con lo shuttle ma col classico Delta Glider) me lo feci in notturna... sudando le sette camicie anche perché non trovavo la pista e inoltre andando di tastiera... arrivai un po' lungo e un po' storto ma riuscii nell'impresa... grande soddisfazione! Laugh

Di recente invece con l'XR2 Ravenstar: veicolo molto "delicato" (e quindi realistico) in fase di rientro: bisogna controllare costantemente le temperature nelle varie parti dello scafo e cercare di regolare l'assetto di conseguenza, per restare nelle tolleranze... altrimenti diventi una meteora in men che non si dica!
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty
MessaggioTitolo: Re: Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!   Rientro - Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!! Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Mission Report: Lancio-DockingISS-Rientro Con Space Shuttle Atlantis, Perfetto!!!
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Per Principianti-
Vai verso: