CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
Poderosa DGIV Orbiter d3d9 Fleet jarvis Pegasus AMSO launchpad 2016 Missione Shuttle Flotta lander autofcs Nassp lingua lancio Antares Rientro apollo blocca azimuth manuale TransX Universal
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Ieri alle 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Ieri alle 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

» Mission to Mars
Da Edward Sab 24 Feb 2018 - 15:20

» oMMU, l'alternativa per la gestione dell'equipaggio!
Da Edward Gio 22 Feb 2018 - 13:13

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Edward Mer 21 Feb 2018 - 16:54

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:16

» Aggiornamento flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:15

» Nuova versione IMFD 5.7
Da Ripley Mar 20 Feb 2018 - 20:14

» [Risolto] Problema schermo nero D3D9 Orbiter 2016
Da Ripley Mar 20 Feb 2018 - 18:30

» Come arrivare su Marte con l'IMFD
Da Edward Dom 18 Feb 2018 - 13:55

» Ma ... nessuno che parla del Falcon Heavy?
Da Ripley Mar 13 Feb 2018 - 16:13

» Astronautica US chiude i battenti
Da Ripley Lun 5 Feb 2018 - 12:06

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Francy03 Dom 4 Feb 2018 - 12:25

» Cosa Vorreste Cambiare Del Forum?
Da Pete Conrad Mar 30 Gen 2018 - 14:54

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Dom 28 Gen 2018 - 0:25

» Interior Navigator
Da Francy03 Gio 25 Gen 2018 - 13:41

» [Risolto] Download problematici da Orbit Hangar
Da Jim Lovell 99 Dom 21 Gen 2018 - 12:09

» Eccomi qua
Da Franz Ven 19 Gen 2018 - 8:31

» Serie TV -The Expanse
Da Dany Gio 18 Gen 2018 - 19:17

» Salve a tutti
Da Francy03 Mar 16 Gen 2018 - 9:30

» "Softwarino" per una veloce visualizzazione 3D delle orbite
Da Ripley Mer 10 Gen 2018 - 14:59

» TransX - Problema raffigurazione nodi (ascendente e discendente)
Da schumifun Lun 8 Gen 2018 - 23:08

» [Risolto] Schermo bianco all'apertura degli scenari
Da Ripley Dom 7 Gen 2018 - 19:21

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Francy03 Sab 6 Gen 2018 - 19:30

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividi | 
 

 malattia dello spazio

Andare in basso 
AutoreMessaggio
fabio_bs
Allievo Astronauta
Allievo Astronauta
avatar

Numero di messaggi : 133
Età : 30
Località : brescia
Data d'iscrizione : 06.04.09

MessaggioTitolo: malattia dello spazio   Mar 15 Dic 2009 - 21:36

buonasera, leggendo su internet delle missioni spaziali americane e russe ho trovato che gli astronauti o cosmonauti soffrivano a volte di questo "mal dello spazio", che provocava malesseri...qualcuno ne sa di più?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.nottibresciane.blogspot.com
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Mer 16 Dic 2009 - 13:32

Io credo che sia dovuto al disorientamento.. qui sulla terra il concetto di avnti indietro sopra e sotto è fornito dalla gravità.. nello spazio, in assenza di questa, l'unico riferimento sono i nostri piedi.. quindi quando gli astronauti fluttuano nel vuoto hanno quasi la sensazione che a routare non sia il loro corpo ma il campo visivo circostante, e che in direzioni dei loro piedi vi sia il "basso". Abituarsi a tutto questo non è facile, può provocare vomito e nausea.. Quelli dell'apollo 8 lo sanno bene..
La situazione inversa può verificarsi al rientro sulla Terra dopo lunghe permanenze nello spazio.. l'astronauta deve "disabituarsi" alla condizione innaturale alla quale si è adattato nei mesi in assenza di gravità e la cosa non è per niente facile.. per chi è appena rientrato indossare un orologio è come avere un pezzo di piombo legato al polso..
Lo spazio non è luogo così rilassante come molte immagini vorrebbero suggerire..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Guest
Ospite



MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Mer 16 Dic 2009 - 14:12

Fausto ha risposto correttamente. C'è negli astronauti una sensazione strana dovuta al fatto che gli occhi vedono una cosa, e l'organo dell'equilibrio contenuto nell'orecchio ti dice un'altra cosa. Il contrasto tra i due genera una sensazione di nausea che può sfociare in vomito a più non posso. La cosa è soggettiva, ci sono stati astronauti che ne hanno sofferto, ed altri no: Frank Borman (comandante Apollo 8 ) "...ha vomitato fino alla luna" (citazione di Jim Lovell), Jim McDivitt (comandante) e Rusty Schweickart di Apollo 9 dopo aver vomitato per 2 giorni hanno dovuto limitare una EVA della durata prevista di 2 ore a 45 min., su Skylab 3 Alan Bean, Jack Lousma e Owen Garriot (e cioè l'intero equipaggio) soffrirono per 2 giorni di vomito incessante, salvo poi riprendersi e completare tutti i lavori e gli esperimenti previsti senza problemi, addirittura in anticipo quasi sulla scadenza della durata nello spazio. La cosa è imprevedibile, e di esempi come questi ne puoi trovare quanti ne vuoi.
Tornare in alto Andare in basso
fabio_bs
Allievo Astronauta
Allievo Astronauta
avatar

Numero di messaggi : 133
Età : 30
Località : brescia
Data d'iscrizione : 06.04.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Mer 16 Dic 2009 - 14:42

azz è davvero brutta come cosa...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.nottibresciane.blogspot.com
Zilesio
Allievo Astronauta
Allievo Astronauta
avatar

Numero di messaggi : 63
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.08.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Dom 30 Mag 2010 - 21:09

Se non sbaglio, per la futuribile missione per Marte si sta pensando a un contrappeso da applicare a un capo di una corda in acciaio (il vascello abitato sarebbe all' altro capo della corda) così da poter porre il sistema vascello-contrappeso in moto rotatorio e, di conseguenza, poter contare una sorta di simulazione della forza di gravità generata dall'effetto centrifugo al suolo... questo farà stare sicuramente meglio gli astronauti per i mesi previsti per il viaggio, ed è cosa buona!

Mi chiedo però, non c'è al momento un progetto per testare questa tecnica in orbita intorno alla Terra, prima di prevederla per il viaggio sul pianeta rosso?

Magari gli astronauti dell' iss sarebbero contenti di farsi qualche ora al giorno in un modulo centrifugo... tantro per non perdere troppo l'abitudine a stare in piedi!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
luca97
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 312
Età : 20
Località : origgio (provincia di varese)
Data d'iscrizione : 17.10.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Mer 2 Giu 2010 - 11:37

quasi tutti gli astronauti si sentono male nei primi giorni di viaggio. in assenza di peso, gli organi interni e i fluidi del corpo fluttuano e cambiano posizione perchè manca la forza di gravità a tenerli fermi, questo provoca nausee, emicranee e vomito. nello spazio il cuore non deve pompare il sangue con il vigore che usa sulla terra, quindi rischia di indebolirsi. le ossa diventano più fragili e perdono minerali come il calcio. i reni eliminano 2 litri di liquidi nei primi giorni!! nello spazio sei 1 o 2 cm più alto che sulla terra perchè le vertebre si allontanano l'una dall'altra!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Zilesio
Allievo Astronauta
Allievo Astronauta
avatar

Numero di messaggi : 63
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.08.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Dom 27 Giu 2010 - 15:01

Luca, questi dati sono impressionanti, sto quasi male a leggerli! Sono sempre più convinto che sia arrivato il momento di sperimentare i benefici di un modulo centrifugo per mantenere i paramentri medici degli astronauti a livelli naturali...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   Dom 27 Giu 2010 - 15:05

Beh noi ci staimo pensando! Nella nuova Stazione Spaziale Ialiana per Orbiter abbiamo previsto un modulo centrifugo!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: malattia dello spazio   

Tornare in alto Andare in basso
 
malattia dello spazio
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» malattia dello spazio
» Codice C.E.R. dello scarto in uscita dall'impianto
» Discarica di pneumatici visibile dallo spazio
» sos attività per alunno con malattia regressiva
» Esercizi per acquisire la capacità di orientarsi ed integrarsi nello spazio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Scienza e Astronomia-
Andare verso: