CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
d3d9 lancio Pegasus Orbiter Poderosa multiplayer 2016 DGIV apollo Flotta TransX texture blocca autofcs Fleet Universal Rientro jarvis Nassp Missione Shuttle Antares manuale programma azimuth launchpad
Siti amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Dany Oggi alle 18:43

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 14 Dic 2017 - 14:21

» Nuova versione BETA di Orbiter
Da Ripley Lun 11 Dic 2017 - 17:43

» Aggiornamento flotta XR
Da Ripley Lun 11 Dic 2017 - 12:45

» Ciao a tutti arrivo da Facebook
Da Ripley Dom 10 Dic 2017 - 23:00

» A cosa serve il LUA in orbiter?
Da Ripley Gio 7 Dic 2017 - 0:15

» Mi presento
Da Franz Sab 2 Dic 2017 - 15:11

» ciao a tutti
Da Francy03 Lun 27 Nov 2017 - 15:06

» Lander Lunare Abitabile Arcturus - sviluppo
Da Franz Sab 25 Nov 2017 - 22:43

» Ciao a tutti
Da Franz Ven 24 Nov 2017 - 10:21

» Hello Italians!
Da Francy03 Mer 22 Nov 2017 - 19:22

» Orbiter Sound 4.0 MFD non funziona
Da Ripley Dom 12 Nov 2017 - 22:26

» [Risolto] Jarvis non scaricabile
Da Ripley Mer 1 Nov 2017 - 0:12

» Cosa Vorreste Cambiare Del Forum?
Da Francy03 Gio 26 Ott 2017 - 17:24

» Ripley Administrator!
Da marcogavazzeni Sab 21 Ott 2017 - 7:43

» Rendezvous ISS "by the numbers"
Da wolf Ven 13 Ott 2017 - 12:31

» Ciao a tutti da Francy
Da Pete Conrad Ven 13 Ott 2017 - 7:18

» Salve a tutti
Da DDD Gio 5 Ott 2017 - 13:53

» MOONSCAPE versione completa - documentario di Paolo Attivissimo
Da Ripley Gio 28 Set 2017 - 0:01

» Astronautica US chiude i battenti
Da Ripley Mer 27 Set 2017 - 23:52

» Rilasciato Anim8or versione 1.0
Da Pete Conrad Ven 22 Set 2017 - 14:39

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 19 Set 2017 - 17:26

» Segnali di vita da Dansteph!
Da Ripley Gio 31 Ago 2017 - 0:06

» Multistage2015
Da fred18 Lun 28 Ago 2017 - 14:10

» Terza missione di Paolo Nespoli nello spazio.
Da marcozambi Dom 27 Ago 2017 - 9:34

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividere | 
 

 TransX vs. IMFD

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
orbeklit
Autore Tutorial
Autore Tutorial
avatar

Numero di messaggi : 401
Località : italia
Data d'iscrizione : 30.12.10

MessaggioTitolo: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 15:34

Dopo aver letto "LEO-lunar transfer" sono riuscito con inaspettata facilità (primo tentativo, primo successo! Big Grin ) tramite Transfer MFD a raggiungere l' orbita lunare dalla terrestre, e con molta più difficoltà ad atterrare a Brighton Beach (mancando 3 volte il target - carburante rimasto: 0.3%!!!), mi appresto a studiare IMFD ("INTERPLANETARY MFD 4.2.1 FOR DUMMIES"). La domanda è questa: visto che TransX MFD sembra di una semplicità sconvolgente, quali vantaggi si hanno con IMFD? E' solo l' autopilota? Sui vari forum non c' è un verdetto definitivo (es. http://orbiter-forum.com/showthread.php?t=6076).
Un 'altra domanda: è obbligatorio allineare i piani orbitali LEO-luna? Intendo dire, così come sono arrivato sulla luna con i piani orbitali paralleli, questi possono avere anche Rinc molto maggiori di 0° (es. piani perpendicolari)?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 16:00

Guarda, io li conosco bene tutti e due, e devo dire che una volta credevo che TransX fosse migliore.. oggi mi devo ricredere, perchè IMFD funziona come un vero computer di volo che ti calcola la traiettoria in maniera precisa tenendo conto di tutti e tre gli assi.. transX ha un'impostazione molto meno autonoma, ed ha il grosso difetto d non calcolarti i burn time, che devi ricavare per vie traverse, cosa che IMFD (soprattutto con la più recente versione) fa alla grande..

Con IMFD puoi anche effettuare in teoria dei TLI a piani sfasati (anche se così facendo consumi molto più delta V)..

Il difetto che trovo in IMFD è proprio questo: tende a trovarti la prima finestra di trasferimento dispoonibile, ma non la più conveniente.. per trovarla di devi dare da fare tu.. e poi una piccola cosa che potevano includere (forse non ci hanno pensato, ma è banale) è un calcolatore di Delta V e tempo di accensioni disponibili..


_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 28
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 16:31

Se non allinei i piani rischi di mancare l'obiettivo. Con la Luna è abbastanza semplice perchè è un corpo grosso e vicino, quindi anche con un'inclinazione relativa di 2° il rischio di mancare l'obiettivo è comunque relativamente basso.. Però se per esempio vuoi arrivare su Marte, hai molte meno possibilità.

Con 90° di RInc non prenderesti un pianeta nemmeno se fossi ad un centimetro dal suo campo gravitazionale (non so se rendo l'idea) Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orbeklit
Autore Tutorial
Autore Tutorial
avatar

Numero di messaggi : 401
Località : italia
Data d'iscrizione : 30.12.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 16:48

Grazie per le dritte, ne deduco quindi che l' allineamento orbitale sia un obbligo più che una prassi. Thumb Up 2
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 19:03

Fausto ha scritto:
Guarda, io li conosco bene tutti e due, e devo dire che una volta credevo che TransX fosse migliore.. oggi mi devo ricredere, perchè IMFD funziona come un vero computer di volo che ti calcola la traiettoria in maniera precisa tenendo conto di tutti e tre gli assi.. transX ha un'impostazione molto meno autonoma, ed ha il grosso difetto d non calcolarti i burn time, che devi ricavare per vie traverse, cosa che IMFD (soprattutto con la più recente versione) fa alla grande..

Con IMFD puoi anche effettuare in teoria dei TLI a piani sfasati (anche se così facendo consumi molto più delta V)..

Il difetto che trovo in IMFD è proprio questo: tende a trovarti la prima finestra di trasferimento dispoonibile, ma non la più conveniente.. per trovarla di devi dare da fare tu.. e poi una piccola cosa che potevano includere (forse non ci hanno pensato, ma è banale) è un calcolatore di Delta V e tempo di accensioni disponibili..


concordo in tutto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Dom 9 Gen 2011 - 20:51

orbeklit ha scritto:
Grazie per le dritte, ne deduco quindi che l' allineamento orbitale sia un obbligo più che una prassi. Thumb Up 2

Questo non è proprio esatto..

Un esempio: il programma lunare sovietico sarebbe dovuto partire da Baikonur, base ad una latitudine che non permette un'allinemanto diretto con la Luna.. immettersi in orbita ed allineare i piani successivamente in LEO sarebbe una manovra estremamente dispendiosa, troppo per il povero N1.. l'alternativa per la TLI a piani sfasati è aspettare che l'orbita della luna intersechi la nostra (quello che si chiama nodo) ed allora il trasferimento orbitale diventa solo minimamente più dispendioso rispetto a quando i piani sono allineati.. Questa manovra si chiama Off Plane Burn, e con IMFD è possibile effettuarla senza problemi..

Un disegno sarebbe più chiaro ma non ne ho a disposizione..

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4479
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Lun 10 Gen 2011 - 16:07

Da quello che ho letto sui forum ufficiale, posso solo dire che IMFD è più semplice da imparare rispetto a TransX, ma non so nient'altro...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 28
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Lun 10 Gen 2011 - 16:36

Fausto ha scritto:
orbeklit ha scritto:
Grazie per le dritte, ne deduco quindi che l' allineamento orbitale sia un obbligo più che una prassi. Thumb Up 2

Questo non è proprio esatto..

Un esempio: il programma lunare sovietico sarebbe dovuto partire da Baikonur, base ad una latitudine che non permette un'allinemanto diretto con la Luna.. immettersi in orbita ed allineare i piani successivamente in LEO sarebbe una manovra estremamente dispendiosa, troppo per il povero N1.. l'alternativa per la TLI a piani sfasati è aspettare che l'orbita della luna intersechi la nostra (quello che si chiama nodo) ed allora il trasferimento orbitale diventa solo minimamente più dispendioso rispetto a quando i piani sono allineati.. Questa manovra si chiama Off Plane Burn, e con IMFD è possibile effettuarla senza problemi..

Un disegno sarebbe più chiaro ma non ne ho a disposizione..

Questa tecnica non l'ho mai presa in considerazione (perchè non l'ho mai capita del tutto), ci sarebbe qualche documento che la spiega?

@orbeklit: quando prenderai dimistichezza ti converrà imparare ad allineare i piani durante la fase di ascesa, cosi spenderai MOOOOOOOLTO meno carburante!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4479
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 11 Gen 2011 - 15:08



Ultima modifica di Ripley il Dom 1 Mag 2016 - 23:56, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
orbeklit
Autore Tutorial
Autore Tutorial
avatar

Numero di messaggi : 401
Località : italia
Data d'iscrizione : 30.12.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 11 Gen 2011 - 18:50

Già scaricato, grazie! Winkie
@Icecoder: in effetti tento sempre di minimizzare l' angolo di allineamento partendo con l' heading giusto: per satelliti LEO aspetto sempre che siano il più possibile perpendicolari con KSC, e poi tengo 137° per ISS e 90° per Mir. Però è sempre approssimativo, esiste un MFD che calcoli le finestre di lancio possibili e soprattutto il miglior heading realtime o ipotetico anche per luna e pianeti (non rispondermi Launch MFD, vale solo per ISS, col Mir e luna non funziona e per di più a volte crasha orbiter)?
Per caso TransX e IMFD hanno questa funzione? Adesso sto studiandomi l' IMFD, ma il tutorial parte da ISS.
Per il momento sono andato sulla luna coll' XR-5 ma con pit-stop su Mir per il pieno, con 13° di allineamento residuo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 28
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 11 Gen 2011 - 19:14

Attento perchè la prua di lancio varia da zona a zona!!

Io per calcolare la prua corretta ho creato QUESTO file che dovresti poter vedere tranquillamente anche dal browser (altrimenti provvedo a sistemare in altro modo).

Per il momento di lancio dipende da mezzo a mezzo, solitamente io lancio quando la orbit line del Map MFD è quasi perfettamente sopra di me (quando il valore indicato da TN nel Map MFD è 200)

EDIT: Launch MFD mi ha fatto crashare nel 100% dei tentativi, appena do motore crasha, quindi tranquillo che non sei l'unico Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
orbeklit
Autore Tutorial
Autore Tutorial
avatar

Numero di messaggi : 401
Località : italia
Data d'iscrizione : 30.12.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 11 Gen 2011 - 20:02

UN EXCEL! Ma allora non sarebbe una buona idea sviluppare un MFD che riporti gli stessi calcoli?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
IceCoder
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 164
Età : 28
Località : Italia
Data d'iscrizione : 04.08.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 11 Gen 2011 - 20:33

orbeklit ha scritto:
UN EXCEL! Ma allora non sarebbe una buona idea sviluppare un MFD che riporti gli stessi calcoli?

La vera domanda da porsi è: "vale la pena sprecare tempo e sopratutto spazio per creare un modulo che resterà residente in memoria tutto il tempo quando puoi ottenere lo stesso risultato con un documento che apri e chiudi quando vuoi?"

Certo che l'MFD sarebbe comodo perchè potrebbe caricare i dati direttamente da Orbiter, però non ho mai sofferto della sua mancanza, anche per un fattore di memoria occupata..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
bande
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 27
Età : 26
Località : Milano
Data d'iscrizione : 21.07.09

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mer 2 Feb 2011 - 16:56

IceCoder ha scritto:
La vera domanda da porsi è: "vale la pena sprecare tempo e sopratutto spazio per creare un modulo che resterà residente in memoria tutto il tempo quando puoi ottenere lo stesso risultato con un documento che apri e chiudi quando vuoi?"

se si conoscono le formule, basta anche una calcolatrice!
se non erro sono riportate entrambe nella documentazione del DGIV, sia quella approssimativa che quella più precisa che tiene conto della rotazione terrestre... le trascriverei anche ma ho dei problemi ad aprire la documentazione del DGIV, comunque la formula approssimata c'è anche nelle checklist del computer di bordo, a pagina 12 sul finire

edit: come non detto, me la ricordavo un po' meno complicata... un foglio di calcolo forse è meglio!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4479
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   Mar 13 Mag 2014 - 16:10

Dopo tanto tempo aggiungo a questa discussione (che tratta delle differenze tra IMFD e TransX) le seguenti veloci info, senza prendere in considerazione quanto soggettivamente "facile" ci sembri un MFD piuttosto di un altro.
Complimenti ad orbeklit che in apertura di thread scrisse "TransX MFD sembra di una semplicità sconvolgente", evidentemente ha/aveva delle doti particolari!

IMFD è più automatico e ragiona a partire da target, data di partenza e data di arrivo.
Una volta impostati questi 3 parametri nella schermata "course" -> "target intercept", IMFD trova una soluzione di trasferimento mostrandoci le varie componenti di velocità nei 3 assi.
In effetti IMFD crea una soluzione "volabile" anche a partire dal solo target, ma questa è spesso molto dispendiosa in termini di dV. Modificando le due date si riesce a ridurre al minimo il dV e l'EIn (Ejection Inclination).
IMFD ha una funzione di AutoBurn (AB) che gestisce le accensioni del motore.

TransX invece è più manuale e ragiona a partire da target e componenti di velocità (Prograde, Plane change, Outward): dopo aver impostato questi parametri, TransX ci dice quanto vicini arriviamo al target.
Possiamo rifinire i parametri fino ad ottenere il minimo "Closest approach".
TransX, con le modifiche recentemente implementate da enjo (AutoMin, AutoCenter, ecc), è diventato molto più facile e veloce di prima, anche se non include una funzione di AutoBurn (è però interfacciabile con BurnTimeCalculator, sempre modificato da enjo).

Ambedue gli MFD hanno uno strumento per controllare l'esito delle nostre manovre ipotetiche:
- IMFD ha il programma MAP
- TransX ha la View:Encounter

Tra i due strumenti, a livello di versatilità probabilmente è più potente la mappa di IMFD, e nessuno ci vieta di usarla come aiuto supplementare insieme a TransX.



Clicca per lanciare la ricerca di "IMFD" su FOI
Clicca per lanciare la ricerca di "TransX" su FOI
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: TransX vs. IMFD   

Tornare in alto Andare in basso
 
TransX vs. IMFD
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» TransX vs. IMFD
» [Tutorial] IMFD Full Manual
» NASSP - Calcolo TLI Apollo 8 + IMFD
» Velocità di fuga

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Assistenza e Domande in Generale-
Andare verso: