RILASCIATO ORBITER 2016!!! CLICCA QUI PER SCARICARLO
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI sui social networks
Argomenti simili
Siti Amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola.org

Contatore Visite
Ultimi argomenti
» GeneralVehicle
Da fred18 Ieri alle 14:08

» Vittime del lancio della Progress MS-06
Da Ripley Sab 24 Giu 2017 - 22:50

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Ripley Sab 17 Giu 2017 - 11:37

» Multistage2015
Da marcogavazzeni Mar 13 Giu 2017 - 23:08

» OMP - Orbiter Multiplayer Project - Installazione
Da Ripley Mer 24 Mag 2017 - 15:13

» Poderosa 2017
Da marcogavazzeni Mar 23 Mag 2017 - 21:14

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 23 Mag 2017 - 16:55

» Delphinus
Da marcogavazzeni Lun 15 Mag 2017 - 19:59

» Auguri Mamma
Da Pete Conrad Lun 15 Mag 2017 - 9:40

» salve
Da Ripley Ven 28 Apr 2017 - 7:46

» Cassini inizia l'ultimo anno della sua missione
Da Pete Conrad Mer 26 Apr 2017 - 8:36

» Lagrange MFD
Da Ripley Lun 24 Apr 2017 - 20:04

» Orbits - visualizzazione grafica di orbite e parametri
Da Ripley Gio 20 Apr 2017 - 12:39

» Ciao a tutti arrivo da Facebook
Da Claudio Riccobene Ven 14 Apr 2017 - 1:09

» X-Plane 11
Da fred18 Lun 3 Apr 2017 - 10:56

» Plugin per Space Network
Da fred18 Lun 3 Apr 2017 - 10:53

» spazioplano futuristico?
Da fred18 Dom 26 Mar 2017 - 0:34

» LOGAN STREAMING FILM ITALIANO 2017
Da Pete Conrad Sab 11 Mar 2017 - 19:37

» trasformare carichi dgiv
Da Jim lovell Gio 2 Mar 2017 - 11:56

» Dropbox abbandona il supporto alla cartella Public
Da marcogavazzeni Gio 2 Mar 2017 - 11:01


Condividere | 
 

 Ancora un fallimento per il Progress

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 11:07

sweat drop sweat drop

http://www.astronautica.us/astronauticaus_news_2016_12.html#2016_12_06

Il controllo missione russo ha perso il contatto con il veicolo cargo automatico Progress destinato a portare quasi 2.450 kg rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) poco dopo il decollo avvenuto giovedì dal Kazakhstan.
Il veicolo spaziale è decollato dal Cosmodromo di Baikonur alle 8:51 p.m. locali (le 15:51 ora italiana), nel momento che la rotazione della Terra portava il remoto spazioporto dell'Asia Centrale allineata con la traiettoria della stazione spaziale. I razzo a tre stadi Soyuz-U, alimentato a kerosene ed ossigeno liquido, ha portato rapidamente il veicolo cargo a nord-est da Baikonur ed ha rilasciato i quattro booster a circa due minuti dal decollo. Lo scudo aerodinamico che proteggeva il veicolo spaziale Progress è stato rilasciato alcuni minuti dopo, seguito dalla separazione dello stadio centrale del Soyuz e l'accensione del motore RD-0110 del terzo stadio.
Secondo un tweet di Roscosmos a questo punto, a T+6 minuti e 23 secondi, i controllori di volo russi hanno perso il contatto con il razzo e con suo carico utile, circa due minuti prima che il veicolo spaziale Progress raggiungesse l'orbita prevista. Se tutto fosse andato come previsto il lanciatore Soyuz avrebbe rilasciato la capsula cargo su un'orbita preliminare meno di nove minuti dopo il decollo. Il veicolo Progress MS-04 avrebbe dovuto estendere i propri pannelli solari e le antenne di navigazione quasi immediatamente dopo la separazione dallo stadio superiore Soyuz.
Ma una telemetria 'intermittente' dal veicolo spaziale ha lasciato i controllori di volo impossibilitati nel verificare lo stato del veicolo cargo Progress. Rob Navias, commentatore televisivo della NASA che seguiva il lancio in diretta, ha segnalato che vi erano alcune indicazioni che il terzo stadio del Soyuz ed il veicolo cargo Progress potrebbero essersi separati prematuramente.
I segnali intermittenti dal Progress potrebbero mostrare che il veicolo ha dispiegato le antenne di navigazione dopo aver raggiunto lo spazio, ma gli ingegneri non sono stati in grado di confermare se la nave spaziale avesse dispiegato i propri pannelli solari. Un portavoce della NASA ha dichiarato che "I nostri astronauti ed i cosmonauti russi sono al sicuro a bordo della stazione. I rifornimenti a bordo della stazione sono ad un buon livello."
Alle 20:39 ora di Mosca (le 19:39 italiane) la Roscosmos confermava la perdita del Progress MS-04 (P65) mentre il veicolo si trovava a circa 190 km di quota sopra una zona poco abitata nella Repubblica di Tuva e che gran parte dei frammenti sono bruciati nell'alta atmosfera.
Si tratta del quarto fallimento nell'invio di un veicolo di rifornimento negli ultimi 25 mesi. Per primo era stato un veicolo cargo commerciale Cygnus della Orbital ATK che si era schiantato pochi istanti dopo il decollo nell'ottobre 2014 quando il suo razzo Antares soffrì un guasto disastroso, poi era toccato ad un veicolo spaziale cargo russo Progress che era finito fuori controllo dopo una separazione difficoltosa dal suo razzo Soyuz nell'aprile 2015. Infine era stato un razzo Falcon 9 della SpaceX che si era disintegrato a mezz'aria nel giugno 2015 portando alla perdita di una capsula logistica Dragon. Prima di allora l'unico altro fallimento nei lanci diretti alla ISS nel corso di ben 13 anni era avvenuto il 24 agosto 2011 e si era trattato ancora di un Progress che si era distrutto per un malfunzionamento del terzo stadio del razzo Soyuz.
Questo di oggi era il 74esimo lancio orbitale globale del 2016 ed è il secondo a non terminare con successo. A bordo del Progress 65P si trovavano quasi 2,6 tonnellate di materiali fra i quali circa 635 kg di propellente, 50 kg di ossigeno, 419 kg di acqua e 1.250 kg fra parti di ricambio, rifornimenti ed esperimenti scientifici.

AGGIORNAMENTO - Circa quattro ore dopo il lancio i media russi hanno indicato che il sito dello schianto dei resti del Progress si trovano in un'area boschiva del distretto di Choisky, nella Repubblica di Tuva, a circa 40 km dal centro residenziale più vicino. La zona sarebbe stata messa in sicurezza ma l'arrivo delle squadre di recupero in questa zona remota a mezzo elicottero sono resi difficili dalle cattive condizioni meteo.
Nella foto (Credit: Roscosmos) il decollo del razzo Soyuz-U con a bordo il veicolo cargo Progress MS-04.

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 11:11

La cosa che mi ha sempre sorpreso è quanti fallimenti ci siano col Progress e quanti pochi (nessuno!) con la Soyuz. Eppure il vettore è lo stesso!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4591
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 11:58

Forse perché la Soyuz è più controllata (essendo manned) al contrario delle Progress? Winkie
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 12:40

Ho letto i pareri di qualcuno che ha ipotizzato un discorso di frodi assicurative in Russia, d'accordo con gli amministratori, ma sono le solite voci che lasciano il tempo che trovano.. io ne dubito perchè di mezzo ci sono anche anche altre agenzie spaziali..

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 13:32

Pete Conrad ha scritto:
Forse perché la Soyuz è più controllata (essendo manned) al contrario delle Progress? Winkie

Non è una spiegazione completamente convincente secondo me: non è che un razzo lo controlli superficialmente perché non è pilotato. Ci sono milioni e milioni di dollari in ballo. Inoltre si tratta di un vettore la cui configurazione è collaudata da decenni (di base è lo stesso dello Sputnik e di Gagarin, ricordiamolo), non una cosa nuova e "acerba" come può essere Antares (quell'altro  roll laugh ) o Falcon 9.
Inoltre i russi hanno sempre fatto un vanto delle loro procedure e, per esempio, del fatto che riescono quasi sempre a partire in orario al contrario degli infiniti rimandi delle missioni Shuttle.

Posso capire i Proton che sono sempre stati intrinsecamente poco affidabili per le loro caratteristiche progettuali, ma i Soyuz... Boh.

Il discorso della frode potrebbe anche non essere completamente campato in aria
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4591
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Dom 4 Dic 2016 - 14:19

Ho letto da più parti che negli ultimi anni ci sono stati molti tagli al personale in Russia nelle fabbriche di produzione dei missili. Il mio precedente intervento verteva proprio su questo punto, ovverosia sul fatto che i controlli per i razzi unmanned sono più superficiali in quanto condotti da sempre meno gente (i controlli sono sempre gli stessi, ma le ore complessive a disposizione per i controlli sono inferiori essendoci meno addetti). Sempre più spesso si legge che i vari incidenti sono provocati da viti mal strette, switch al contrario e cose similari.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Ven 9 Dic 2016 - 23:24

Pete Conrad ha scritto:
Sempre più spesso si legge che i vari incidenti sono provocati da viti mal strette, switch al contrario e cose similari.

Eh si è ora di cambiarla quella brugola.. dopo tanti anni si sarà anche spanata roll laugh

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Moderator
Moderator
avatar

Numero di messaggi : 4424
Età : 53
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   Sab 10 Dic 2016 - 0:39

Pete Conrad ha scritto:
...switch al contrario e cose similari.
Come il Proton schiantatosi nel 2013!

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ancora un fallimento per il Progress   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ancora un fallimento per il Progress
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gestione rifiuti da fallimento
» Codice CER lenti macchinario taglio laser
» Doccia solare
» help
» *कुरा परे Oltre La Materia कुरा परे*

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Notizie di Volo Spaziale-
Andare verso: