CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
Missione Poderosa Shuttle sound manuale Basesync OrbiterSound Universal apollo Orbiter AMSO Module Antares autofcs Base Fleet addon Flotta Rientro d3d9 Nassp Aerobrake TransX jarvis 2016 lander
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Press kit delle missioni simulate
Da Ripley Ieri alle 20:22

» Costruiranno uno spazioporto per suborbitali a Taranto?
Da Ripley Sab 7 Lug 2018 - 19:38

» Orbiter 2016 Android 8
Da Ripley Sab 7 Lug 2018 - 18:55

» Utenti Attivi
Da Ripley Mar 3 Lug 2018 - 11:08

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Lun 25 Giu 2018 - 10:36

» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mer 20 Giu 2018 - 20:13

» Risorse per l'ambiente di sviluppo Visual Studio 2017 (in Win10)
Da Ripley Gio 10 Mag 2018 - 16:03

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Dany Gio 26 Apr 2018 - 0:10

» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Sab 21 Apr 2018 - 19:55

» Domanda punti di Lagrange
Da Ripley Gio 19 Apr 2018 - 7:56

» Addon russi di igel e Thorton incompatibili con Orbiter2016?
Da Ripley Mer 18 Apr 2018 - 14:34

» X-Plane 11
Da masdeca Mer 18 Apr 2018 - 11:57

» "Starlab" space station
Da Franz Lun 16 Apr 2018 - 21:53

» Come si mette nasa tv?
Da Francy03 Sab 14 Apr 2018 - 18:16

» Vista interna Delta Glider
Da Franz Ven 13 Apr 2018 - 18:07

» Nuova versione di TransX (Enjo)
Da Ripley Lun 9 Apr 2018 - 15:48

» BaseSync MFD
Da Ripley Dom 8 Apr 2018 - 20:08

» BurnTimeCalc MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 1:20

» Launch MFD
Da Ripley Ven 6 Apr 2018 - 0:51

» Glideslope 2 MFD
Da Ripley Gio 5 Apr 2018 - 8:53

» Rilasciato XRSound, il nuovo sistema audio
Da Ripley Lun 12 Mar 2018 - 12:42

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Franz Gio 1 Mar 2018 - 10:47

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da m.a.s Dom 25 Feb 2018 - 22:21

» Problema con D3D9Client Beta 25.4
Da Pietrogramma Dom 25 Feb 2018 - 16:28

» Intervista (finta) a Samantha Cristoforetti
Da Pete Conrad Sab 24 Feb 2018 - 18:25

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividi | 
 

 Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Lun 1 Apr 2013 - 12:26

Tornando al parallelo del sasso che rimbalza sull'acqua, a che distanza dalla base fai l'accensione di deorbita?

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
Mir
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 354
Età : 39
Località : Umbria
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Lun 1 Apr 2013 - 14:55

Allora rivediamo un'attimo la procedura come la faccio io:
Innanzitutto il roll ti conviene tenerlo a 90° per circa 3/4 di discesa, è più comodo da tenere e nelle fasi iniziali ti rallenta meglio. Ovviamente il riscontro deve essere effettuato con l'MFD settato su orbit, dato che ti da direttamente il valore in AoA.
Tanto per capirci cosi:


Questo assetto devi assumerlo a 125km di altezza, correggendolo continuamente con gli RCS e devi mantenerlo fino alla prima S-Turns (che avviene sotto i 70km).
La prima S-Turns va effettuata quando la pressione dinamica (dnp) supera i 20-30k, con SF c'è un allarme che ti avvisa, con Eridanus devi tenere d'occhio il sensore della dnp (io solitamente la effettuo a 30k).
La S-Turns consiste nel passare dal roll positivo al roll negativo mantenendo sempre l'AoA a 40°, con il joistick effettui una rollata con un leggero timone per mantenere l'assetto.
Deve essere effettuata abbastanza velocemente, circa 5 secondi, altrimenti nella fase in cui il roll è a zero risaliresti troppo.


Effettuata la prima S-Turn devi mantenere il nuovo assetto (roll negativo) fino a che la pressione dinamica (dnp) non torna a valori sopra i 20k, successivamente effettui un'altra S-Turns che ti riporta in roll positivo, e così via.
Se effettuate da manuale bastano 4 S-Turns per rientrare, ma molto spesso almeno personalmente me ne servono anche 5 o 6, più che altro per mantenere la rotta in direzione della base.
Riguardo all'inclinazione del roll, mantenedolo a 90 rispetto che a 70 si produce una frenata leggermente più brusca, ma di valore tollerabile di circa 0,5g. Personalmente consiglio di rientrare con il roll a 90, dato che è più pratico da mantenere.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://orbiteritalia.forumotion.com/
wolf
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 184
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mar 2 Apr 2013 - 23:42

Scusate, io non uso Atalntis quindi non entro nel merito della questione relativa alla sua tecnica di rientro e a chi ha ragione o torto, ma visto che è stata citata Shuttle Fleet avrei un paio di osservazioni.
Per quanto riguarda l'assetto di rientro appena prima a anche dopo il punto di "impatto con l'atmosfera" (entry interface/120Km) non mi risulta che il roll sia mai di 90 gradi. Se si usa AutoFCS lo shuttle mantiene roll e yaw a zero fino a quote parecchio inferiori. non ho verificato se anche nella realtà il rientro veniva effettuato in questo modo oppure come descrive Mir...
Per ciò che concerne il "quando" effettuare le S-turns sia nella realtà sia usando AutoFCS in Orbiter (mi riferisco sempre a SF) la variabile di riferimento non è la pressione dinamica ma il delta azimuth.
Immagino che la procedura di rientro descritta sia riferita unicamente ad Atlantis in Orbiter...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 10:53

si, ho effettuato la procedura come descritto da Mir, e lo Shuttle è rientrato, ma certo, il bank è sempre intorno ai 90°. L'angolo d'attacco inoltre se all'inizio si mantiene bene sui 40, successivamente, aumentando la densità dell'aria diviene impossibile da mantenere. Infatti, anche con gli RCS continuamente accesi per cabrare l'assetto, il valore scende intorno ai 20°. A parte questo, in qualche modo, francamente un pò alla garibaldina, virando a destra e sinistra svariate volte, alla fine si rientra. Resta da vedere quanto sia reale questo assetto che a me, ad intuito sembra un pochettino estremo. D'altra parte Wolf riferisce di una procedura diversa, usata con Shuttle Fleet. Ecco, mi piacerebbe saperne di più su questo add-on. Io l'ho installato, ma oltre che l'acquisizione di nuovi scenari, non mi pare che il comportamento della navicella subisca modifiche. E poi, cos'è l'Auto FCS?

Un ultima precisazione per Mir, sempre per il sasso che scivola sul pelo dell'acqua, io faccio l'accensione di deorbit a 15.00M di distanza dalla base, e la termino appena leggo il PeA negativo su MFD-Orbit, e sempre dopo essermi portato su un orbita circolare di 200k. Questo per avere sempre la medesima condizione. Ritengo che con questi valori si arrivi con una parabola più graduale. Tu come fai?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Mir
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 354
Età : 39
Località : Umbria
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 14:22

wolf ha scritto:
Per quanto riguarda l'assetto di rientro appena prima a anche dopo il punto di "impatto con l'atmosfera" (entry interface/120Km) non mi risulta che il roll sia mai di 90 gradi. Se si usa AutoFCS lo shuttle mantiene roll e yaw a zero fino a quote parecchio inferiori. non ho verificato se anche nella realtà il rientro veniva effettuato in questo modo oppure come descrive Mir..

Questa procedura di rientro la applico su tutti gli spazioplani simil shuttle, in primis Eridanus ed anche con Shuttle Fleet. Non uso autoFCS, sono passato da tempo al D3D9 e non sono mai riuscito a farlo funzionare in quell'ambiente. Comunque vedendo i filmati su youtube, la manovra è molto simile ma autoFCS mantiene il roll a 70°. Tenere questo assetto in modalità manuale è veramente arduo, in paricolare nelle prime fasi quando si lavora di RCS, quindi ho optato per un roll a 90°. Gli G prodotti con il roll a 90° sono poco di più (circa 0,5) e il rientro avviene comunque con successo con entrambi i veivoli.

TerryGroove ha scritto:
Un ultima precisazione per Mir, sempre per il sasso che scivola sul pelo dell'acqua, io faccio l'accensione di deorbit a 15.00M di distanza dalla base, e la termino appena leggo il PeA negativo su MFD-Orbit, e sempre dopo essermi portato su un orbita circolare di 200k. Questo per avere sempre la medesima condizione. Ritengo che con questi valori si arrivi con una parabola più graduale. Tu come fai?

Anche io effettuo il deorbit in circolare a circa 200km di altezza e 15.00M dal target, ma il Pea non lo metto mai negativo, il rientro sarebbe troppo brusco. Il Pea lo porto a circa 50-55 km di altezza sopra la base, in questo modo oltre che ad effettuare un rientro più dolce, ti rimane anche un buon margine di planata per poter manovrare in direzione della base.




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://orbiteritalia.forumotion.com/
wolf
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 184
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 14:56

Mir ha scritto:
Non uso autoFCS, sono passato da tempo al D3D9 e non sono mai riuscito a farlo funzionare in quell'ambiente.

Strano... io uso AutoFCS in D3D9 senza alcun problema. Addirittura Fausto, previa opportune modifiche visto che le navette non hanno le medesime caratteristiche aerodinamiche e a seguito del "mancato" rientro di ER-004 dovuto appunto ad un malfunzionamento dell'autopilota, è riuscito ad ottimizzare AutoFCS anche per Eridanus e a quanto sembra i rientri avvengono in D3D9 senza problemi.

Per quanto riguarda la domanda di Terry Groove relativa a SF, si tratta di uno Shuttle più realistico e con maggiori funzioni rispetto ad Atlantis: dispone di un'ottima autoguida per il lancio e si avvale appunto di AutoFCS per il rientro: è sufficiente selezionare la base di rientro prescelta, la pista su cui si desidera atterrare e l'autoguida farà tutto da sola: assetto di deorbit burn, deorbit burn nel punto corretto (prova a rientrare da diverse altezze e noterai le differenze) assetto di rientro prima e dopo E.I., S-turns, TAEM e avvicinamento con atterraggio seguendo il profilo nominale sia sul piano verticale che orizzontale (seguendo esattamente i profili di rientro e l'HAC di GPC MFD). Suggerisco di simulare il rientro di una STS qualunque della quale hai magari il video scaricato da NASA TV e di sincronizzare il medesimo rientro in orbiter (effettuando il deorbit burn nello stesso istante): resterai sorpreso da quanto la tua simulazione coinciderà in termini di tempo con il rientro reale!

Come dice Mir non è facile tenere gli assetti nominali di pitch, roll e yaw di AutoFCS se si decide di rientrare "a mano" ma è un ottimo strumento per capire come si effettua un rientro davvero realistico.
Ricordo di aver provato anni fa ad usarlo con Atlantis ma non funziona per il semplice motivo che AutoFCS dispone di due sole versioni dedicate rispettivamente a SF e DeltagliderIV

...a parte quella customizzata da Fausto per Eridanus che tutti attendiamo con ansia Drool
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Mir
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 354
Età : 39
Località : Umbria
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 16:06

wolf ha scritto:
Strano... io uso AutoFCS in D3D9 senza alcun problema.

Come sei riuscito a farlo funzionare?
Nel mio caso si attiva regolarmente, effettua il deorbit ma in seguito si disattiva lasciando lo shuttle in rientro senza controllo...Forse c'è qualche parametro da settare che ignoro. In modalità Dx7 invece sembra funzionare regolarmente...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://orbiteritalia.forumotion.com/
wolf
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 184
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 16:28

Mir ha scritto:
Come sei riuscito a farlo funzionare?
Nel mio caso si attiva regolarmente, effettua il deorbit ma in seguito si disattiva lasciando lo shuttle in rientro senza controllo...Forse c'è qualche parametro da settare che ignoro. In modalità Dx7 invece sembra funzionare regolarmente...

Ha sempre funzionato, sia in Dx7 che in D3D9. No, non ci sono parametri da regolare..
L'unica cosa che mi viene in mente è che forse inavvertitamente hai disattivato l'autoguida nella dialog box di AFCS; se apri la dialog box vedrai due pulsanti SEL per le due fasi del rientro (pre e post deorbit burn). Se hai lasciato il primo attivo ma hai inavvertitamente premuto il secondo (disattivandolo) AutoFCS effettuerà l'accensione ma resterà disinserito per il resto del rientro.
L'altra possibilità è che i pulsanti di comando su Pitch, yaw, roll siano stati anch'essi disattivati per errore escludendo anche in questo caso l'intervento dell' autopilota...
ma credo che tu conosca molto bene queste funzioni e che quindi non le abbia toccate...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Mer 3 Apr 2013 - 21:57

Holetto con molta attenzione gli ultimi post, ma non capisco davvero di cosa state parlando. Che cos'è D3D9?, come si lancia shuttle fleet dopo averlo installato? basta aprire uno degli scenari? e come si attiva questo benedetto autopilota?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 1:51

D3D9:

- http://orbiteritalia.forumotion.com/t1922-client-d3d9-ufficialmente-rilasciato
- http://orbiteritalia.forumotion.com/t2236-le-meraviglie-della-prossima-versione-d3d9-r10-rilasciata

- D3D9Client - Rilascio ufficiale del client grafico di Jarmonik (Tuttovola)
- Istruzioni per client grafici esterni e "Orbiter_ng.exe" (Tuttovola)

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 12:08

mi piacerebbe proprio sapere dove si trova questo famigerato autoFCS. Io ho installato Shuttle fleet, ma oltre che a fare il lancio con il pilota automatico in modalità oms1 (tra l'altro con un azimuth preimpostato che non so modificare) non ho trovato altre opzioni. Ho provato a dare un occhiata alla documentazione (velocemente però, perchè non ho molto tempo), dove si accenna ad una schermata attivabile col tasto f4 ma a me con f4 non compare assolutamente nulla. Se qualcuno mi volesse dare qualche dritta glie ne sarei grato, perchè mi piacerebbe provare la manovra di rientro con questo pilota.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4621
Età : 55
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 14:12

Tasto F4, ti si apre la finestra delle opzioni. Scegli "Custom" e se non sbaglio lì dovresti trovare l'opzione per aprire la finestra di AutoFCS.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 15:29

Pete Conrad ha scritto:
Tasto F4, ti si apre la finestra delle opzioni. Scegli "Custom" e se non sbaglio lì dovresti trovare l'opzione per aprire la finestra di AutoFCS.
TerryGroove ha scritto:
...a me con f4 non compare assolutamente nulla...
I tasti da premere sono CTRL-F4!!
F4 da solo attiva il menù standard di Orbiter!

Mir ha scritto:
...Non uso autoFCS, sono passato da tempo al D3D9 e non sono mai riuscito a farlo funzionare in quell'ambiente...
AFCS (secondo me, per una "svista" dei suoi programmatori) per funzionare fà affidamento sulla presenza di una certa linea nei file cfg di Orbiter.
Questa linea viene generata da Orbiter solo se nel file Orbiter.cfg (oppure Orbiter_NG.cfg, se si usano client grafici esterni) ci sta la seguente linea, che di default è impostata a FALSE:

EchoAllParams = TRUE

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo


Ultima modifica di Ripley il Sab 6 Apr 2013 - 22:30, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4621
Età : 55
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 19:41

Ripley ha scritto:
... I tasti da premere sono CTRL-F4!!
F4 da solo attiva il menù standard di Orbiter!
...
Ehm, scusa, se leggi attentamente ciò che ho scritto
Pete Conrad ha scritto:
Tasto F4, ti si apre la finestra delle opzioni. Scegli "Custom" e se non sbaglio lì dovresti trovare l'opzione per aprire la finestra di AutoFCS.
vedi che arrivi lì. Ok, Ctrl+F4 è più veloce, ma ci arrivi lo stesso Winkie
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Gio 4 Apr 2013 - 20:43

Ops! Crying

Sorry Vittorio, è vero! Ho letto male, oppure non ho letto abbastanza...
Blush

Io...lo faccio con CTRL...

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Ven 5 Apr 2013 - 0:10

a quanto pare AutoFCS non si attiva con questa modalità. Non capisco addirittura se è un add-on già presente in shuttle-fleet, oppure va scaricato apposta. Se qualcuno gentilmente mi volesse dare delucidazioni, nella fattispecie Wolf che sembra il più esperto su questo programma, glie ne sarei molto grato, altrimenti provvederò da solo spulciando la documentazione, con evidente dilatazione dei tempi....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Ven 5 Apr 2013 - 1:23

Qui c'è il link per scaricare Shuttle Fleet.

AutoFCS è incluso nel pacchetto "STS Payloads Expansion Pack for Fleet V4.8", e si scarica da qua.
Nello stesso download ci sono le istruzioni su come configurarlo per Orbiter2010.

Poi nella scheda Modules devi attivare AutoFCS, GPCMFD, RPOP, UnivPTG.
Il primo è un programma a sè stante (lo raggiungi con CTRL-F4), gli altri sono dei normali MFD.

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
wolf
Astronauta
Astronauta


Numero di messaggi : 184
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Ven 5 Apr 2013 - 10:50

Ripley, preciso ed esauriente come sempre Thumb Up 2
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4539
Età : 54
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Ven 5 Apr 2013 - 11:11

Grazie! Winkie
Mi piacerebbe però sapere da voi più esperti di Shuttle (e simili) se tutta la tiritera di configurazione di SF è aggiornata e/o ancora valida.

Intendo questa, dove c'è spiegato tutto quello che si deve fare affinchè AFCS funzioni correttamente:
http://www.orbiterwiki.org/wiki/AutoFCS

(magari poi facciamo un thread a parte per Shuttle Fleet e la sua configurazione)

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo


Ultima modifica di Ripley il Sab 6 Apr 2013 - 16:11, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 7:57

Ringrazio Ripley della dritta, ora il programma è disponibile, ma quando lo attivo non trovo nessuna base selezionabile. Devo configurare qualcosa?
Un altra curiosità, come si fa ad impostare l'azimuth con il programma di ascent del GPCMFD?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 9:49


Citazione :
dispone di un'ottima autoguida per il lancio e si avvale appunto di AutoFCS per il rientro: è sufficiente selezionare la base di rientro prescelta, la pista su cui si desidera atterrare e l'autoguida farà tutto da sola: assetto di deorbit burn, deorbit burn nel punto corretto (prova a rientrare da diverse altezze e noterai le differenze) assetto di rientro prima e dopo E.I., S-turns, TAEM e avvicinamento con atterraggio seguendo il profilo nominale sia sul piano verticale che orizzontale (seguendo esattamente i profili di rientro e l'HAC di GPC MFD).

ecco Wolf, il problema è questo, dici che basta selezionare una base, ma io non trovo alcuna base selezionabile. Per quanto riguarda il lancio, io credo che tu ti riferisca a GPC MFD ascent, che dovrebbe essere l'ops1 se non sbaglio. Il problema però è che non so come impostare l'azimuth. Puoi ragguagliarmi in materia?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4621
Età : 55
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 13:27

TerryGroove ha scritto:
... ma quando lo attivo non trovo nessuna base selezionabile. Devo configurare qualcosa?
...
Leggi il link che Ripley ha postato nel messaggio precedente al tuo. Winkie
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 16:59

veramente ho letto e riconfigurato secondo quanto riportato, ma ancora non mi compaiono basi selezionabili. Per la verità l'autopilota si attiva, ed effettua un accensione di deorbit che mi porta ad atterrare sulla base di Zaragozza. Tuttavia nel finale non riesce a trovare l'allineamento alla pista, e non estrae il carrello, e tantomeno sono riuscito a disattivarlo per passare ai comandi manuali. Insomma, mi basterebbe sapere come impostare KSC come base e capire perchè non riesce ad allinearasi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 17:41

In ogni caso, per il momento, per quel poco che sono riuscito a far funzionare AutoFSC ho potuto constatare che partendo da un orbita circolare a 220k effettua l'accensione di deorbit a 18.00M circa dalla base di destinazione, e si mette in assetto con 40° di AoA a 120k circa a 7M di distanza dalla base. Le S-Turns invece le inizia a fare ui 68k di quota, e le usa per tenere pressochè a zero il rateo di discesa, cercando solo di perdere velocità. In effetti così facendo è possibile tenere un alto AoA. se si si scende a strati più densi l'alta resistenza della parte posteriore della fusoliera determina un inevitabile abbassamento del muso, anche con gli RCS al massimo. Poi gradualmente, direi quasi a piccoli step, abbassa la quota per arrivare agli strati densi con velocità molto più basse. Così effettivamente la manovra appare plausibile e anche molto realistica. Mi piacerebbe veramente sapere qualcosa di più su questo benedetto AutoFSC, e credo che il più ferrato in materia sia Wolf
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
TerryGroove
Autore Tutorial
Autore Tutorial


Numero di messaggi : 306
Età : 50
Località : Tolentino - MC
Data d'iscrizione : 09.01.11

MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   Sab 6 Apr 2013 - 18:28

Ho ripetuto il rientro con shuttle atlantis normale, (non shuttle fleet). Effettivamente mi ha portato ugualmente alla base, ma è arrivato molto lungo, (oltre 700km più oltre) effettuando una lunga virata con inversione completa di rotta. Alla fine però devo dire che ha calcolato giusto, anche se mi ha portato sulla pista veramente corto, con pochissima velocità e pochissima quota, quindi margini di manovra ridottissimi. Poi non ho ben capito come si deve procedere, perchè a quanto pare il pilota automatico non riesce proprio ad allinearsi. Potrei farlo manualmente ma non ho capito se i comandi rispondono senza che si disattivi l'autopilota. Boh. Comunque un passo avanti l'ho fatto, adesso mi piacerebbe proprio sapere come impostare la base d'arrivo su KSC invece che Zaragoza.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)   

Torna in alto Andare in basso
 
Atlantis re-entry (AutoFCS, Angle Of Attack, ecc...)
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» [Risolto] Cos'è l'AoA (Angle Of Attack)?
» Nwe entry Schatzy
» LAVORETTI PER HALLOWEEN
» New entry in cerca di uno sfogo...
» [Risolto] Parametri atterraggio Space Shuttle (con AutoFCS 2)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Forum Principianti-
Andare verso: