CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
autofcs jarvis Universal azimuth apollo Pegasus Flotta Poderosa manuale Fleet launchpad d3d9 texture lancio Orbiter Antares 2016 Shuttle Rientro Missione Nassp blocca programma multiplayer DGIV TransX
Siti amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Dany Ieri alle 18:43

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 14 Dic 2017 - 14:21

» Nuova versione BETA di Orbiter
Da Ripley Lun 11 Dic 2017 - 17:43

» Aggiornamento flotta XR
Da Ripley Lun 11 Dic 2017 - 12:45

» Ciao a tutti arrivo da Facebook
Da Ripley Dom 10 Dic 2017 - 23:00

» A cosa serve il LUA in orbiter?
Da Ripley Gio 7 Dic 2017 - 0:15

» Mi presento
Da Franz Sab 2 Dic 2017 - 15:11

» ciao a tutti
Da Francy03 Lun 27 Nov 2017 - 15:06

» Lander Lunare Abitabile Arcturus - sviluppo
Da Franz Sab 25 Nov 2017 - 22:43

» Ciao a tutti
Da Franz Ven 24 Nov 2017 - 10:21

» Hello Italians!
Da Francy03 Mer 22 Nov 2017 - 19:22

» Orbiter Sound 4.0 MFD non funziona
Da Ripley Dom 12 Nov 2017 - 22:26

» [Risolto] Jarvis non scaricabile
Da Ripley Mer 1 Nov 2017 - 0:12

» Cosa Vorreste Cambiare Del Forum?
Da Francy03 Gio 26 Ott 2017 - 17:24

» Ripley Administrator!
Da marcogavazzeni Sab 21 Ott 2017 - 7:43

» Rendezvous ISS "by the numbers"
Da wolf Ven 13 Ott 2017 - 12:31

» Ciao a tutti da Francy
Da Pete Conrad Ven 13 Ott 2017 - 7:18

» Salve a tutti
Da DDD Gio 5 Ott 2017 - 13:53

» MOONSCAPE versione completa - documentario di Paolo Attivissimo
Da Ripley Gio 28 Set 2017 - 0:01

» Astronautica US chiude i battenti
Da Ripley Mer 27 Set 2017 - 23:52

» Rilasciato Anim8or versione 1.0
Da Pete Conrad Ven 22 Set 2017 - 14:39

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 19 Set 2017 - 17:26

» Segnali di vita da Dansteph!
Da Ripley Gio 31 Ago 2017 - 0:06

» Multistage2015
Da fred18 Lun 28 Ago 2017 - 14:10

» Terza missione di Paolo Nespoli nello spazio.
Da marcozambi Dom 27 Ago 2017 - 9:34

Argomenti simili
    Contatore Visite

    Condividere | 
     

     come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
    Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
    AutoreMessaggio
    luca97
    Specialista
    Specialista
    avatar

    Numero di messaggi : 312
    Età : 20
    Località : origgio (provincia di varese)
    Data d'iscrizione : 17.10.09

    MessaggioTitolo: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Mer 26 Mag 2010 - 14:28

    ehi ragazzi! vorrei chiedervi come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis, è da tantissimo che ci tento!! Please!
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Goth
    Specialista
    Specialista


    Numero di messaggi : 376
    Località : -
    Data d'iscrizione : 11.01.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Dom 27 Giu 2010 - 20:11

    Eh, troppo generale, spiega cosa non ti riesce di preciso.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    simoman
    Turista Spaziale
    Turista Spaziale
    avatar

    Numero di messaggi : 22
    Località : Vizzolo Predabissi (MI)
    Data d'iscrizione : 13.11.10

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Dom 2 Gen 2011 - 12:57

    Si è difficilissimo!la parte difficile è la deorbiting burn che,anche se sembra piuttosto accurata all'inizio poi cambia completamente durante la discesa per mantenerla stabile sarebbe mantenere lo shuttle in orizzontale ma così lo si distrugge!
    servirebbe molto anche a me questo tutorial!
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 9:16

    Io hofatto entrambe le cose in soli 5 giorni. Il decollo è semplicissimo, come l'entrata in orbita, l'atterraggio è stato un pò più complesso ma alla fine si fa bene anche quello. In effetti al rientro nell'atmosfera, se vuoi perdere quota e non rimbalzarci sopra non puoi essere poco più che orizzontale, riesci si no a tenere 1 grado d'inclinazione, ma non vedo proprio come si potrebbe fare diversamente data la velocità elevata. Pretendere di scendere con un anglolo superiore mi sembra difficile. Io in effetti ho sperimentato che è impossibile a meno che non esista una qualche procedura specifica che ignoro e chevorrei che qualcuno mi spiegasse. Comunque suppongo che se è così che funziona chi ha progettato lo Shuttle ne avrà tenuto conto e lo avrà fatto in modo di resistere a quel tipo di sollecitazione. Il rivestimento termico c'è, e dovrebbe essere efficace proprio per quel rateo didiscesa. Ho spiegato la procedura di rientro passo passo in un mio topic, ora provo a rimandartela. Se vuoi ti spiego anche come raggiungere un orbita perfetta, ma quello è veramente elementare, soprattutto se usi il launch control.
    Avrei anche il replay del mio rientro, (uno dei tanti) ma non so dove potrei fare l'upload affinche tutti lo possano scaricare, ma se vuoi te lo mando per e-mail osì ti dai una regolata.


    Ultima modifica di TerryGroove il Gio 13 Gen 2011 - 22:36, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 9:51

    Su un orbita quasi intersecante la base di Cape Canaveral ho posizionato la nave in direzione retrograda rispetto all'orbita ed ho effettuato l'accensione appena dopo l'Australia. Sono andato poi a vedere sulla mappa dove si posizionasse il punto d'impatto stimato (per i neofiti che hanno scoperto questo simulatore meno di 5 giorni fa come ho fatto io dirò che si tratta di vedere il quadratino che s produce quando la linea orbitale si interrompe. Il quadratino è il primo e dovrebbe essere vuoto, quello pieno più avanti rappresenta l'ipotetico punto d'uscita della traiettoria) aspettando che cadesse in prossimità della base scelta. Alla fine mi sono fermato sullo stesso meridiano, leggermente più a sud (più o meno al centro dell'ultimo lembo ella penisola della Florida) A questo punto ho spento i motori e posizionato l'astronave in direzione prograda aspettando che scendesse.

    a circa 150Km di quota ho livellato la nave al piano dell'orizzonte allineando però il muso con la direzione del punto d'impato stimato che è il cerchietto che si vede sull HUD dopo che ovviamnte lo avrete impostato in modalità Surface.

    A questo punto predisponete la nave con un angolo d'attacco di circa 1,5° e aspettate. Vi sconsiglio vivamente di azionare gli aerofreni ora, (CTRL+B) perchè tendono a far alzare e rendono instabile l'astronave. D'altra parte credo che non servano a nulla in questa fase, visto che lo Shuttle offre tutta la superficie inferiore all'atmosfera e come freno mi sembra abbastanza. In questa fase ho tenuto attivo il KILL ROTATION ma non è indispensabile.
    Presto inizierà l'impatto con l'atmosfera intrno ai 60Km di quota e a quel punto vi consiglio di teneresotto controllo non tanto l'angolo di attacco, che è un parametro instabile ed ingannevole, visto che con lo stesso angolo con cui ora scendete vi potreste trovare improvvisamente a risalire, quanto il rateo di discesa, a destra sul'MFD in modalità surface che è un parametro più utile e progressivo e che dovrete cercare di tenere tra 1 -200 e -50 e comunqe sempre negativo.

    Fatto questo vi troverete presto sul punto indicato e se avete tenuto costante il rateo di discesa sarete abbastanza vicini al punto che avevate impostato. Ora il problema è che non siete ancora sulla base e dovete prolungare la caduta fino ad arrivarci. Questo si puo fare mantenendo la navicella molto alta intorno ai 25-30Km di quota, avendo cura di tenere il muso sopra il pallino che indica il vostro punto di impatto. Sotto i 30 km potrete disattivare i controlli rcs e dirigere la vostra nave verso la base quando la velcità sia scesa però sotto i 2000 m/s .

    Se il punto d'arrivo della traiettoria non era molto lontano dalla base, allora dovreste riuscire a raggiungerla agevolmente. Conviene arrivarci più alti, perchè si fa sempre in tempo a perdere quota, e ricordate che avete sempre gli aerofreni di coda che vi possono aiutare nel caso doveste picchiare un pò troppo. Sull'HUD, se avete impostato la base come target vedrete un indicatore sulla bussola che indica la posizione del bersaglio, mentre il pallino crociato vi indicherà con precisione il punto d'impatto facilitandovi notevolmente il compito. E' chiaro che tutta questa fase richiede una grande manualità che se non avete passato ore sui simulatori di volo potreste faticare ad acquisire, ma vi assicuro che seguendo queste procedure il tutto si può fare e soprattutto ripetere.

    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 9:58

    P.S. all'inizio della frenata ero ad una quota di circa 300km, se doveste essere più alti regolatevi voi su quanto anticiparla.
    Come ti ho già detto, ho registrato un video di questo rientro, ma non so come metterlo a disposizione della comunità. Se qualcuno mi fa sapere dove potrei fare un upload,(magari su orbit hangar è possibile) gliene sarei grato. Comunque ti ripeto che se vuoi te lo mando via e-mail, tanto sono 3K.

    Puttosto Luca, vorre che spiegassi tu una cosa a me, come hai fatto ad ottenere i gradi di specialista? Penso che li meriterei anch'io se in 6 giorni sono arrivato a completare una missione con lo Shuttle. Mi secca sentirmi definire "turista spaziale"
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 10:32

    TerryGroove ha scritto:

    Puttosto Luca, vorre che spiegassi tu una cosa a me, come hai fatto ad ottenere i gradi di specialista? Penso che li meriterei anch'io se in 6 giorni sono arrivato a completare una missione con lo Shuttle. Mi secca sentirmi definire "turista spaziale"

    I "gradi", come in pressoché tutti i forum del mondo, sono definiti semplicemente dal numero di messaggi postati, e quindi dalla "anzianità" dell'utente sul forum. A parte il bollino di addon developer o di autore tutorial che viene rilasciato al team dei ragazzi che mettono mano a carta e penna (virtualmente) per rilasciare materiale su OrbitHangar a nome di Orbiter Italia! Thumb Up 2
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Ripley
    Admin
    Admin
    avatar

    Numero di messaggi : 4479
    Età : 54
    Località : Roma
    Data d'iscrizione : 12.07.10

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 10:59

    TerryGroove ha scritto:
    ...Se qualcuno mi fa sapere dove potrei fare un upload,(magari su orbit hangar è possibile) gliene sarei grato...
    Per l'upload puoi usare http://www.speedyshare.com/
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
    Ripley
    Admin
    Admin
    avatar

    Numero di messaggi : 4479
    Età : 54
    Località : Roma
    Data d'iscrizione : 12.07.10

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 11:10

    TerryGroove ha scritto:
    Puttosto Luca, vorre che spiegassi tu una cosa a me, come hai fatto ad ottenere i gradi di specialista? Penso che li meriterei anch'io se in 6 giorni sono arrivato a completare una missione con lo Shuttle. Mi secca sentirmi definire "turista spaziale"
    Dài TerryGroove su...non me ne volere ma...
    Ti sei già autodefinito "un maestro" (di flightsim) nel tuo primo post pochi giorni fa, ora "pensi di meritare" e "ti secca sentirti definire"...

    Con calma, con calma...
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
    Fausto
    Admin
    Admin
    avatar

    Numero di messaggi : 7088
    Età : 34
    Località : Arcore (Milano)
    Data d'iscrizione : 27.06.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 13:29

    Facciamo così Terry.. se riesci a risolvermi la challenge 4 ti chiamerò maestro!

    _________________________________________________

    Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

    Jim Lovell
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 14:31

    TerryGroove ha scritto:
    In effetti al rientro nell'atmosfera, se vuoi perdere quota e non rimbalzarci sopra non puoi essere poco più che orizzontale, riesci si no a tenere 1 grado d'inclinazione, ma non vedo proprio come si potrebbe fare diversamente data la velocità elevata.

    Se nella realtà si provasse a scendere con un angolo di attacco di 1 grado, lo Shuttle brucerebbe perché arriverebbe troppo calore alla parte superiore del muso. Se non ricordo male l'angolo di attacco ideale è 20 o 40°. Per evitare di rimbalzare e dissipare quindi la velocità in eccesso si eseguono le "S turns".
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 17:16

    Questa mi interessa proprio, mi spieghi meglio cosa sono le S-Turns? (immagino virate ad esse) perchè scendere con 20gradi mi sembra davvero impossibile a quella velocità. Ma sei sicuro che ha un angolo tanto elevato? Io sapevo che non doveva essere parallelo, ma in effetti da quanto risulta su questo simulatore è impossibile tenere un attacco molto diverso. L'unica cosa che sono riuscito a fare è di tenerlo a galleggiare sull'atmosfera a circa 45 Km con un angolo di 1,5° circa dove si può perdere velocità ma molto gradualmente per via dell'aria molto rarefatta. Così facendo però si fa un mucchio di strada, e si deve avere l'accortezza di aver impostato un punto d'impatto molto ma molto anticipato rispetto alla base obiettivo
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 17:49

    no, non ci siamo capiti: lo shuttle impatta l'atmosfera con un AoA di 20 gradi (o 40, ora non ricordo), quindi cabrato, col "muso in su". Questo per esporre all'attrito la parte inferiore, che è quella con la massima resistenza al calore (le piastrelle nere). Poi gradualmente riduce l'AoA per mettersi in assetto da planata. Le S Turns sono una serie di ampie virate destra-sinistra che si usano appunto per perdere energia e ridurre la velocità, però l'esatta esecuzione di queste manovre andrebbe spiegata da qualche esperto dello Shuttle, cosa che io sono solo fino a un certo punto...
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 19:04

    C'è qualcosa che non mi torna del tutto.

    Perdere velocità virando lo puoi fare quand la velocità sia già relativamente bassa. Quando sei a 7000 m/s hai poco da virare a S, sei più che un proiettile che viagga molto più piano. E l'impatto con l'atmosfera avviene proprio a quella velocità. Iocredo, ma la mi è solo intuizione e deduzione dalle mie conoscenze, non una nozione acquisita, che in realtà l'impatto con l'atmosfera, data la sua composizione a strati sia un fenomeno graduale e non immediato. Nelle zone alte probabilmente l'attrito non è così elevato data l'alta rarefazion, così si può iniziare a dissipare energia cinetica gradualmente anche con un angolo non elevato. Probabilmente prolungando questa fase si può arrivare a portare la velocità ad un valore tale che permetta un inserimento agli strati inferiori più densi con un angolo maggiore e con minor surriscadamento. Io questa tecnica la devo provare ma credo si tratti come di 'surfare' sugli strati altia circa 45 km perdendo velocità molto lentamente, ma percorrendo molta più strada di quanta ne indichi il punto d'impatto che vedrai allontanarsi inesorabilmente. Ecco perchè mi sto sempre di più convincendo (cosa che avevo intuito subito nonostante alcuni tutorial suggerissero il contrario) che si debba impostare un punto d'impatto stimato parecchio anticipato. Non so, tu che ne pensi?
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 20:00

    L'impatto iniziale con l'atmosfera avviene a venticinque Mach, non a 7.000 km/h; l'unico modo per rientrare, con lo Shuttle come con una capsula, è trasformare velocità in calore tramite l'attrito con l'atmosfera, e per fare quello bisogna esporre un'ampia superficie - in questo caso la pancia della navetta. In quella fase iniziale si viene giù a 40° di AoA. Si effettua poi una ampia virata di 70°, poi si rolla in direzione opposta e si effettua un'altra virata di 70°. Sono le S turns e sono quattro in tutto. In questo modo si perde velocità ed energia sul piano orizzontale e non in verticale. Man mano che l'aria si fa più densa, si abbassa l'AoA per guadagnare portanza e iniziare a veleggiare come aliante, gradualmente.

    Questa dovrebbe essere la procedura di massima.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 20:03

    per capirci: 40° di AoA significa che l'assetto è questo:

    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 20:07

    Guarda Andrew, ho provto questa soluzione proprio adesso, e posizonando il punto d'impatto stimato all'interno del golfo del messico (più o meno all'altezza del meridiano segnato sulla mappa) sono arrivato ben oltre Cape canaveral scivolando sugli strati alti dell'atmosfera. Ho erso velocità gradatamente mente la nave si posiziona da sola ad un angolo di 1,4. Galleggi parecchio sopra i 40 km e devi controllare sempre il rateo di discesa perchè ti potrebbe capitare d risalire troppo. Invece dovresti mantenertiintorno ai 45km mentre il tuo punto d'impatto stimato continua a spostarsi in avanti. Io sono andato avanti cosi, e sceso sotto i 40 km avevo ancora un sacco di velocità, anche se non ho preso nota (al prossimo tentativo annoto tutto) comunque dovevo essere ancora intorno ai 5000 m/s e ho lasciato la nave ancora fare da sola, perdendo quota e velocità più o meno allo stesso ritmo. per arrivare ad avere 1000 m/s (cioè quando si spegne l'incandescenza grafica) ho dovuto aspettare di arrivare intorno ai 20km di quota ma anche sotto credo. A questo punto il problema è che sei su un aliante, visto che non hai motore, e purtroppo un aliante per niente efficente data la conformazione dello Shuttle, quindi puoi aspettarti di fare pochissima strada per cui devi essere molto vicino all base e possibilmente ben indirizzato. Basta un piccolo errore di stima e non la prendi più. Una soluzione potrebbe essere quella di tenersi su 30 km di quota e lasciar perdere più velocità che quota. Cioè sacrificare la velocità salvaguardando la quota, che è un pò il patrimonio che un aliante si porta dietro. Però è comunque un terno a lotto mettere insieme a senso tutte queste generiche sensazoni. Si può ache fare, ma trovo strano che non ci sia un sistema automatico implementato. In ogni caso sono sicuro che provando e riprovando, prendendo le misure poco alla volta si possa mettere a punto una procedura ripetibile, entro certi limiti è ovvio. Ad esempio è necessario secondo me spostare il punto d'impatto stimato al termine della manovra di frenata addirittura prima del golfo del messico, ancora sulla terra ferma. Ma tutto questo ovviamente se si vuole sempre mantenere un assetto relativamente cabrato. Se vai giù anche appena più picchiato (e ti assicuro che basta pochissimo) puoi posizionare il punto d'impatto persino sulla base. Io finora facendo così ho già collezionato una serie di atterraggi perfeti. Ma è chiaro che forse il rietroera un pò irreale in quel modo. Continuo però a chiedermi come accidenti funzionino queste S turns di cui parli, mi piacerebbe davvero saperne di più, perchè davvero fatico a capire a quale quota e velocità possano risultare utili
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 20:12

    Accidenti, ho visto la foto. Dalla colorazione del cielo credo che siamo altissimi, sui 50km e forse anche più. Allora credo che questa possa essere la strategia, rallentare parecchio quando la rarefazione non generi portanza. Boh non so tu che ne pensi?
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Andrew
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 5955
    Età : 40
    Località : Pavia/Torino
    Data d'iscrizione : 03.12.09

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 20:17

    Credo che si tratti di una rappresentazione grafica: che io sappia non esistono (né possono esistere) foto così definite e soprattutto da quell'angolazione dello Shuttle durante il rientro... Winkie
    Penso che l'ultima che hai detto sia la "strategia" effettiva. Lo Shuttle deve perdere per prima cosa molta velocità perché non può arrivare a bassa quota ancora a velocità dell'ordine di venti mach: andrebbe in pezzi. Quando rallenta fino a una velocità in cui la sua conformazione diventa aerodinamicamente efficiente in termini di portanza/resistenza, allora inizia la transizione verso la modalità "aliante"...

    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 21:40

    Io comumque ho provato ad arrivare con quell'angolo d'atacco ma prendi uno schiaffo che ti rispedisce subito sull'orbita dalla quale venivi. Big Grin

    In effetti ho provato come ti dicevo a dissipare l'energia cnetica sopra i 35 kM dove la densità è molto bassa, e per questo la perdita di velocità è molto lenta. si scende sotto i 40 km e la nave si assetta da sola a 1,4°, poi tende a risalire di nuovo sopra i 40km e anche i 45 per via del contatto con la zona più densa sottostante che ti fa rimbalzare. Tu la devi lasciar ancora scivolare tenendola fa i 40 e i 50 km dove penso ci si possa permettere l'angolo di 1.4°sul quale la nave si stabilizza naturalmente. Quindi si riprende a scendere, ma si hanno ancora 4000 m/s da smaltire quindi conviene davvero anticipare tanto la posizione del punto d'impatto. Io l'ho spostata prima proprio all'inizio del golfo del messico, ma ancora non basta, sono arrivato lungo, benchè sia poi riuscito ad atterrare corretamente lo stesso con una manovra perfetta. In ogni caso ho effettuato tutta la procedura con il Failure/Demange attivo, e non ho avuto nessuna segnalazione di guasto, quindi credo che sostanzialmente la procedura sia corretta Thumb Up 2
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 22:32

    Rispondo a quanto mi ha scritto Ripley

    Mi dispiace non si sia colto il tono ironico delle mie affermazioni, e me ne scuso, ma quando dico che sono un maestro coi simulatori di volo ci puoi credere, visto che anche un pilota di linea me l'ha confermato.

    Vedi, studio teoria del volo da più di vent'anni, da quando un mio carissimo amico aliantista mi mise in mano ogni genere di manuale sul volo e sul volo a vela in particolare, perchè riteneva che dato il mio fisico leggero potessi conseguire, se solidamente prearato, importanti traguardi sportivi. Poi le cose sono andate diversamente, io non ero convinto, e alla fine il mio amico ha perso la vita in un incidente col suo aliante motorizzato. (approfitto anzi per mandargli un saluto, ciao Claudio, so che ci sei ancora da qualche parte su quel cielo che tanto amavi). Da li non ho voluto più saperne di volare sul serio e ho dirottato tutte le mie conoscenze sui simulatori di volo che alla fine ho un pò abbandonato per mancanza di stimoli, visto che ormai non mi riservavano più alcuna sorpresa. (avevo fatto tutto voli di linea, militari, acrobatici atterraggi su portaerei insomma tutto ma proprio tutto)

    Ora ho scoperto questo nuovo simulatore spaziale per caso, e l'entusiasmo mi è tornato come all'inizio. Conosco un pò la fisica elementare quanto basta per capire come funziona l'inserimento in un orbita e comunque credo non sia un risultato trascurabile completare un ciclo di lancio e rientro con lo Shuttle dopo cinque soli giorni dalla scoperta dell'esistenza del programma. Adesso inizierò a divertirmi con le manovre orbitali per agganciare la stazione spaziale, e anche se non ho avuto ancora il tempo di studiarle ho già capito parecchio su cosa dovrò fare. Comincerò allineando le orbite con l'apposita funzione MFD che mi pare di aver capito essere semplice. Poi si tratterà di sincronizzare ilpassaggio dei due oggetti su uno stesso punto, e mi sembra di aver intuito che ciò si realizzi rendendo più ellittica la propria orbida per modificare il periodo in modo che coincida in una determinata posizione con quello dell'oggetto selezionato. Alla fine si tratterà credo di seguire qualcosa che dovrebbe somigliare ad un ILS per effettuare l'attracco. Non vedo l'ora di sperimentare tutte queste manovre, e se dovessi avere problemi so a chi mi devo rivolgere, dato che su questo forum mi sembra non manchino la competenza e la disponibilità.

    Spero di apportare anche un po di sense of Humor come dicono gli inglesi, ma soprattutto, spero di eliminare presto quell'imbarazzante qualifica di Turista Spaziale Big Grin roll laugh Big Grin
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 22:45

    Grazie della dritta non conoscevo questo sito e questa possibilità

    http://www.speedyshare.com/files/26243765/rientro.scn
    dupegonovedo dovrebbe essere la password
    ho fatto l'uload del mio rientro nel link che vedi, ma nel frattempo ne ho fatti altri migliori, anche perchè ho provato una tecnica diversa di cui ho parlato con Andrew che rende la discesa più graduale e secondo noi realistica. Comunque ho un problema che forse mi puoi chiarire

    Questo file che ho registrato sul mio portatile mi viene riprodotto correttamente, ma quando l'ho trasferito sul programma identico che ho in studio e sono andato a riprodurlo, pur avendolo inserito nella cartella dei playback e pur venendomi indicato come un file di playback in realtà viene eseguito come uno scenario fruibile aperto all'inizio della registrazione. Allora ho fatto la stessa cosa dal computer dello studio, e anche li, i replay creati con quel computer venivano eseguiti, e quando li passavo su quello di casa no. Come accidenti funziona questa cosa?


    Ultima modifica di TerryGroove il Gio 13 Gen 2011 - 22:56, modificato 1 volta
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    TerryGroove
    Autore Tutorial
    Autore Tutorial


    Numero di messaggi : 306
    Età : 49
    Località : Tolentino - MC
    Data d'iscrizione : 09.01.11

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 22:53

    Rispondo a Fausto:

    Non ho la più pallida idea di cosa sia il Challenge 4 (datemi tempo allora non ci credete che ho scoperto il tutto 5 giorni fa) ma da come lo dici temo mi servirà un pò di tempo per riuscirci. No, non sono un maestro, e non ci tengo ad esserlo, però non credo siano molti a completare un ciclo di lancio e rientro con lo shuttle (con la modalità failure demange attiva) in soli 5 gg. Se non ci credete guardatevi il mio rientro che ho registrato e caricato nel seguente link
    http://www.speedyshare.com/files/26243765/rientro.scn
    (dupegonovedo potrebbe essere la password)

    solo che spero vi funzioni perchè a me funziona solo sul computer con cui l'ho 'volato', l'altro me lo apre come scenario. Boh, fatemi sapere caso mai ditemi come posso fare una registrazione efficace.
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Pete Conrad
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 4599
    Età : 54
    Località : Trieste
    Data d'iscrizione : 05.01.10

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 23:08

    TerryGroove ha scritto:
    .... Come accidenti funziona questa cosa?
    Devi includere nel zip (o nel rar) che vuoi mostrare anche la cartella che ha il nome uguale alla simulazione che hai registrato e che si trova nella cartella "Flights"

    Poi ovviamente chi vuole vedere (o tu se vuoi spostare da un PC all'altro la registrazione) deve mettere la cartella in "Flights" e il file scenario in "Playback"
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Pete Conrad
    Add-on Developer
    Add-on Developer
    avatar

    Numero di messaggi : 4599
    Età : 54
    Località : Trieste
    Data d'iscrizione : 05.01.10

    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   Gio 13 Gen 2011 - 23:12

    TerryGroove ha scritto:
    ... Non ho la più pallida idea di cosa sia il Challenge 4 ....
    E il quarto scenario di "sfida" di Martin Schweiger (il creatore di Orbiter). Lo trovi negli scenari "2010 edition->Challenges"
    Tornare in alto Andare in basso
    Vedi il profilo dell'utente
    Contenuto sponsorizzato




    MessaggioTitolo: Re: come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?   

    Tornare in alto Andare in basso
     
    come si fa a rientrare e atterrare con l'atlantis?
    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
    Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
     Argomenti simili
    -
    » Si rifiuta di rientrare in sezione

    Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
    Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Forum Principianti-
    Andare verso: