CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
TransX autofcs sound manuale Pegasus Nassp Orbiter lander DGIV Antares apollo Base addon Flotta Fleet Shuttle Missione d3d9 Poderosa OrbiterSound jarvis Rientro Basesync Universal AMSO 2016
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Costruiranno uno spazioporto per suborbitali a Taranto?
Da Pete Conrad Mar 15 Mag 2018 - 18:44

» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Sab 12 Mag 2018 - 23:37

» Risorse per l'ambiente di sviluppo Visual Studio 2017 (in Win10)
Da Ripley Gio 10 Mag 2018 - 16:03

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 26 Apr 2018 - 0:10

» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Sab 21 Apr 2018 - 19:55

» Domanda punti di Lagrange
Da Ripley Gio 19 Apr 2018 - 7:56

» Addon russi di igel e Thorton incompatibili con Orbiter2016?
Da Ripley Mer 18 Apr 2018 - 14:34

» X-Plane 11
Da masdeca Mer 18 Apr 2018 - 11:57

» "Starlab" space station
Da Franz Lun 16 Apr 2018 - 21:53

» Come si mette nasa tv?
Da Francy03 Sab 14 Apr 2018 - 18:16

» Vista interna Delta Glider
Da Franz Ven 13 Apr 2018 - 18:07

» Nuova versione di TransX (Enjo)
Da Ripley Lun 9 Apr 2018 - 15:48

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 21:05

» BaseSync MFD
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 20:08

» BurnTimeCalc MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 1:20

» Launch MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 0:51

» Glideslope 2 MFD
Da Ripley Gio 5 Apr 2018 - 8:53

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Ripley Lun 12 Mar 2018 - 12:42

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Franz Gio 1 Mar 2018 - 10:47

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Dom 25 Feb 2018 - 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Dom 25 Feb 2018 - 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

» Mission to Mars
Da Edward Sab 24 Feb 2018 - 15:20

» oMMU, l'alternativa per la gestione dell'equipaggio!
Da Edward Gio 22 Feb 2018 - 13:13

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:16

Contatore Visite

Condividi | 
 

 Paolo Nespoli di nuovo sulla ISS con la missione VITA

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 35
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Paolo Nespoli di nuovo sulla ISS con la missione VITA   Gio 24 Nov 2016 - 23:30

Il mio conterraneo Paolo Nespoli non passa mai di moda, ne all'ESA, ne tantomeno alla NASA! Thumb Up 2

Sbaglio o sarà l'astronauta europeo più anziano si sempre a volare in orbita?

Astronautica.us:
http://www.astronautica.us/astronauticaus_news_2016_11.html#2016_11_52

Si chiama VITA, Vitality, Innovation, Technology, Ability (Vitalità, Innovazione, Tecnologia e Abilità) e come logo si è ispirata al Terzo Paradiso dell'artista Michelangelo Pistoletto. Stiamo parlando della missione Expedition 52/53, destinazione la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). E' la terza di lunga durate delle sei che la NASA ha messo a disposizione dell'Agenzia Spaziale Italiana nell'ambito dell'accordo per la consegna dei moduli logistici, Leonardo, Donatello e Raffaello.
Protagonista della missione l'astronauta dell'ESA, Paolo Nespoli, alla sua terza missione sulla ISS, la seconda di lunga durata. Paolo Nespoli, classe 1957, partirà dalla base russa di Baikonur in Kazakhistan a bordo della Soyuz. Attualmente il lancio è previsto per la fine di maggio del 2017.
Nella missione VITA sono compresi ben 13 esperimenti selezionati da ASI, la gran parte biomedici, il resto tecnologici. Tornando al logo in lingua italiana, la parola "vita" evoca significati profondi e importanti, sia da un punto di vista scientifico che filosofico. È una di quelle parole italiane molto conosciuta anche all'estero.
Il design della patch, sviluppato dall'ESA su richiesta dell'Agenzia Spaziale Italiana e realizzato insieme allo stesso astronauta Paolo Nespoli e all'ASI, è rappresentativo dei messaggi principali della missione. La forma ci ricorda il pianeta Terra per la sua geometria rotonda e per la sua trama azzurra. Essa contiene il simbolo del "Terzo Paradiso" dell'artista italiano Michelangelo Pistoletto. Tale simbolo mette in relazione visiva e concettuale i temi principali della missione: il DNA, simbolo della vita (tema veicolato anche dal nome della missione stessa) e, in senso lato, della dimensione scientifica; il libro, simbolo della cultura e dell'educazione intesa come formazione e apprendimento continuo; la Terra, simbolo dell'umanità intera.
Il Terzo Paradiso è una riformulazione del simbolo matematico dell'infinito e può essere visto come simbolo aperto a molteplici interpretazioni. I due elementi circolari opposti stanno a significare le attività scientifiche ed educative sviluppate nello spazio, mentre il cerchio centrale è il punto di incontro tra i due e rappresenta l'evoluzione della Terra e i benefici che le attività spaziali portano all'umanità.
L'ellissi centrale in combinazione con il globo evoca un simbolico occhio che sta a figurare la prospettiva dell'astronauta che osserva il nostro pianeta dalla Stazione Spaziale Internazionale. Le tre stelle rappresentano le tre missioni di lunga durata frutto dell'accordo tra la NASA e l'ASI per la fornitura dei moduli MPLM ma anche le tre missioni spaziali di Nespoli.
Il logo è impreziosito dalla presenza dei colori della bandiera italiana a rappresentare la nazionalità dell'astronauta dell'ESA Paolo Nespoli e dell'Agenzia Spaziale Italiana. L'hashtag è #vitamissione.
La presentazione del nome e dello stemma della missione sono avvenuti durante un evento tenuto questa mattina presso la sede dell'ASI alla presenza di autorità ESA ed ASI e dell'astronauta Paolo Nespoli. Durante l'evento sono stati presentati gli esperimenti che verranno svolti in ambito ASI da Paolo: ASI Biomission (che racchiude CORM, MYOGRAVITY, NANOROS e SERISM) tutta incentrata sullo studio degli effetti e delle possibili contromisure della micro-gravità sul corpo umano, ARAMIS (app per tablet per gestire ed ottimizzare le attività a bordo della ISS), IN SITU (strumento per la lettura dei biomarcatori della saliva), ORTHOSTATIC TOLERANCE (acquisizione di informazioni utili allo sviluppo di contromisure basate sull'esercizio fisico al fine di prevenire problemi di salute dopo i voli spaziali) PERSEO (una giacca che potrebbero indossare gli astronauti per mitigare gli effetti nocivi delle radiazioni cosmiche) e MULTI-TROP (interazioni per l'orientamento delle radici in micro-gravità). Inoltre sono state citate altre opportunità sperimentali quali: ISSpresso (la macchina per il caffè espresso che si trova a bordo della stazione spaziale), ARTE/THERMAL EXCHANGE (esperimento per il trasferimento del calore passivo), MINIEUSO (telescopio per il monitoraggio di emissioni notturne in banda ultravioletta di origini terrestri, atmosferica o cosmica) e LIDAL (rivelatore di radiazioni).

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Dany
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 892
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.12.10

MessaggioTitolo: Re: Paolo Nespoli di nuovo sulla ISS con la missione VITA   Sab 26 Nov 2016 - 9:09

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Paolo Nespoli di nuovo sulla ISS con la missione VITA
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Notizie di Volo Spaziale dal mondo reale-
Andare verso: