CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
tutorial ltmfd IMFD TransX Antares d3d9 rendezvous conrad AMSO Multistage2015 anim8or mesh Nassp Pegasus Shuttle peregrin 2016 moonscape manuale Rientro Forum Fleet Connect autofcs Basesync brighton
Siti amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» [WIP] Missione San Marco 1
Da Francy03 Gio 19 Ott 2017 - 17:01

» Nuova versione BETA di Orbiter
Da wolf Dom 15 Ott 2017 - 14:57

» Ripley Administrator!
Da Ripley Sab 14 Ott 2017 - 12:12

» Rendezvous ISS "by the numbers"
Da wolf Ven 13 Ott 2017 - 12:31

» Ciao a tutti da Francy
Da Pete Conrad Ven 13 Ott 2017 - 7:18

» Salve a tutti
Da DDD Gio 5 Ott 2017 - 13:53

» MOONSCAPE versione completa - documentario di Paolo Attivissimo
Da Ripley Gio 28 Set 2017 - 0:01

» Astronautica US chiude i battenti
Da Ripley Mer 27 Set 2017 - 23:52

» Rilasciato Anim8or versione 1.0
Da Pete Conrad Ven 22 Set 2017 - 14:39

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 19 Set 2017 - 17:26

» Segnali di vita da Dansteph!
Da Ripley Gio 31 Ago 2017 - 0:06

» Multistage2015
Da fred18 Lun 28 Ago 2017 - 14:10

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da marcogavazzeni Dom 27 Ago 2017 - 21:19

» Terza missione di Paolo Nespoli nello spazio.
Da marcozambi Dom 27 Ago 2017 - 9:34

» Texfilms - Un nuovo canale streaming live
Da Ripley Dom 20 Ago 2017 - 20:14

» Nuove textures HRSC per Marte
Da wolf Ven 18 Ago 2017 - 12:02

» Domanda ridicola sui piani orbitali Terra-Luna
Da Ripley Mar 8 Ago 2017 - 7:29

» Space Shuttle Ultra - il vero Shuttle a casa vostra
Da wolf Gio 3 Ago 2017 - 21:17

» sound e carburante limitato
Da DDD Mer 2 Ago 2017 - 11:11

» Cambio indirizzo mail
Da Ripley Mar 1 Ago 2017 - 16:28

» [Risolto] Problema download XR Fleet
Da DDD Dom 23 Lug 2017 - 9:39

» [Risolto] Problema avviamento Orbiter
Da Ripley Sab 22 Lug 2017 - 21:12

» Buonasera, mi presento
Da Ripley Sab 22 Lug 2017 - 14:40

» Nuove navi in sviluppo per la flotta XR: XR0, XR3, XR4
Da wolf Ven 7 Lug 2017 - 12:24

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Ven 7 Lug 2017 - 11:44

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividere | 
 

 Progettare e testare una navicella

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 18:36

ah, quella formula che avevo scritto è per l'appunto la formula per calcolare la velocità di efflusso. per calcolare la velocità di efflusso ci vuole una marea di tempo ( io in genere ci metto 2 ore e mezza, dato che prima bisogna calcolare altre cose , per poi arrivare agli elementi chiesti dalla formula). ragion per cui è facile sbagliarsi e se io imposto quelle cose ed orbiter mi calcola la velocità di efflusso posso essere sicuro che i miei calcoli sono corretti, se invece basta solo che la inserisco non so se i miei calcoli sono giusti o meno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 20:43

Sei tu che devi dargli un ISP corretto in base al propellente che ipotizzi come alimentazione del tuo razzo, non puoi aspettarti che te lo calcoli il programma.
I particolari ingegneristici (camera di combustione, ugello ecc) sono semplicemente delle mesh; il sistema non è in grado di fare calcoli di materiali o cose simili. Sono tutti fattori che devi programmare tramite dll scritta in c++, se sei capace.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 21:58

non ho capito,non posso progettare quelle cose (e sceglierela combinazione di propellenti) con spacecraft ma posso farla con c++?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
fred18
Add-on Developer
Add-on Developer


Numero di messaggi : 939
Età : 34
Località : La Spezia
Data d'iscrizione : 04.01.12

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 22:23

in realtà i parametri di cui parli tu fanno parte dell'ingegneria del vettore, ma orbiter non arriva a tanto.

Ad orbiter dai: la spinta del motore in newton, la quantità di combustibile (e comburente incluso) in kilogrammi, l'impulso specifico in secondi (in realtà al "nucleo" del progamma di orbiter bisogna dare il valore ISP*g (g=accelerazione di gravità) ma con spacecraft 3 basta l'ISP, mentre con il c++ devi moltiplicare tu il valore per g, comunque il concetto non cambia).

Di fatto orbiter è un simulatore di meccanica classica, gravitazione universale, e un accenno di fluidodinamica per le parti di volo atmosferico (ma il modello utilizzato è estremamente semplificato e presuppone molto spesso che sia l'utente a calcolarsi gli appropriati coefficienti di drag e portanza). In orbiter non si simulano la chimica dei fluidi, la chimica dei materiali e quant'altro. Quindi per orbiter le uniche cose che contano sono le forze. Ad esempio le navicelle sono considerate puntiforme con forze applicate al baricentro, tanto per rendere l'idea.

Poi ci sono le mesh che servono solo per rendere graficamente la simulazione e dare effetti di realismo, ma non hanno alcun impatto sul calcolo dei parametri fisici.

Tutto ciò che hai scritto tu lo devi fare a parte. Progetti il tuo motore, fai tutti i calcoli del caso, scopri quanta spinta da in newton, quanto è il suo impulso specifico e a quel punto li metti in orbiter.

Di fatto orbiter è molto usato per simulare lanciatori reali, dove i dati sopra riportati sono noti.

Spero di esserti stato d'aiuto.

Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 23:10

accie capito
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 23:16

dunque devo calcolare io la velocità di efflusso e metterla su orbiter.

ma con vinka o c++ o qualunque altro modo
per quanto riguarda il materiale, posso scegliere di che materiale è fatto?
e posso progettare lo scudo termico? ( scegliendo il materiale, lo spessore...)?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
fred18
Add-on Developer
Add-on Developer


Numero di messaggi : 939
Età : 34
Località : La Spezia
Data d'iscrizione : 04.01.12

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Dom 10 Nov 2013 - 23:27

aiò forse non mi sono spiegato happy face 

ad orbiter del materiale non importa nulla, puoi anche dire che un filo d'erba rientra nell'atmosfera a 50.000 km orari senza bruciarsi. rolleyes 

orbiter è bravo a calcolare le forze istante per istante sugli oggetti.

Partiamo dalla tua domanda dello scudo termico.

Tu progetti a parte uno scudo termico e decidi di progettarlo in modo che resista fino ad un certo valore di decelerazione o di temperatura, diciamo che dai tuoi calcoli viene fuori che regge fino a 8g di decelerazione per farla semplice, ok?

A quel punto quando creerai il tuo veicolo su orbiter, diciamo in c++ (che ovviamente ti dà molte più possibilità di spacecraft), lo imposterai in modo che se la decelerazione dovuta ad attrito atmosferico supera gli 8g il veicolo si autodistrugga.

Sarà poi chi lo usa nella simulazione che dovrà stare attento ad azzeccare l'angolo di rientro, la velocità etc per evitare di polverizzarsi.

Ma l'impostazione di 8g etc la dai tu, le condizioni al contorno dipendono tutte da te.

Se non imposti nessuna condizione al contorno il tuo veicolo può cadere come un sasso a centinaia di migliaia di chilometri allora e piombare al suolo senza farsi un graffio, perché orbiter calcola la velocità e le forze fino al suolo e poi una volta che il veicolo tocca il suolo viene considerato "atterrato". Tutto il resto è realismo che devi dare tu, sta proprio lì la capacità di creare addon realistici etc.


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:09

ah ho capito. riguardo alla velocità di efflusso fortunatamente ho trovato un simulatore per vedere se i miei calcoli sono giusti. calcolo, vedo , imposto su (c++?) per la deccelerazione di rientro e poi testandolo su orbiter vedo se raggiungo valori di deccelerazione, decompressione, ecc inferiori a quelli che avevo progettato o no. e per la temperatura, come posso vedere di quanto si alza la temperatura all'interno del velivolo in fase di rientro? imposto il valore di conduttività dello scudo termico e poi in base a quello in fase di rientro vedo quanta energia termica arriva dentro l'abitacolo e , dunque di quanto si alza la temperatura?

e per la decompressione esplosiva, ( e la resistenza alla spinta) tipo imposto su c++ il coefficiente di resistenza alla compressione del materiale da me scelto e testando su orbiter vedo se raggiungo valori inferiori o pari , per cui il velivolo regge, o superiori, per cui il velivolo si spacca?

e per quanto riguarda la camera di combustione, per vedere se regge o si spacca, imposto su c++ il coefficiente di resistenza alla compressione e lo spessore, e vari parametri, e poi vedo se quando aziono il motore su orbiter regge o si spacca? giusto?
e se non imposto niente, la resistenza alla decompressione esplosiva, alla spinta ed il sistema di rientro vengono dati per scontati, giusto??

scusate ancora per il disturbo, ma ci terrei molto a riuscire a progettarlo e testarlo su orbiter.
in ogni modo se impostando quei parametri e testandolo vedo che funziona, vuol dire che funziona pure nella realtà? in teoria si , dato che mi avete detto gia alla prima risposta ( quando avevo specificato progettare nel vero senso del termine) che si puo fare, perché orbiter è un simulatore serio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
fred18
Add-on Developer
Add-on Developer


Numero di messaggi : 939
Età : 34
Località : La Spezia
Data d'iscrizione : 04.01.12

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:12

esatto. fai tutte queste cose e poi facci sapere
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4450
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:14

Io veramente ti ho risposto così:
http://orbiteritalia.forumotion.com/t2490p30-progettare-una-navicella-e-testarla#37326

Ma non sono un ingegnere.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:15

cioè riguardo allo scudo termico, invece di dire alla fine entrano tot joule nell'abitacolo, posso impostare in c++ il coefficiente di conduttività termica , eccetera, ed in base a questo poi vedo di quanto si alza la temperatura interna alla fine?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:17

e per moderator, in che senso la realtà è piu complessa?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4450
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 18:24

Puoi chiamarmi Ripley.

Mi sa che per risolvere i tuoi quesiti ti servirebbe più una cosa così:
http://it.wikipedia.org/wiki/CATIA

Per quanto Orbiter simuli bene il volo spaziale, non è un CAE.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4450
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 19:30

scaexiana ha scritto:
cioè riguardo allo scudo termico...
In questo thread c'è per esempio l'algoritmo che definisce il surriscaldamento dell'XR2, direttamente da dbeachy1, il suo creatore:

http://orbiter-forum.com/showthread.php?p=434090


Ultima modifica di Ripley il Lun 18 Ago 2014 - 12:25, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 21:55

vabbé , ma posso anche farlo su orbiter, giusto ? come ho detto, che so imposto su c++ la resistenza alla compressione e poi testando con orbiter vedo se funziona o si spacca., giusto?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 22:09

grazie , ma del cae non mi interessa niente, non voglio avere tebelle e tebelline, voglio fare un volo simulato e vedere se funziona, se resiste al rientro, alla decompressione esplosiva, se mi mantiene una temperatura interna accettabile, ecc. io ho chiesto: dunque posso impostare su c++ la resistenza alla compressione e poi volandoci con orbiter vedo se funziona o si spacca., giusto?
posso impostare con c++ la condutttività dello scudo termico e poi in base a quella rientrando nell'atmosfera vedo sul termometro di bordo di quanto si alza la temperatura? si o no ?
posso impostare su c++ la resistenza della camera di combustione, la conduttività termica (a parole povere il coefficiente di isolamento termico), e poi azionandolosu orbiter vedo che la camera di combustione tiene se ci sono valori ( per esempio di pressione) inferiori al limite di resistenza che ho impostato e si spacca se sono superiori? si o no?
esempio in c++ metto resistenza alla compressione della camera di combustione 10 atmosfere
azionando il motore tiene se sono 5 atmosfere, si spacca se sono 20.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 22:26

Non ci riesco devo rispondere...

Se sai programmare in C++ puoi farlo, ma devi programmare tutto te, devi decidere te i limiti ed impostarli via righe di codice, non gli puoi dire che 10.1 atmosfere si rompe e lui lo fa... devi "impostare" con "C++" come si deve "rompere" e cosa deve accadere... con C++ posso far volare lo shuttle su Marte e ritorno senza problemi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4450
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mar 12 Nov 2013 - 22:28

Orbiter non ha un motore fisico così avanzato da decidere autonomamente quando una cosa "si spacca".
Sei tu che devi programmare e definire i parametri (tutti i parametri) e i limiti della tua nave - fallo in C++ se sei già evoluto, o con i moduli Vinka se sei all'inizio.

Sei quindi tu che decidi quando e in quali condizioni la tua nave "si spaccherà".
L'Orbinauta ai comandi della tua nave, farà in modo di mantenerla entro i limiti (che tu hai programmato), leggendo sia la sua documentazione che i vari parametri restituiti da Orbiter (questo sì che lo sa fare) sugli strumenti, che sempre tu avrai posizionato sui vari pannelli.

Leggiti la documentazione "da programmatore" per capire cosa devi affrontare.
La trovi nella cartella:
%ORBITER%\Orbitersdk\doc
I file sono 3DModel.pdf, API_guide.pdf e API_Reference.pdf.

Guardati i file dello ShuttlePB, che è la nave più semplice che esiste in Orbiter, e chi muove i primi passi spesso inizia col modificare quella.
La trovi qua:
%ORBITER%\Orbitersdk\samples\ShuttlePB

Spulciati i forum degli sviluppatori, sia qua su FOI che su OF:
http://orbiter-forum.com/forumdisplay.php?f=47

Seguiti il thread di sviluppo della nuova XR-3 Phoenix per avere un'idea di cosa significhi creare un modello 3D da zero:
http://orbiter-forum.com/showthread.php?t=28141
(ovviamente anche un thread di sviluppo di una qualsiasi nave FOI va bene).

Auguri!!

Matt44 ha scritto:
Non ci riesco devo rispondere...
Matt44 mi ha anticipato di poco (usando proprio le mie stesse parole), ma ha anche espresso un concetto molto importante che io avevo tralasciato: sei tu (se non l'avessi ancora capito, qua sei tu a fare tutto...) che definisci il livello di realismo della tua nave, programmando dei parametri realistici.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.tuttovola.org
scaexiana
Turista Spaziale
Turista Spaziale


Numero di messaggi : 33
Località : veneto
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   Mer 13 Nov 2013 - 21:28

comunque se io imposto per esempio coefficiente di conduttività termica dello scudo termico (non è da calcolare, basta solo andare su wikipedia e vederla, in base al materiale che voglio nella realtà), e spessore, nel corso del rientro mi dice col termimetro di bordo a quanto è la temperatura interna all'abitacolo? si, giusto?




si, era solo per capire. comunque non so neancora usare c++. la prima cosa che volevo fare è creare con vinka un velivolo a caso modificando qualche parametro da un velivolo esistente ed utilizzando il mio modello mesh. è che su vinka leggendo il manuale in italiano di spacecraft mi parla di file di inizializzazione. ma quale cavolo è ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Progettare e testare una navicella   

Tornare in alto Andare in basso
 
Progettare e testare una navicella
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Accesso al webservice
» Costruire ORIGAMI e KIRIGAMI
» Come testare accesso al webservices?
» PROGETTO MANIPOLAZIONE- LABORATORIO TATTILE
» Trio e trasporto del neonato

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Sviluppo Add-on-
Andare verso: