CLICCA QUI PER SCARICARE ORBITER 2016
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI è sui social
Parole chiave
Basesync apollo launchpad aurora launch luna AMSO Eridanus XRSound tutorial Shuttle TransX Mercurio OrbiterSound Quasar Rientro azimuth Aerobrakemfd DGIV lander autofcs Nassp Antares d3d9 jarvis Skin
Siti amici
AstronautiNEWS

ForumAstronautico

Orbiter Forum

Tuttovola
Ultimi argomenti
» Rinascita FOI
Da Andrew Oggi alle 7:50

» Supporto HOTAS
Da Francy03 Sab 15 Dic 2018 - 16:55

» Sviluppo Lander Omega
Da Andrew Ven 14 Dic 2018 - 3:40

» [WIP] Missione San Marco 1
Da Francy03 Gio 13 Dic 2018 - 14:54

» Tutorial creazione mesh
Da Franz Mer 12 Dic 2018 - 21:42

» MADE IN ITALY-Storia d' Italia nello Spazio
Da Franz Ven 7 Dic 2018 - 19:59

» Dalla Terra alla Luna - Serie TV
Da Dany Ven 30 Nov 2018 - 19:47

» Buonasera
Da Ripley Ven 30 Nov 2018 - 13:04

» Problema equipaggi UMMU
Da Ripley Ven 16 Nov 2018 - 19:36

» Utenti Attivi
Da Franz Lun 12 Nov 2018 - 21:25

» Le texture HiRes di Orbiter2016
Da Ripley Gio 1 Nov 2018 - 22:04

» D3D9 - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mer 24 Ott 2018 - 19:40

» [Risolto] Apertura scenari impossibile
Da gigigeni Lun 22 Ott 2018 - 7:35

» SoundBridge
Da Ripley Mer 12 Set 2018 - 20:36

» Nuova versione BETA di Orbiter
Da Ripley Mer 12 Set 2018 - 11:53

» Un timer LUA per i lanci
Da Ripley Mer 5 Set 2018 - 22:50

» Alle otto della sera: dalla Terra alla Luna
Da Ripley Lun 3 Set 2018 - 11:32

» Video Tutorial Missione Apollo 8
Da Tiger14 Mer 8 Ago 2018 - 13:19

» Scoperta acqua liquida (sotterranea) su Marte
Da Ripley Mer 25 Lug 2018 - 17:17

» Press kit delle missioni simulate
Da Ripley Dom 15 Lug 2018 - 20:22

» Costruiranno uno spazioporto per suborbitali a Taranto?
Da Ripley Sab 7 Lug 2018 - 19:38

» Orbiter 2016 Android 8
Da Ripley Sab 7 Lug 2018 - 18:55

» ModuleMessagingExt v2
Da Ripley Lun 25 Giu 2018 - 10:36

» Risorse per l'ambiente di sviluppo Visual Studio 2017 (in Win10)
Da Ripley Gio 10 Mag 2018 - 16:03

» Conversione carichi DGIV- UCGO
Da Franz Sab 21 Apr 2018 - 19:55

Argomenti simili
Contatore Visite

Condividi | 
 

 VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4621
Età : 55
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 21 Giu 2012 - 15:58

I dati provenienti dalla Voyager 1 indicano che il "venerando" esploratore dello spazio profondo è entrato in una regione in cui l'intensità di particelle cariche provenienti dall'esterno del nostro sistema solare è notevolmente aumentata. Gli esperti della Voyager, osservando questo rapido incremento, sono giunti ad una inevitabile e storica conclusione: che il primo emissario dell'umanità verso lo spazio interstellare è sul confine del nostro sistema solare.

"Le leggi della fisica dicono che un giorno Voyager 1 diventerà il primo oggetto costruito dall'uomo ad entrare nello spazio interstellare, ma ancora non sappiamo esattamente quando sarà quel giorno," ha dichiarato Ed Stone, scienziato del progetto Voyager al California Institute of Technology in Pasadena. "I dati più recenti indicano che ci troviamo chiaramente in una nuova regione in cui le cose stanno cambiando più rapidamente. E 'molto eccitante. Ci stiamo avvicinando alla frontiera del sistema solare."

I dati, che impiegano 16 ore e 38 minuti per percorrere gli 11,1 miliardi di miglia (17,8 miliardi di chilometri) dalla Voyager 1 alle antenne del Deep Space Network della NASA, indicano il numero di particelle cariche misurate dai due rivelatori di alta energia a bordo del 34enne veicolo spaziale. Queste particelle energetiche sono state generate quando le stelle nel nostro vicinato cosmico sono diventate delle supernovae.

"Dal gennaio 2009 al gennaio 2012 c'è stato un graduale aumento di circa il 25 per cento della quantità di raggi cosmici galattici nelle rilevazioni della Voyager 1", ha reso noto Ed Stone. "Più di recente, abbiamo assistito ad una rapidissima escalation in quella parte dello spettro di energia. A partire dal 7 maggio, i raggi cosmici sono aumentati del cinque per cento in una settimana e del nove per cento nel mese."

Questo forte aumento è uno dei tre parametri che debbono subire marcate variazioni per segnare l'inizio di una nuova era nell'esplorazione dello spazio. La seconda misura importante da parte dei due rilevatori di bordo è l'intensità di particelle energetiche generate all'interno dell'Eliosfera, una sorta di "bolla" di particelle cariche che il Sole stesso genera e diffonde. Mentre vi è stato un lento declino nelle misure di queste ultime particelle, esse non sono comunque scomparse del tutto, fatto che potrebbe accadere quando la Voyager 1 avrà "sfondato" il confine del sistema solare.

L'ultima misura, che gli scienziati credono indicherà un cambiamento importante, è la misura nella direzione delle linee di campo magnetico che circonda la navicella. Mentre Voyager 1 è ancora dentro l'Eliosfera, queste linee di campo corrono in direzione est-ovest. Quando si passerà nello spazio interstellare, il team si aspetta di trovare che le linee del campo magnetico si orienteranno in una direzione più nord-sud. Per ottenere tali misure ci vorranno ancora settimane, mentre la squadra di scienziati Voyager stanno ancora lavorando sull'ultima serie di dati.

"Quando le Voyager furono lanciate nel 1977, l'era spaziale era iniziata da appena 20 anni", ha detto Stone. "Molti di noi del team sognavano di raggiungere lo spazio interstellare, ma non avevamo modo di sapere quanto sarebbe durato il viaggio, o se questi due veicoli, sui quali abbiamo investito tanto tempo ed energia, avrebbero funzionato abbastanza a lungo da raggiungerlo. "

Lanciate nel 1977, Voyager 1 e 2 sono in buona salute. Voyager 2 è a più di 14,7 miliardi di chilometri di distanza dal sole. Entrambe operano nell'ambito della missione Voyager Interstellar, una missione estesa per esplorare il sistema solare al di fuori del quartiere dei pianeti esterni e oltre. Entrambe le Voyager rappresentano le più distanti testimonianze attive dell'umanità e del suo desiderio di esplorare.

Le 2 sonde Voyager sono state costruite dal Propulsion Laboratory della NASA Jet in Pasadena, in California, che continua ad occuparsi di entrambe. JPL è una divisione del California Institute of Technology.


Articolo originale (in lingua inglese): http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2012-177
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5960
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 21 Giu 2012 - 19:15

Che meraviglia questi due robot automatici. Strepitosi. Amo davvero queste piccole sonde, la cui affidabilità ha dell'incredibile: pensate a un computer o attrezzatura in grado di funzionare per 35 anni SENZA MANUTENZIONE! Sembra impossibile, vero?

Sono i nostri emissari nel cosmo. Dureranno più a lungo di qualsiasi manufatto umano sulla Terra e probabilmente esisteranno ancora quando il genere umano sarà sparito... testimonianza eterna del nostro ingegno. Così come le gloriose sonde Pioneer (e la nuova arrivata, New Horizon).

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5960
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 21 Giu 2012 - 19:21

Tra l'altro, per chi non lo sapesse, il primo film di Star Trek (del 1979) è basato proprio su una di queste sonde (una ipotetica Voyager 6) che è finita su un lontano pianeta abitato da macchine, che l'hanno leggermente "potenziata" e l'hanno rimandata sulla Terra alla ricerca del suo creatore. Solo che il Voyager (che ora è pure lui senziente e si riferisce a se stesso come V'Ger) non riconosce gli umani come suoi creatori, ma anzi come creature infestanti, e quindi decide di cancellare tutta la vita dalla faccia della Terra... Buffone
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
tizio
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 525
Età : 22
Località : Udine
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 21 Giu 2012 - 23:30

sono commosso... è il momento più importante della nostra civiltà... andare oltre al nostro sistema solare e varcare nuovi orizzonti, esplorando il cosmo... mi viene da piangere Crying
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4621
Età : 55
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Ven 22 Giu 2012 - 5:20

Andrew ha scritto:
... pensate a un computer o attrezzatura in grado di funzionare per 35 anni SENZA MANUTENZIONE! Sembra impossibile, vero?
...
E restando praticamente sempre accesi, perché se non sbaglio all'epoca non erano previsti "sleep mode", forse solo "safety mode".
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5960
Età : 41
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Ven 22 Giu 2012 - 12:02

Esatto!

E non sono neanche le più anziane. La più vecchia sonda ancora funzionante è la Pioneer 6, che si trova in orbita solare. Lanciata nel 1965.

Ormai è spenta, ma è considerata ancora attiva. Qualche anno fa è stata riaccesa per qualche tempo e ha restituito correttamente la telemetria.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Matt44
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 1217
Età : 40
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 13.04.11

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Ven 22 Giu 2012 - 14:10

L'essere umano è in grado di fare cose eccezionali, quando sarà anche in grado di capirlo forse sarà troppo tardi, oppure il più grande momento per l'umanità...

Scuse il pensiero filosofico ma leggendo tutto questo mi è sorto spontaneamente Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://asvo.jimdo.com/
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4558
Età : 55
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 11 Ott 2012 - 15:13

Non avevo ancora trovato/letto questo thread, ed ho appena pubblicato quest'altro su Tuttovola, "partito" dall'omologo thread su OF e da molti dei suoi link.

La missione Voyager: oltre il Sistema Solare

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
Lee Nash
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 352
Età : 28
Località : Genova
Data d'iscrizione : 07.03.12

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Gio 11 Ott 2012 - 23:32

Matt44 ha scritto:
L'essere umano è in grado di fare cose eccezionali, quando sarà anche in grado di capirlo forse sarà troppo tardi, oppure il più grande momento per l'umanità...

E' da scrivere nei libri ! rolleyes
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ripley
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 4558
Età : 55
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.07.10

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Ven 13 Set 2013 - 12:07

Voyager 1 è entrato nello spazio interstellare!!

http://www.tuttovola.org/index.php?topic=5967.msg43719#msg43719

_________________________________________________
La mia pagina su Orbiter | Guida a Orbiter | Traduzioni e download | I miei add-on su OH | Video su Vimeo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.tuttovola.org
tizio
Specialista
Specialista
avatar

Numero di messaggi : 525
Età : 22
Località : Udine
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   Ven 13 Set 2013 - 17:35

emozioooooone! non vedo l'ora di vedere i risultati della direzione del campo magnetico!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)   

Torna in alto Andare in basso
 
VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Densitometro a Raggi X
» STORIA MEDIEVALE (R.LICINIO)
» corso di laurea editoria e giornalismo
» SEP o PESS [ Potenziali Evocati SomatoSensoriali ], l'esperienza di Smile87 ❖ Vulvodinia.info
» SINDROME DI WILLIAMS

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Fuori Tema :: Scienza e Astronomia-
Vai verso: