CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
Basesync Fleet Rientro Multistage2015 Shuttle rendezvous IMFD AMSO autofcs Forum manuale cattura mesh TransX Antares Connect satelliti Nassp peregrin Pegasus moonscape d3d9 2016 brighton anim8or tutorial
Siti amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» [WIP] Missione San Marco 1
Da Francy03 Oggi alle 12:23

» Ripley Administrator!
Da marcogavazzeni Ieri alle 7:43

» Nuova versione BETA di Orbiter
Da wolf Dom 15 Ott 2017 - 14:57

» Rendezvous ISS "by the numbers"
Da wolf Ven 13 Ott 2017 - 12:31

» Ciao a tutti da Francy
Da Pete Conrad Ven 13 Ott 2017 - 7:18

» Salve a tutti
Da DDD Gio 5 Ott 2017 - 13:53

» MOONSCAPE versione completa - documentario di Paolo Attivissimo
Da Ripley Gio 28 Set 2017 - 0:01

» Astronautica US chiude i battenti
Da Ripley Mer 27 Set 2017 - 23:52

» Rilasciato Anim8or versione 1.0
Da Pete Conrad Ven 22 Set 2017 - 14:39

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 19 Set 2017 - 17:26

» Segnali di vita da Dansteph!
Da Ripley Gio 31 Ago 2017 - 0:06

» Multistage2015
Da fred18 Lun 28 Ago 2017 - 14:10

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da marcogavazzeni Dom 27 Ago 2017 - 21:19

» Terza missione di Paolo Nespoli nello spazio.
Da marcozambi Dom 27 Ago 2017 - 9:34

» Texfilms - Un nuovo canale streaming live
Da Ripley Dom 20 Ago 2017 - 20:14

» Nuove textures HRSC per Marte
Da wolf Ven 18 Ago 2017 - 12:02

» Domanda ridicola sui piani orbitali Terra-Luna
Da Ripley Mar 8 Ago 2017 - 7:29

» Space Shuttle Ultra - il vero Shuttle a casa vostra
Da wolf Gio 3 Ago 2017 - 21:17

» sound e carburante limitato
Da DDD Mer 2 Ago 2017 - 11:11

» Cambio indirizzo mail
Da Ripley Mar 1 Ago 2017 - 16:28

» [Risolto] Problema download XR Fleet
Da DDD Dom 23 Lug 2017 - 9:39

» [Risolto] Problema avviamento Orbiter
Da Ripley Sab 22 Lug 2017 - 21:12

» Buonasera, mi presento
Da Ripley Sab 22 Lug 2017 - 14:40

» Nuove navi in sviluppo per la flotta XR: XR0, XR3, XR4
Da wolf Ven 7 Lug 2017 - 12:24

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Ven 7 Lug 2017 - 11:44

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividere | 
 

 Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Lun 17 Ott 2016 - 10:25



La miss

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Mer 19 Ott 2016 - 13:37



Astronautica.us:

http://www.astronautica.us/astronauticaus_news_2016_10.html#2016_10_45


L'equipaggio della Shenzhou-11 ha raggiunto il laboratorio spaziale Tiangong-2

Due giorni dopo il decollo con un razzo Lunga Marcia la nave spaziale Shenzhou-11, con a bordo due astronauti cinesi, ha attraccato martedì sera al laboratorio spaziale Tiangong-2, a quasi 400 km di quota sopra la Terra, per iniziare un soggiorno di un mese all'interno della mini-stazione.
Gli astronauti Jing Haipeng, comandante della missione e Chen Dong, operatore, saldamente fissati ai loro seggiolini, hanno assistito all'attracco automatico del veicolo spaziale e poi, alcune ore dopo, sono entrati nel modulo Tiangong-2. Seguendo le indicazioni dei sensori di rendezvous posti sulla parte anteriore del veicolo, il computer di guida della Shenzhou-11 ha portato la capsula al contatto con il boccaporto anteriore del Tiangong-2 alle 19:24 GMT (le 21:24 ora italiana), durante un passaggio orbitale notturno.
Le immagini in diretta provenienti dalla Shenzhou-11 e trasmesse dalla televisione cinese di stato CCTV hanno mostrato le fasi finali di avvicinamento al Tiangong-2, assieme a riprese dell'interno della capsula dove Jing e Chen indossavano le tute spaziali. Una volta compiuto il contatto, l'anello di attracco della Shenzhou-11 è stato ritratto in modo da collegare saldamente i due veicoli spaziali. Gli astronauti ed i controllori di volo si sono assicurati che le pressioni all'interno dei due moduli fossero equalizzate prima di dare il 'via' per Jing e Chen all'ingresso nel Tiangong-2.
Dopo esseri tolti le tute spaziali ed indossato una più comoda tuta aeronautica blu Jing è entrato per primo all'interno della cabina alle 22:32 GMT (le 0:32 ora italiana), salutando verso una telecamera installata dentro Tiangong-2. Gli astronauti avevano iniziato il loro viaggio con il decollo all'alba di lunedì dal Centro Lancio Satelliti di Jiuquan, una remota zona della regione autonoma della Mongolia Interna, nel nord-ovest della Cina.
A differenza delle ultime missioni pilotate della Cina, la Shenzhou-11 ospita soltanto due astronauti anziché tre, permettendo così di poter soggiornare per maggior tempo a bordo di Tiangong-2. La Shenzhou-11 dovrebbe più che raddoppiare il record di durata di volo spaziale per una missione abitata cinese, portandolo da 15 a 33 giorni. Gli astronauti condurranno una vasta serie di esperimenti, compresi test in vista della futura stazione spaziale permanente cinese, una struttura che sarà dotata di moduli da 20 tonnellate e boccaporti di attracco per veicoli equipaggio e da rifornimento. Il primo segmento di questa stazione dovrebbe essere lanciato nel 2018 ed il complesso orbitale completato entro il 2022.
Jing e Chen sono i primi astronauti a visitare la Tiangong-2, lanciata lo scorso 15 settembre e che è stata completamente controllata prima del volo della Shenzhou. Due equipaggi avevano volato al laboratorio spaziale precursore, Tiangong-1, avente circa le stesse dimensioni di Tiangong-2 ma con minori dotazioni, nel 2012 e 2013. La Shenzhou-11 è la sesta missione abitata del programma spaziale cinese, iniziato nell'ottobre del 2003 con la messa in orbita del primo astronauta, Yang Liwei, a bordo della Shenzhou-5.
Con la Shenzhou-11 agganciata al Tiangong-2, si viene a creare una mini-stazione spaziale lunga oltre 18 metri e larga 4, più grande del classico autobus londinese a due piani. Il Tiangong-2 si orienta e controlla il complesso grazie a dei giroscopi. Il laboratorio spaziale dispone di zone abitative, strutture mediche, magazzini ed esperimenti per un equipaggio di due persone. "Fra i vari esperimenti che i due astronauti condurranno nel corso della loro permanenza a bordo del laboratorio, vi è quello che permetterà di esaminare con gli ultrasuoni le funzioni cardio-polmonari dei due astronauti in tempo reale," dice Wu Ping, portavoce dell'Ufficio Ingegneristico Spaziale Abitato della Cina. "Inoltre parteciperanno anche alla sostituzioni di campioni di materiali spaziali, e coltiveranno piante per un esperimento."
Uno di questi esperimento prevede la crescita di lattuga nello spazio. "E poi i due astronauti dovranno anche eseguire tipiche operazioni di manutenzione e riparazione di esperimenti per verificare la sinergia fra uomo e macchina." aggiunge Wu. La Shenzhou-11 lascerà il laboratorio spaziale e tornerà sulla Terra con un atterraggio assistito dal paracadute in Cina a metà novembre, dopo essere rimasta 30 giorni attraccata al Tiangong-2. Sommando i tempi del viaggio da e per il laboratorio spaziale, l'equipaggio della Shenzhou-11 dovrebbe trascorrere un totale di 33 giorni in orbita.
Una volta che la Shenzhou-11 sarà tornata sulla Terra, il Tiangong-2 rimarrà operativo da solo con la propria serie di esperimenti programmati o comandati da Terra. Il laboratorio spaziale, progettato per una missione della durata di due anni, è stato modificato, rispetto al suo predecessore, in modo da poter essere rifornito in orbita, una dimostrazione cruciale che la Cina intende compiere con un volo di un cargo robotico chiamato Tianzhou-1, il cui lancio ed attracco al Tiangong-2 è previsto per aprile 2017.

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Mar 25 Ott 2016 - 13:17



Fonte Astronautinews:
https://www.astronautinews.it/2016/10/23/sulla-tiangong-2-si-lavora-a-pieno-ritmo/

Astronauti al lavoro
Lo scopo principale della nuova stazione è, come per Tiangong-1, quello di testare le tecnologie necessarie per la costruzione e la gestione della “vera” stazione spaziale modulare che i cinesi intendono iniziare prima della fine del decennio. Tiangong-2 è però al tempo stesso anche un avanzato laboratorio nello spazio, nel quale saranno condotte varie attività di ricerca, alcune operate a distanza da terra (e continueranno anche quanto la stazione sarà disabitata), altre con l’intervento dell’equipaggio. Jing e Chen, infatti, preso possesso del nuovo avamposto, si sono messi subito al lavoro.
Il programma prevede che gli astronauti per sei giorni alla settimana siano impegnati per otto ore al giorno, senza contare il tempo dei pasti e l’ora quotidiana che dovranno dedicare all’attività fisica, per evitare le conseguenze negative della prolungata esposizione alla microgravità.
Stando al racconto di Jing e Cheng, che tengono un diario della missione come “inviati speciali” dell’agenzia di informazione Xinhua, rispondendo alle domande inviate dal pubblico attraverso un’apposita app, è possibile che la capacità di lavoro sia degli astronauti sia stata leggermente sovrastimata, almeno nei primi giorni. Il comandante ha infatti osservato che i due hanno avuto così tanto da fare, dopo il docking, che si sono dimenticati di mangiare, consumando un vero pasto solo per cena. “Dormo molto bene – ha aggiunto qualche giorno dopo Cheng, parlando delle sue prime difficoltà a vivere a gravità zero – ma credo sia perché lavoriamo così tanto di giorno che la sera mi addormento appena chiudo gli occhi”.
Gli esperimenti in corso
Come i lettori di AstronautiNEWS sanno già, durante la loro permanenza sulla Tiangong-2, Jing e Cheng dovranno collaborare ad esperimenti che riguardano ben 14 diversi ambiti di ricerca.
Due di queste indagini, che sono state già avviate, riguardano la coltivazione delle piante in microgravità. Gli astronauti studieranno come l’ambiente dello spazio influenza la crescita della lattuga romana e del riso. L’esperimento che riguarda quest’ultimo era già a bordo di Tiangong-2 prima del loro arrivo, perché le piante potessero svilupparsi in tempo e permettere un raccolto; quello sulla lattuga romana, invece, è stato allestito da Jing e Cheng qualche giorno fa. Si tratta di ricerche analoghe a quelle che si compiono sulla ISS che guardano ad un futuro, per ora piuttosto remoto, di viaggi spaziali su grandi distanze, ma che possono fornire anche conoscenze utili per le produzioni agricole sulla terra.
A bordo della Shenzhou 11, inoltre, stanno volando semi di peperoni, zucchini e vari tipi di zucca che saranno fatti germogliare dopo il rientro, per comprendere se la loro esposizione allo spazio avrà conseguenze sulle piante che ne nasceranno.
Un altro esperimento, proposto da studenti di Hong Kong, ha come protagonisti sei bachi da seta e vuole indagare se la seta prodotta in assenza di gravità ha le stesse caratteristiche di resistenza di quella terrestre.

Ma, probabilmente, il soggetto più importante degli esperimenti condotti su Tiangong-2 sono gli stessi astronauti. Occorre sottolineare, infatti, che questa sarà la missione più lunga mai tentata dai cinesi. La piccola stazione era stata originariamente progettata per sostenere un equipaggio di 3 persone per 20 giorni: si è però poi deciso di ridurre il numero di astronauti a due e di estendere la durata ad un mese, il doppio rispetto a quanto realizzato con Shenzhou-10, che vide tre astronauti nello spazio per quasi quindici giorni, inclusi i dodici su Tiangong-1.
Un mese di permanenza nello spazio produce effetti apprezzabili sulla massa muscolare, le ossa e la vista. A bordo di Tiangong-2 sono presenti vari strumenti medici, tra i quali un dispositivo ad ultrasuoni con cui saranno periodicamente effettuate scansioni dei sistemi cardiovascolare e polmonare dei due astronauti. Saranno inoltre testati gli strumenti per l’esercizio fisico in grado di contrastare il degrado muscolare. Uno di essi, un tapis-roulant a rulli piuttosto spartano, apparso in un video, sembra passibile di qualche perfezionamento. Chen Dong che lo provava deve ancora acquisire una maggiore familiarietà con il movimento in l’assenza di gravità, tuttavia non è stato in grado di utilizzarlo senza l’aiuto del comandante.

Una nuova Tiangong
Vari progressi sono dunque auspicabili, in vista della futura stazione spaziale cinese, nella quale, a regime, gli astronauti soggiorneranno per sei mesi. Va comunque detto che Tiangong-2 ha introdotto alcuni miglioramenti rispetto a Tiangong-1 e Jing Haipeng, che aveva soggiornato in quest’ultima nel corso della missione Shenzhou-9, ha potuto rilevare personalmente le differenze, riguardanti anche piccoli particolari, come i corrimano e gli appigli per i piedi che, perfezionati in numero, forma e disposizione, permettono ora agli astronauti di sentirsi più a loro agio a bordo.
Probabilmente il cambiamento di maggior rilievo riguarda l’introduzione di un sistema di comunicazione a banda larga, grazie al quale l’equipaggio può rimanere in contatto con il centro di controllo attraverso diversi canali video, voce e dati. Il collegamento è pressoché ininterrotto con l’aiuto dei satelliti Tianlian, messi in orbita geostazionaria a supporto dei voli cinesi con equipaggio, tra 2008 e 2012.
Le capacità di comunicazione della Tiangong sono anche al servizio dei momenti ricreativi degli astronauti, permettendo loro di ricevere programmi TV e musica dalla terra e di telefonare alle famiglie. I tecnici cinesi si sono anche sforzati di rendere l’ambiente della stazione più idoneo al riposo, cercando di contenere il ronzio prodotto dai sistemi di ventilazione e dagli altri apparati al di sotto dei 50 decibel e fornendo agli astronauti strumenti per proteggersi dal rumore. In realtà, stando a quanto abbiamo sopra riportato, Jing e Cheng non sembrano averne bisogno.
Un’ulteriore novità di questa missione, della quale vi abbiamo già parlato, è la presenza a bordo di Tiangong-2 di Banxing-2, un piccolo satellite del peso di 47 kg e delle dimensioni di una stampante, dotato di diverse camere operanti nel visibile, una delle quali con la risoluzione di 25 megapixel. Banxing-2 è stato rilasciato alcune ore fa (le 23.31 del 22 ottobre UTC, cioè l’1.31 del 23 in Italia) e, grazie ai suoi sistemi propulsivi, seguirà in orbita la stazione, scattandone foto da varie distanze.

Ci auguriamo che, anche grazie a questo strumento, sia presto possibile fruire di immagini più spettacolari di questa missione. Dal momento del lancio, infatti, le autorità della repubblica popolare hanno certamente ridotto l’abituale riservatezza che spesso avvolge le attività dell’agenzia spaziale cinese, fornendo ampia documentazione sul volo e lunghe dirette video, anche con commento in inglese. La pecca più rilevante dal punto di vista della comunicazione, al momento, resta l’assenza di immagini di qualità migliore dei fotogrammi a bassa risoluzione delle trasmissioni televisive.

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4597
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Ven 28 Ott 2016 - 16:42

Fausto ha scritto:

...
La piccola stazione era stata originariamente progettata per sostenere un equipaggio di 3 persone per 20 giorni: si è però poi deciso di ridurre il numero di astronauti a due e di estendere la durata ad un mese, il doppio rispetto a quanto realizzato con Shenzhou-10, che vide tre astronauti nello spazio per quasi quindici giorni, inclusi i dodici su Tiangong-1.
...
Secondo me ci sarà una replica di Skylab 4 ... rolleyes
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Ven 18 Nov 2016 - 12:18

Conclusa la missione con successo!

http://www.astronautica.us/astronauticaus_news_2016_11.html#2016_11_37



Secondo il BACC (Centro di Controllo Spaziale di Pechino) due astronauti hanno completato la missione spaziale abitata cinese più lunga, rientrando al sicuro sulla Terra venerdì pomeriggio.
Zhang Youxia, comandante in capo del programma spaziale abitato cinese, ha annunciato che la missione Shenzhou-11, che è durata oltre un mese, è stata un "completo successo." Zhang Gaoli, vice premier e membro del Comitato dell'Ufficio Politico del Partito Comunista del Comitato Centrale della Cina (CPC), ha inviato le congratulazioni del Comitato Centrale, del Consiglio di Stato e della Commissione Militare Centrale ai centro di comando del programma spaziale abitato della Cina, a Pechino.
Il modulo di rientro della Shenzhou-11 è atterrato come previsto nella Regione Autonoma della Mongolia Interna verso le 1:59 p.m., ora di Pechino (le 6:59 italiane). Le squadre di recupero hanno raggiunto immediatamente il sito di atterraggio e gli astronauti Jing Haipeng e Chen Dong hanno aperto il portello della capsula da soli. I due astronauti hanno comunicato alle squadre di recupero di stare bene. Loro ed il veicolo di rientro saranno in seguito trasferiti a Pechino.
Dopo aver lasciato ieri il Tiangong-2, la Shenzhou-11 ha acceso i propri motori alle 05:14 GMT (le 6:14 italiane) di venerdì 18 novembre per una manovra di frenata ed uscita dall'orbita. La sezione abitativa, posizionata di fronte al modulo di discesa, si è separata appena prima dell'accensione dei motori. Il modulo propulsivo è stato rilasciato poco dopo l'accensione, terminata alle 05:35 GMT (le 6:35 italiane), per bruciare nell'atmosfera. La capsula di rientro è coperta da uno scudo protettivo per il calore. Una volta che la capsula ha superato la parte più calda del rientro, ha aperto il paracadute principale per rallentare ed eseguire la discesa finale nella zona prevista di atterraggio, la stessa dove sono rientrate tutte le altre precedenti missioni Shenzhou.
La televisione cinese di stato CCTV ha seguito in diretta tutte le fasi del rientro ma, differentemente da tutte le altre missioni, il collegamento è stato interrotto appena prima di mostrare gli astronauti uscire dal veicolo spaziale. Solo alcune ore dopo è stato trasmesso un video registrato dell'uscita dei due astronauti dalla capsula. E' sembrata un'operazione più difficoltosa rispetto alle precedenti ed i due sono stati subito portati via senza che rilasciassero nessun commento.
La Shenzhou-11 è il sesto veicolo spaziale abitato della Cina ed anche la missione più lunga svolta finora. Dopo il suo lancio, avvenuto il 17 ottobre, il veicolo spaziale si è agganciato due giorni dopo al primo laboratorio spaziale cinese, il Tiangong-2, dove i due astronauti hanno soggiornato per 30 giorni. La missione ha trasportato personale e materiali fra la Terra ed il Tiangong-2, e testato le procedure per l'incontro, l'aggancio ed il ritorno.
A bordo sono stati condotti esperimenti medici aerospaziali, scientifici e di manutenzione orbitale. I due astronauti hanno inoltre condotto tre esperimenti ideati dagli studenti delle scuole medie della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, compresa la crescita di bachi da seta nello spazio.
Si è trattata della terza missione spaziale per il veterano cinquantenne Jinh Haipeng, comandante dell'equipaggio, che aveva già partecipato alle missioni Shenzhou-7 e Shenzhou-9. Invece per Chang Dong, 38 anni, si è trattato del primo volo spaziale. Entrambi erano piloti militari delle Forze Aeree della Cina, prima di essere selezionati come astronauti. La missione è un passo decisivo per la Cina verso la costruzione di una stazione spaziale permanente.
Il modulo centrale della stazione spaziale cinese dovrebbe essere lanciato attorno al 2018 ed il complesso orbitale entrerebbe in servizio completo verso il 2022, con una vita operativa prevista di almeno dieci anni. A bordo troveranno posto da tre a sei astronauti per periodi fino ad un anno. Il Tiangong-2 rimarrà operativo in orbita anche dopo il rientro della Shenzhou-11 ed in attesa dell'arrivo del Tianzhou-1, il primo veicolo automatico cargo della Cina. Il Tianzhou-1 dovrebbe essere lanciato nell'aprile del 2017 per verificare le tecnologie di rifornimento del propellente, un punto chiave per ogni stazione spaziale.
Il veicolo spaziale di modello Shenzhou è simile nel design al russo Soyuz. Anch'esso dispone di tre sezioni principali: un modulo di discesa che ospita i tre seggiolini ed i controlli dell'equipaggio, un modulo abitativo ed uno propulsivo e dotato dei pannelli solari, razzi di manovra, serbatoi del propellente, acqua ed ossigeno. Ma la nave cinese è leggermente più spaziosa della Soyuz, essendo lunga 9 metri e con i pannelli solari dispiegati che arrivano a 17 metri.

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Diabolos
Allievo Astronauta
Allievo Astronauta
avatar

Numero di messaggi : 115
Età : 19
Località : Novara
Data d'iscrizione : 09.09.13

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Ven 18 Nov 2016 - 18:21

Ho letto che la Shenzhou ha eseguito la deorbit burn in anticipo ed è atterrata a circa 100km dal punto stabilito. Infatti il touchdown è avvenuto alle 6:59 italiane, ma le squadre di soccorso sono arrivate intorno alle 7:15 sul luogo, dopo che i due astronauti avevano aperto il portello.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente https://it.wikipedia.org/wiki/Utente:Rikifire
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Ven 18 Nov 2016 - 19:19

Nella storia del astronautica russa è capitato un paio di volte che la soyuz atterrasse nel punto sbagliato con recuperi ritardati e astronauti lasciati all'addiaccio per diverse ore...

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4597
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   Ven 18 Nov 2016 - 22:10

Diabolos ha scritto:
Ho letto che la Shenzhou ha eseguito la deorbit burn in anticipo ed è atterrata a circa 100km dal punto stabilito. Infatti il touchdown è avvenuto alle 6:59 italiane, ma le squadre di soccorso sono arrivate intorno alle 7:15 sul luogo, dopo che i due astronauti avevano aperto il portello.
Fortunati solo 100 km. Ci fu chi atterrò a 2000 km dal punto previsto, in mezzo ai lupi affamati.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11   

Tornare in alto Andare in basso
 
Partita la missione abitata cinese Shenzhou 11
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Medicina cinese: come svegliarsi bene al mattino ❖ Vulvodinia.info
» sabato 16 aprle
» Manovra, CGIL: "nuovo depotenziamento del SISTRI". O dei sistemi di informazione?
» ambulante che raccoglie ferro
» Lo stress e il ristagno d'energia • VULVODINIA.INFO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Notizie di Volo Spaziale dal mondo reale-
Andare verso: