CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
sound Rientro lander addon Fleet Pegasus apollo TransX Poderosa jarvis Universal AMSO Nassp Shuttle Basesync OrbiterSound Flotta Orbiter d3d9 2016 manuale Antares Missione DGIV autofcs Base
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Costruiranno uno spazioporto per suborbitali a Taranto?
Da Pete Conrad Mar 15 Mag 2018 - 18:44

» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Sab 12 Mag 2018 - 23:37

» Risorse per l'ambiente di sviluppo Visual Studio 2017 (in Win10)
Da Ripley Gio 10 Mag 2018 - 16:03

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 26 Apr 2018 - 0:10

» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Sab 21 Apr 2018 - 19:55

» Domanda punti di Lagrange
Da Ripley Gio 19 Apr 2018 - 7:56

» Addon russi di igel e Thorton incompatibili con Orbiter2016?
Da Ripley Mer 18 Apr 2018 - 14:34

» X-Plane 11
Da masdeca Mer 18 Apr 2018 - 11:57

» "Starlab" space station
Da Franz Lun 16 Apr 2018 - 21:53

» Come si mette nasa tv?
Da Francy03 Sab 14 Apr 2018 - 18:16

» Vista interna Delta Glider
Da Franz Ven 13 Apr 2018 - 18:07

» Nuova versione di TransX (Enjo)
Da Ripley Lun 9 Apr 2018 - 15:48

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 21:05

» BaseSync MFD
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 20:08

» BurnTimeCalc MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 1:20

» Launch MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 0:51

» Glideslope 2 MFD
Da Ripley Gio 5 Apr 2018 - 8:53

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Ripley Lun 12 Mar 2018 - 12:42

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Franz Gio 1 Mar 2018 - 10:47

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Dom 25 Feb 2018 - 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Dom 25 Feb 2018 - 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

» Mission to Mars
Da Edward Sab 24 Feb 2018 - 15:20

» oMMU, l'alternativa per la gestione dell'equipaggio!
Da Edward Gio 22 Feb 2018 - 13:13

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:16

Contatore Visite

Condividi | 
 

 Info su operatività Antares (2.5 e dll)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
m.a.s
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 464
Località : Mars
Data d'iscrizione : 08.10.13

MessaggioTitolo: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Gio 13 Mar 2014 - 17:03

Salve.

Ho qualche domanda/dubbio sull'Antares.

Ho iniziato i piccoli passi per la "conquista" di Marte e per prima cosa ho voluto verificare l'eventuale possibilità che il modulo abitabile possa atterrare e se interaggisca secondo gli standard che la fisica prevede.

1) mi sono posizionato in orbita marziana, modificandola per il touch down e sganciando la capsula. Ho notato la relativa facilità di atterraggio, aprendo i paracadute e soprattutto i razzi frenanti che ho attivato in maniera da raggiungere una velocità di caduta verticale vicina allo 0.
E' tutto secondo fisica "normale" marziana? Blink 

2) atterrato, volevo provare un'EVA e quindi ho cercato di depressurizzare la capsula alzando il cappuccio switch sia con il tasto dx del mouse che con la combinazione tasti SHIFT P ma .... nisba! confused 2
Sbaglio qualcosa o è un bug?

3) Successivamente a quanto detto sopra, ho provato ad aprire il Main Hatch e... stranamente si è aperto senza alcun avviso di pericolo o di decesso.
E' un difetto dell'Orbiter?


4) Cliccando su SHIFT 1 o 2 ecc. ecc. i piloti non escono dalla capsula e quindi non c'è EVA (cosa logica vista l'impossibilità di indossare la tuta..).
E' normale? confused 

Ho effettuato i test con la versione 2.5 che 3.0 dll beta e non c'è differenza riguardo ai punti succitati.

5) Giusto una curiosità sul raggiungimento dell'orbita terrestre fra le 2 versioni di Antares.
Ho notato che impostando gli stessi valori di APA, PEA e Inclinazione... il consumo di propellente e sensibilmente differente soprattutto nella versione dll.
E' voluto o è solo una mia impressione o errata gestione della traiettoria nella versione .dll (c'è un modo per impostare come nella 2.5 un file guidance? confused )

Ringrazio in anticipo per i vostri suggerimenti e delucidazioni!  happy face
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
fred18
Add-on Developer
Add-on Developer


Numero di messaggi : 939
Età : 35
Località : La Spezia
Data d'iscrizione : 04.01.12

MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Gio 13 Mar 2014 - 20:01

Sono un po' di corsa e non sono tra i progettisti dell'antares ma penso di poter avere qualche idea sulle tue domande:

1) Antares è dimensionata per l'atterraggio sulla Terra, non credo che riuscirebbe ad atterrare così facilmente su marte. Così ad occhio la chiave del tuo successo penso che sia sulla super frenata che danno i paracaduti di Antares quando aperti, cosa che non credo sia molto realistica, considerando che per curiosity hanno dovuto progettare un super paracadute ipersonico, il quale ha poi dato una "botta" di frenata di 9G, niente male... Credo quindi che la lettura da dare sia quella.

2) Penso che Antares non sia "progettata" per atterrare come mezzo da sbarco su altri pianeti, ma solo per rientrare. Quindi le funzionalità della sola capsula sono limitate, in pratica una volta a terra puoi aprire il main hatch per far sbarcare gli astronauti e farli andare a casa loro, niente EVA o cose simili. Situazione diversa c'è se hai anche il modulo di servizio agganciato, allora lì puoi. Il tutto è dovuto all'architettura un po' complicata del pacchetto Antares.

3) Vedi sopra

4) Vedi sopra

5) intendi tra il Jarvis in multistage e il jarvis dll? se parli di questo qui sono direttamente coinvolto visto che lo sviluppo del Jarvis in dll e soprattutto della sua autoguida l'ho impostato io. Mi puoi dare qualche riferimento in più? tipo quale orbita, quale Jarvis, e quanta differenza di carburante? perché da quello che ho visto il sistema di guida automatico che ho implementato (che usa le stesse identiche equazioni di shuttle, saturn e tutti gli altri lanciatori) è molto più efficiente del sistema "vecchio" di lancio di solito, quindi se mi dai qualche dato in più indago!

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
m.a.s
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 464
Località : Mars
Data d'iscrizione : 08.10.13

MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Ven 14 Mar 2014 - 6:28

Grazie Fred... come sempre gentilissimo e prontissimo nel rispondermi! happy face 

Per quanto riguarda la capsula Antares in effetti sono stato tratto in inganno dalla descrizione "...ma possiede piena capacità di supportare una missione Terra-Marte..." che si riferisce quindi al viaggio in se stesso e rientro in atmosfera terrestre... anche se l'atterraggio su Marte è stato "aiutato" più che dai paracadute, che se non ricordo male non hanno ridotto la velocità d'ascesa di "botto" ma contenendola sotto i -200m/s, dai retro razzi che relativamente in pochi secondi la riducevano a 0 e quindi garantivano un piccolissimo margine di calcolo dei consumi per il touch down.
Mi chiedo se l'essere atterrato con una capsula con le caratteristiche che mi hai evidenziato, su un pianeta come Marte con una atmosfera diversa dalla Terra non  sia un limite di Orbiter che non interagisce al 100% con gli add-on in fatto di "fisica reale"...(anche se non nascondo la mia speranza che anche l'Antares possa effettivamente posarsi "intatta" sul suolo marziano  rolleyes )

Per il Jarvis dll e 2.5 non riuscivo a capire la differenza di consumo....finchè non ho scovato il mio errore (chiedo venia... Whistling ).

Avevo usato la configurazione 2.5 Jarvis M-Antares LR adottata nello scenario "Capo Passero/Antares LR Launch to Moon- Capo Passero Pad J-B" dove il 1° stadio del Jarvis M sfrutta razzi con una capacità Main Prop di 1.07M e Main Eng di 15.4M + un 2° stadio con MP 205k e ME di 4.56M.

Grazie ancora per le infos! Thumb Up 2
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4614
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Ven 14 Mar 2014 - 10:20

Da progettista "reale" di Antares ti rispondo su un paio di quesiti (senza mettere i numeri, così a braccio).

Antares nasce come modello "simil Apollo" o "simil Orion", e cioè come capsula che ti permette di orbitare attorno alla Luna o attorno a un pianeta (Marte o Venere). Per poter atterrare sui suddetti pianeti con un po' di buona volontà forse ce la poteresti fare anche se i calcoli sono fatti per l'atmosfera terrestre e non per quella marziana (rada) o venusiana (densa). Di sicuro però poi non potresti più ripartire in quanto la capsula Antares non è fatta per ripartire dal suolo una volta che vi si è appoggiata, è una capsula pensata unicamente per sostenere la vita a bordo e per rientrare nell'atmosfera terrestre. Infatti per il nostro "ritorno sulla Luna" stavamo progettando (ma il tutto si è arenato con la "scomparsa" di Fausto) un lander che ci permettesse poi di decollare dalla superficie lunare per tornare ad Antares che stazionava in orbita lunare. Stessa cosa in un futuro ulteriore sarebbe stata fatta per una eventuale esplorazione marziana adeguando il lander all'atmosfera e alla gravità di Marte.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
m.a.s
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 464
Località : Mars
Data d'iscrizione : 08.10.13

MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Ven 14 Mar 2014 - 15:00

Pete Conrad ha scritto:
Da progettista "reale" di Antares ti rispondo su un paio di quesiti (senza mettere i numeri, così a braccio).

Antares nasce come modello "simil Apollo" o "simil Orion", e cioè come capsula che ti permette di orbitare attorno alla Luna o attorno a un pianeta (Marte o Venere). Per poter atterrare sui suddetti pianeti con un po' di buona volontà forse ce la poteresti fare anche se i calcoli sono fatti per l'atmosfera terrestre e non per quella marziana (rada) o venusiana (densa). Di sicuro però poi non potresti più ripartire in quanto la capsula Antares non è fatta per ripartire dal suolo una volta che vi si è appoggiata, è una capsula pensata unicamente per sostenere la vita a bordo e per rientrare nell'atmosfera terrestre. Infatti per il nostro "ritorno sulla Luna" stavamo progettando (ma il tutto si è arenato con la "scomparsa" di Fausto) un lander che ci permettesse poi di decollare dalla superficie lunare per tornare ad Antares che stazionava in orbita lunare. Stessa cosa in un futuro ulteriore sarebbe stata fatta per una eventuale esplorazione marziana adeguando il lander all'atmosfera e alla gravità di Marte.

Quindi Arcturus è dedicato esclusivamente all'atterraggio sulla Luna o con qualche modifica anche per Marte oppure per quel target sarà ideato un nuovo lander?
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4614
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   Ven 14 Mar 2014 - 18:59

Non lo so, bisognerebbe parlarne con Fausto e/o Andrew. A occhio però credo che sicuramente bisognerebbe fare delle modifiche per tener conto della seppur lieve atmosfera marziana: ci vuole un minimo di scudo termico e qualche sistema di frenata che intervenga successivamente. Tieni conto che i paracadute nell'atmosfera marziana sono di difficile uso.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Info su operatività Antares (2.5 e dll)   

Tornare in alto Andare in basso
 
Info su operatività Antares (2.5 e dll)
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Add-on e Navi Orbiter :: Navi Orbiter-
Andare verso: