CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
Nassp apollo Pegasus TransX Universal lander jarvis addon Antares Base d3d9 Basesync autofcs manuale 2016 Orbiter Shuttle OrbiterSound Missione Poderosa DGIV sound Rientro AMSO Flotta Fleet
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mer 20 Giu 2018 - 20:13

» Costruiranno uno spazioporto per suborbitali a Taranto?
Da Pete Conrad Mar 15 Mag 2018 - 18:44

» Risorse per l'ambiente di sviluppo Visual Studio 2017 (in Win10)
Da Ripley Gio 10 Mag 2018 - 16:03

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 26 Apr 2018 - 0:10

» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Sab 21 Apr 2018 - 19:55

» Domanda punti di Lagrange
Da Ripley Gio 19 Apr 2018 - 7:56

» Addon russi di igel e Thorton incompatibili con Orbiter2016?
Da Ripley Mer 18 Apr 2018 - 14:34

» X-Plane 11
Da masdeca Mer 18 Apr 2018 - 11:57

» "Starlab" space station
Da Franz Lun 16 Apr 2018 - 21:53

» Come si mette nasa tv?
Da Francy03 Sab 14 Apr 2018 - 18:16

» Vista interna Delta Glider
Da Franz Ven 13 Apr 2018 - 18:07

» Nuova versione di TransX (Enjo)
Da Ripley Lun 9 Apr 2018 - 15:48

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 21:05

» BaseSync MFD
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 20:08

» BurnTimeCalc MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 1:20

» Launch MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 0:51

» Glideslope 2 MFD
Da Ripley Gio 5 Apr 2018 - 8:53

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Ripley Lun 12 Mar 2018 - 12:42

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Franz Gio 1 Mar 2018 - 10:47

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Dom 25 Feb 2018 - 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Dom 25 Feb 2018 - 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

» Mission to Mars
Da Edward Sab 24 Feb 2018 - 15:20

» oMMU, l'alternativa per la gestione dell'equipaggio!
Da Edward Gio 22 Feb 2018 - 13:13

» Traduzione ITA manuale operativo di volo flotta XR
Da Ripley Mer 21 Feb 2018 - 16:16

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividi | 
 

 [Sviluppo] VTMA Locatelli

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Dom 16 Giu 2013 - 13:57

Si, ora sto concentrando la mia attenzione sull'ultimo puntino luminoso, che a differenza di quelli che lo precedono non è un frammento, ma è il modulo di rientro con tutti i dati di volo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Dom 16 Giu 2013 - 18:30

è interessante questa idea del modulo di rientro! Tipo una "scatola nera"? Potresti ispirarti al modulo di rientro della Phobos Grunt che era in pratica un piccolo modulo sferico costruito per resistere sia al rientro, sia all'impatto col suolo (senza paracadute mi pare). 

Anche se in realtà per scaricare i dati di volo è forse più pratico trasmetterli a terra via radio prima del rientro distruttivo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Lun 17 Giu 2013 - 10:17

L'idea è nata quando ho visto di sfuggita l'RBR (ReEntry Breakup Recorder) utilizzato sull'ATV-2 sull'ATV-3, oltre che sull'HTV2 e sull'HTV-3. Questo sistema in realtà non tocca terra ma deve solo resistere un pò di più al rientro per inviare dati su questa fase e poter sviluppare nuovi sistemi per il rientro atmosferico.

Questo è quello che ho trovato: http://en.wikipedia.org/wiki/Reentry_Breakup_Recorder

La mia versione però vorrei arrivasse a terra, l'idea è di impattare in acqua così da rendere l'impatto un pò più "morbido", l'idea di eliminare il paracadute c'è. Uno dei motivi è anche il fatto che Blocco di rientro (Locatelli Reentry Block è il nome scelto), si trova nella scia dei detriti, è anche vero che una volta definita la sua aerodinamica dovrebbe riuscire a deviare ed uscire dalla scia dei detriti.

Al momento ho già definito la struttura, limitata ad uno scudo termico di circa 90cm di diametro per 30cm di altezza.

Ora vedo di trovare i dati del sistema di rientro di Phobs Grunt.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
simone
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1005
Età : 22
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.02.10

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Lun 17 Giu 2013 - 11:34

secondo me far cadere in piano oceano un "masso" del genere renderebbe impossibili le operazioni di recupero.....ragionando se aggiungiamo al suo peso (relativamente considerevole a causa dello scudo)
e la velocità a cui viaggi al momento dell'impatto con l'acqua......secondo me arriverebbe talmente in fondo da non permettere più il recupero
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.facebook.com/profile.php?cropsuccess&id=100000660
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Lun 17 Giu 2013 - 11:54

Mi sono informato sul sistema di rientro di Phobos Grunt, il loro "masso" pesava 11kg ed atterrava a 30m/s. simone hai ragione, potrei pensare allo sgancio dello scudo termico (ipotesi che sto valutando), poi la sfera solitaria impatta in mare e con un pallone potrebbe tornare in superficie. Comunque sia il mio "masso" senza scudo non peserò 11kg.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
simone
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1005
Età : 22
Località : Catania
Data d'iscrizione : 12.02.10

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Lun 17 Giu 2013 - 21:43

però tieni il conto che 30 m/s di impatto sono tanti......andrebbe a fondo "come un colabrodo" (sempre sognato di utilizzare questo termine ahahah)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.facebook.com/profile.php?cropsuccess&id=100000660
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Lun 17 Giu 2013 - 22:14

Phobos Grunt doveva rientrare a 20m/s sul suolo, io pensavo di atterrare in mare Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Mer 19 Giu 2013 - 13:55

Nuove News: l'animazione di rientro è praticamente finita, ho un problema sul paracadute (ho postato la richiesta qui) a cui attualmente ho rimediato facendo apparire la mesh del paracadute dal nulla, ma spero di rimediare. L'animazione di rientro è fatta di una serie di fasi: con cambi repentini di mesh simulo gli scoppi delle parti esterne del cargo (pannelli solari ed RCS posteriori) con il distacco di due detriti, poi poco dopo si disgrega anche il resto della struttura dividendosi in circa una quindicina di pezzettoni. Dopo l'esplosione dei detriti si vede uscire dal gruppo l'LRB (Locatelli Reentry Block) che grazie al suo scudo inizia una forte decelerazione diversamente dai detriti che procedono spediti (probabilmente li farò svanire raggiunta una certa temperatura).
Raggiunta la quota di 20000m si apre quindi il paracadute che decelera ulteriormente la discesa.
Raggiunta la quota di 5000m si sgancia lo scudo, questo alleggerisce il carico del paracadute rallentandolo ancora fino a terra a circa 9m/s. A qualche metro da terra pensavo di staccare il paracadute.

Data la velocità finale ora posso anche pensare ad un atterraggio sulla terra ferma.

L'LRB contiene un segnalatore per la posizione così da essere recuperato, al suo interno dovrebbero prendere posto un paio di strumenti per recuperare i dati di viaggio. Pensavo di prendere spunto dal telescopio di Fred e creare un file di testo con tutti i dati, così da renderlo reale al massimo.

Ho altre idee in merito all'LRB, ma le metterò in seguito Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 16:32

Update veloce e domanda:
Il Locatelli è stato posizionato sopra il Peregrin-H designato per lui, sto facendo le prove di lancio e tutto sta procedendo stranamente come previsto. Ora ho un solo problema, che mi sembra di aver già visto ma non ricordo dove: Quando il Locatelli (DLL) viene lasciato dal Peregrin (Multistage) mi risulta a secco, senza carburante! Qualcuno si è già trovato con questo problema?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 16:52

Se non sbaglio, Fausto durante lo sviluppo di Antares! Senti lui!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7088
Età : 35
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 18:30

Si, usa questa:

Codice:
void locatelli::clbkSetStateEx (const void *status)
{
   DefSetStateEx (status);
SetPropellantMass(fuel_tank, 19200);
VESSELSTATUS vs_me;
vs_me.flag[0] = 1;

}
Ricordati di dichiarare la funzione clbkSetStateEx in public.

Questo dovrebbe garantirti serbatoi pieni ogni volta che viene creata (e non caricata dal file scenario) la tua nave!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 19:03

Grazie! Thumb Up 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 20:01

Vedo nel codice la cifra 19200... ovviamente quel valore si riferisce alla capienza dei serbatoi di Antares e andrà sostituito col valore corretto per il Locatelli. happy face 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Gio 19 Set 2013 - 20:26

Grazie, funziona perfettamente!

Il Locatelli pesa meno a pieno carico del peso del carburante di Antares.... Tongue 3 

Posto un'immaginetta misteriosa da acquolina in bocca...

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 10:57

Dopo il veloce aggiornamento di ieri che era principalmente per il problema al carburante, oggi mi dilungo un pò di più.

Sto preparando il primo lancio di prova per gennaio, visto che in questi mesi dovrebbe esserci un altro nostro lancio scientifico, la data prevista attualmente è il 9 Gennaio 2014 in serata.

Gli aggiornamenti:
- Modificato radicalmente il modulo di servizio con relativo guadagno di un paio di tonnellate inutili buttate via, i pannelli solari sono stati riprogettati tornando alla pi classica forma lineare. Il sun traking è ancora integrato
- Gestione dei carichi gestita tramite file esterno (aggiungo qualcosa dopo), tramite cinque semplici righe dico alla DLL che ci sono dei pacchi caricati divisi per i due vani di carico (superiore e inferiore), e il peso complessivo dei due gruppi separatamente (cioè quanto pesa il blocco superiore e quello inferiore, più il peso extra che è contenuto nei cassettini laterali (volendo il Locatelli può fungere per lungo periodo da magazino suppplementare). I vari pesi vengono poi sommati al peso totale del cargo, indicato nell'HUD. In questi giorni implementerò anche il tasto che elimina i pacchi caricati uno alla volta e il tasto che inserisce invece i carichi da eliminare che rientreranno con il Locatelli. I carichi sono solo semplici mesh non sono mobili.

Aggiornamenti futuri
- Sto pensando al sistema di carica delle batterie, nel caso chiedo a fred.
- Varie segnalazione sull'HUD per informare sulla situazione di volo.

Per quanto riguarda il carico, avendo la possibilità di renderlo variabile con influenze sul volo, volevo dare la possibilità a chi vuole di segnalare eventuali carichi o esperimenti da mandare sulla ISS. Mi piacerebbe corredare il press kit con tutte le informazioni relative a ciò che verrà inviato, e rendere partecipi alla missione anche altri mi piacerebbe, anche se solo con semplici informazioni e ovvie segnalazioni nel logo missione Smile
La dimensione dei pacchi è di 60x60 con lunghezza variabile. Per il peso non ci sono grandi problemi, al massimo sposto il carico al successivo lancio Very Happy
Il carico totale è di 3500kg di cui 1000kg utilizzati per il carico demo (fregherò i dati da cygnus Razz) il resto è a disposizione.

Di seguito il Peregri-H dedicato al Locatelli Smile

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 11:10

Interessante!
Specifiche del Peregrin H? rolleyes 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 12:09

Smile

Partendo dall'alto:
- Quarto stadio: Denominato ST3, inizialmente doveva essere solo un interstadio tra il 3° stadio e le ogive, ma poi come avevo inizialmente previsto ho dovuto il 4° stadio che diversamente dal resto del Peregrin è liquido ed utilizza lo stesso motore del Locatelli. La forma insolità è dovuta al fatto che ho mantenuto la struttura a griglia simile al Soyuz che mi piaceva molto (ah dovrò aggiungere gli sbuffi al 4° stadio! Non sono abituato e mi stavo dimenticando). 26kn di spinta e 316s ISP il motore è lo stesso del Locatelli che ho creato seguendo le specifiche dell'OME dello Shuttle.

- Terzo stadio: E' il primo stadio del Peregrin-S/L e il secondo del Peregrin-M, uno dei due stadi che più riutilizzo nei miei vettori denominato ST4800 (4 motori x 800kn per uno). 3213kn e 329s di ISP.

- Secondo stadio: E' il primo stadio del Peregrin-M e qui occupa in parte anche il primo posto, è il secondo stadio che sfrutto di più, denominato ST41K (4 motori x 1000kn per uno). 4796kn e 349 di ISP.

- Primo stadio: Qui ho studiato molto il posizionamento dei motori, inizialmente pensavo di metterci dei booster, ma il peso aumentava e la spinta non era sufficiente per alzare il peso totale. Lavorando invece con i motori integrati nel primo stadio raggiungevo la spinta necessaria per tirare su tutto. Alla fine ho creato un primo stadio composto di tre componenti che concentrano la loro spinta al centro del vettore.
I due motori aggiuntivi sono risicati come struttura ma la spinta totale è di 9593kn e 349s di ISP.

Il tutto alza 16600kg in orbita bassa.


Ultima modifica di Matt44 il Ven 20 Set 2013 - 13:02, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 12:28

Matt44 ha scritto:
Smile
Il tutto alza 16600kg in orbita bassa.
Ahhh! Ti metti in diretta competizione col Neptune! Vigliacco roll laugh 

Anyway... interessante e innovativa l'idea di potenziare gradualmente il vettore aggiungendo sequenzialmente stadi... non in alto ma in basso!
Aveva fatto una cosa del genere Fausto evolvendo il lanciatore Broglio nel Broglio Cargo. Col Jarvis ciò sarebbe impossibile, perchè nessuno dei motori attualmente usati per il liftoff (F-1M e/o RS-25E) è avviabile in volo, impedendone l'uso a cavallo di un ulteriore stadio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 12:49

P.S.
394 di ISP mi sembra altino per un motore da primo stadio... a meno che non sia criogenico!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 13:01

Si hai ragione, ho rieditato perchè mi ero perso una cifra ed ho sbagliato è 349s Very Happy fisicamente il blocco centrale è uguale allo stadio superiore con u due elementi aggiuntivi attaccati ai lati.

L'idea del potenziamento così mi è venuta vedendo un un pò in giro, dove si sfruttavano stadi di diversi vettori per avere lanciatori differenti, così ho pensato di produrre degli stadi che alla fine non dipendevano dal vettore ma erano indipendenti. Poi il vantaggio dell'utilizzo in condizioni differenti mi permette di metterli un pò come mi pare.

Per la competizione, beh è un mercato libero roll laugh In realtà questa configurazione è creata ad ok per il Locatelli, la versione ufficiale del Peregrin-H è tutta ibrida e raggiunge comunque i 13000kg.

Ah si una nota che mi sono dimenticato, ho calcolato i G alla partenza, superiamo di poco i 3G...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 13:32

Matt44 ha scritto:

L'idea del potenziamento così mi è venuta vedendo un un pò in giro, dove si sfruttavano stadi di diversi vettori per avere lanciatori differenti
Praticamente quello che ho fatto io col Jarvis, almeno dal L al H; in particolare il Jarvis H è tutto fatto di "pezzi" usati in altri vettori tra cui il Neptune. Winkie 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 13:38

Ci sono pezzi del Neptune?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 13:54

i due SRB del Jarvis H sono i primi stadi del Neptune! tongue 2 Sono settati in modo un po' diverso (un po' più di spinta per un po' meno di tempo di accensione) ma sono loro!

(una volta erano gli SRB dello shuttle)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 20 Set 2013 - 13:59

Così come, cosa di cui nessuno si accorge mai, i boosters del Jarvis M sono primi stadi del Jarvis S roll laugh 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1218
Età : 39
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   Ven 25 Ott 2013 - 19:03

Aggiornamento agli sviluppi: nell'ultimo mese sono rimasto senza computer, che si è rotto proprio mentre stavo lavorando sull'evoluzione del Locatelli, ho avuto il tempo di pensare a cosa metterci e come fare determinate cose. Dopo un mese di attesa senza poter fare nulla, ieri sono riuscito a reinstallare Sketchup e mi sono rimesso al lavoro...
Ciò che segue è solo una piccola parte di quello che ho fatto in due giorni... dovrei farmi vedere da un dottore?



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://asvo.jimdo.com/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: [Sviluppo] VTMA Locatelli   

Torna in alto Andare in basso
 
[Sviluppo] VTMA Locatelli
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Proposte di emendamenti al "decreto sviluppo" dell'8 giugno
» Libro/ programma base per lo sviluppo logico e cognitivo
» Come organizzare il calendario delle attività giornaliere per un bambino con disturbo pervasivo dello sviluppo?
» GEOGRAFIA. sviluppo e sottosviluppo
» cerco attività/PEI per ritardo dello sviluppo psicomotorio con compromissione del linguaggio

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Sviluppo Add-on-
Andare verso: