CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
addon Rientro Antares Base Basesync jarvis autofcs apollo azimuth Flotta launchpad Ranghi Shuttle d3d9 Poderosa DGIV Universal Nassp Orbiter TransX 2016 Missione manuale lander AMSO Fleet
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Ieri alle 19:55

» Domanda punti di Lagrange
Da Ripley Gio 19 Apr 2018 - 7:56

» Addon russi di igel e Thorton incompatibili con Orbiter2016?
Da Ripley Mer 18 Apr 2018 - 14:34

» X-Plane 11
Da masdeca Mer 18 Apr 2018 - 11:57

» "Starlab" space station
Da Franz Lun 16 Apr 2018 - 21:53

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Francy03 Lun 16 Apr 2018 - 20:00

» Come si mette nasa tv?
Da Francy03 Sab 14 Apr 2018 - 18:16

» Vista interna Delta Glider
Da Franz Ven 13 Apr 2018 - 18:07

» Nuova versione di TransX (Enjo)
Da Ripley Lun 9 Apr 2018 - 15:48

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 21:05

» BaseSync MFD
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 20:08

» BurnTimeCalc MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 1:20

» Launch MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 0:51

» Glideslope 2 MFD
Da Ripley Gio 5 Apr 2018 - 8:53

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Ripley Lun 12 Mar 2018 - 12:42

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Franz Gio 1 Mar 2018 - 10:47

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Dom 25 Feb 2018 - 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Dom 25 Feb 2018 - 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

» Mission to Mars
Da Edward Sab 24 Feb 2018 - 15:20

» oMMU, l'alternativa per la gestione dell'equipaggio!
Da Edward Gio 22 Feb 2018 - 13:13

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:16

» Aggiornamento flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:15

» Nuova versione IMFD 5.7
Da Ripley Mar 20 Feb 2018 - 20:14

» [Risolto] Problema schermo nero D3D9 Orbiter 2016
Da Ripley Mar 20 Feb 2018 - 18:30

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividi | 
 

 E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 35
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Dom 4 Dic 2011 - 13:18

Leggete questo:

La Boeing lo scorso 15 novembre ha divulgato un piano di ritorno degli astronauti sulla Luna per mezzo di una base orbitale intermedia e di un veicolo di allunaggio riutilizzabile. Il concetto ha al centro un avamposto abitabile chiamato 'Gateway' da assemblare in orbita terrestre nei pressi della Stazione Spaziale Internazionale ISS, utilizzando moduli simili a quelli già testati, e poi da spostare nella posizione Langrangiana Terra-Luna L1 o L2. Da questo punto in equilibrio fra i due corpi celesti un lander, più piccolo di Altair che era stato pensato per il Progetto Constellation di ritorno alla Luna, potrebbe fare da spola con la superficie lunare portando un equipaggio. Questo piano prevede l'utilizzo anche di depositi orbitali di propellente a cui accedere per poter realizzare le missioni senza dover ogni volta lanciarlo assieme ai veicoli. Questi depositi in orbita potrebbero essere riforniti grazie ai vari veicoli di lancio commerciali che vengono sviluppati in questo momento. In questo modo un solo volo del nuovo razzo vettore pesante SLS della NASA potrebbe portare un equipaggio fin sulla superficie lunare senza contare il risparmio di poter riutilizzare più volte il veicolo spaziale per l'allunaggio. La stazione per lo spazio profondo Gateway sarebbe composta dal Nodo 4 con un sistema di boccaporti di attracco a cui sarebbero uniti un modulo di decompressione, un modulo logistico multifunzione (MPLM) che fungerebbe da modulo abitato ed un modulo internazionale (una versione aggiornata di Zvezda costruita dai Russi). Tutti questi pezzi potrebbero essere lanciati in orbita utilizzando un veicolo di lancio Atlas e poi assemblati assieme nei pressi della ISS utilizzando l'equipaggio che vi risiede e il braccio robotico SSMRS (Space Station Remote Manipulator System ). Una volta assemblato Gateway sarebbe spinto verso la sua locazione definitiva utilizzando un propulsore elettrico o chimico. Nella proposta presentata dalla Boeing un primo equipaggio potrebbe raggiungere il Gateway già con il volo di SLS previsto per il 2022. Un avamposto come Gateway sito in L1 o L2 permetterebbe la riutilizzabilità di un lander lunare che farebbe risparmiare un sacco di denaro che potrebbe essere investito in un sistema molto pratico per raggiungere Marte. Il concetto di lander riutilizzabile della Boeing parla di una massa a vuoto di sole 7 tonnellate, 15 con il propellente, contro le 45 tonnellate di Altair a pieno carico. Il sistema di propulsione è stato progettato per essere alimentato ad ossigeno liquido e metano. In questa ottica un deposito di propellente orbitale sarebbe lanciato con un razzo vettore pesante SLS e poi rifornito di volta in volta grazie a missioni commerciali. In pratica con questo sistema un equipaggio verrebbe lanciato a bordo di un Orion/MPCV assieme ad un Delta Cryogenic Second Stage (DCSS) modificato con un SLS verso il Gateway. Qui i membri dell'equipaggio si trasferirebbero sul lander che si trova attraccato lì e lo riforniscono di propellente portato con il DCSS che poi verrebbe agganciato al lander. Dal Gateway partirebbero quindi in direzione della Luna utilizzando il motore DCSS. Una volta allunati ed eseguita la missione sulla superficie l'equipaggio riporterebbe il lander al Gateway, si trasferirebbe di nuovo nel veicolo Orion/MPCV e con questo rientrerebbe sulla Terra utilizzando il motore del modulo di servizio. Nella illustrazione (Credit: Boeing) la possibile stazione esplorativa sita in uno dei punti Lagrangiani Terra-Luna che potrebbe ospitare il lander riutilizzabile di Boeing.


In questo forum mi sembra di sentire questi concetti almeno da 6 mesi... roll laugh

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4520
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Dom 4 Dic 2011 - 13:44

Ora basta! Blink
Dobbiamo intraprendere un'azione legale contro questi fantomatici "ingegneri NASA" per proteggere la nostra proprietà intellettuale!

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Dom 4 Dic 2011 - 14:41

Uhm... si però è uno scenario abbastanza diverso da quello che stavamo discutendo tempo fa... come idee "comuni" ci sono i lanci separati per lander ed equipaggio, l'uso di metano liquido come propellente, e l'idea del "lander taxi" riutilizzabile (però cosa puoi fare sulla luna solo con quello se non lo affianchi a qualcosa di più grosso?)

Ad ogni modo mi sento osservato roll laugh
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 35
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Dom 4 Dic 2011 - 15:01

Si nel progetto della Boeing manca il lander abitativo, ma tutto il resto era già stato discusso ampiamente su questi schermi (compresa la possibilità di una stazione lunare di nome Selene da posizionarsi proprio in L2).. per essere onesti, dovremmo anche ripetere ciò che abbiamo detto io e Vittorio più di una volta su OLM, cioè che quando si vuole raggiungere realisticamente un'obiettivo alla fine le soluzioni che si trovano sono spesso comuni (esempio Buran: a prima vista sembra una copia dello Shuttle ma non lo è affatto! Big Grin )

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Dom 4 Dic 2011 - 18:16

La base Selene da lanciare col Quasar è uno dei miei vecchi pallini tongue 2
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
simone
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1005
Età : 21
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.02.10

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Lun 5 Dic 2011 - 17:24

Chi è la talpa che lavora per la Nasa ehhhh Hang esci fuori!!!! ahahahaha il fatto è che noi siamo quasi agli stessi livelli (almeno come proggettazione di una missione) dei tecnici NASA,certo po loro hanno il materiale e il budget (per quanto "ridicolo" sia)....noi invece abbiamo ORBITER!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.facebook.com/profile.php?cropsuccess&id=100000660
tizio
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 525
Età : 22
Località : Udine
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   Lun 5 Dic 2011 - 18:32

non solo creativi, pure economici
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..   

Tornare in alto Andare in basso
 
E fu così che la Boeing scopiazzò (ancora) le idee di FOI..
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» “Grazie a chi ha fermato il disastro Sistri: così ha difeso 360mila imprese italiane”
» Intanto inizio così...
» Le cose cambieranno o sarà così per sempre?
» Andrà bene così la lettera che ho scritto? riscontro
» Perchè lui si comporta così con lei?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Scienza e Astronomia-
Andare verso: