RILASCIATO ORBITER 2016!!! CLICCA QUI PER SCARICARLO
 
IndiceIndice  FAQFAQ  LinkLink  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
FOI sui social networks
Argomenti simili
Siti Amici
Astronautica Ultima Speranza

AstronautiNEWS

Orbiter Forum

Tuttovola.org

Contatore Visite
Ultimi argomenti
» Vittime del lancio della Progress MS-06
Da Ripley Sab 24 Giu 2017 - 22:50

» Sviluppo di una base italiana - Sede ASVI
Da Ripley Sab 17 Giu 2017 - 11:37

» Multistage2015
Da marcogavazzeni Mar 13 Giu 2017 - 23:08

» OMP - Orbiter Multiplayer Project - Installazione
Da Ripley Mer 24 Mag 2017 - 15:13

» Poderosa 2017
Da marcogavazzeni Mar 23 Mag 2017 - 21:14

» D3D9Client - il client grafico di Jarmonik
Da Ripley Mar 23 Mag 2017 - 16:55

» Delphinus
Da marcogavazzeni Lun 15 Mag 2017 - 19:59

» Auguri Mamma
Da Pete Conrad Lun 15 Mag 2017 - 9:40

» salve
Da Ripley Ven 28 Apr 2017 - 7:46

» Cassini inizia l'ultimo anno della sua missione
Da Pete Conrad Mer 26 Apr 2017 - 8:36

» Lagrange MFD
Da Ripley Lun 24 Apr 2017 - 20:04

» Orbits - visualizzazione grafica di orbite e parametri
Da Ripley Gio 20 Apr 2017 - 12:39

» Ciao a tutti arrivo da Facebook
Da Claudio Riccobene Ven 14 Apr 2017 - 1:09

» X-Plane 11
Da fred18 Lun 3 Apr 2017 - 10:56

» Plugin per Space Network
Da fred18 Lun 3 Apr 2017 - 10:53

» spazioplano futuristico?
Da fred18 Dom 26 Mar 2017 - 0:34

» LOGAN STREAMING FILM ITALIANO 2017
Da Pete Conrad Sab 11 Mar 2017 - 19:37

» trasformare carichi dgiv
Da Jim lovell Gio 2 Mar 2017 - 11:56

» Dropbox abbandona il supporto alla cartella Public
Da marcogavazzeni Gio 2 Mar 2017 - 11:01

» Excel: dimensioni, capacità, massa di un serbatoio sferico
Da Ripley Gio 2 Mar 2017 - 0:53


Condividere | 
 

 Laboratorio gonfiabile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Sab 24 Dic 2011 - 16:34

Andrew ha scritto:
Ho visto un errore nell'impostazione del tuo lancio: i boosters dopo essersi esauriti, rimangono attaccati per una quindicina di secondi prima di essere espulsi. Ho dato una sbirciatina al tuo file di autoguida e ho visto che hai modificato un po' le tempistiche dei vari burnout e separazioni rispetto allo standard dei lanci jarvis; niente in contrario (anche se non capisco il motivo; di solito si agisce solo sul burn time dell'ultimo stadio); in particolare, come avevo intuito, hai spostato il jettison dei boosters a 140 secondi mentre di norma vengono espulsi a 124 (essendo di 124 secondi il burn time degli SRB dello shuttle). Perché tenersi appresso un peso morto?

Bell'addon comunque Thumb Up 2

Urca hai ragione non mi ero accorto dell'errore!Il file di autoguida l'avevo riscritto da capo (una decina di volte) perchè non essendo molto pratico mi stava letteralmente facendo impazzire e i tentativi sono stati parecchi, nel continuo fai e rifai devo aver paccato i tempi di separazione Tongue 3
Grazie per averlo testato, spero di risolvere il problema appena farò un upgrade!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Gio 26 Apr 2012 - 12:54

Grosse novità in arrivo!!!
E' passato un pò di tempo da quando ho pubblicato il Malerba, e grazie anche ai consigli e supporto della comunity, ho un pò migliorato le mie capacità di modellazione e gestione delle texture.Trovato uno spicchio di tempo libero ho quindi deciso di dedicarmi a un update del laboratorio gonfiabile lunare.
Ecco le principali novità:
_PROFILO MISSIONE.
La scelta di un orbita lunare equatoriale fu a suo tempo un pò ingenua.La nuova destinazione, in vista anche del crescente interesse FOI a prossime missioni lunari con avamposti fissi, è un orbita polare che permetta quindi di passare sopra a ogni punto della luna ogni 15 giorni circa, più versatile e utile senza ombra di dubbio.
E' stato inoltre eliminato l'allineamento dei piani orbitali prima della TLI, inutile se si fa una buona correzione di rotta, risparmiando parecchio carburante.Grazie al propellente risparmiato l'orbita preliminare terrestre è ora più alta e sicura, quasi sui 200km.Il tutto è stato ovviamente aggiornato con il nuovo bellissimo Jarvis!
_NUOVO 'PALLONE'
E' stata completamente rinnovata la parte abitativa gonfiabile, textures molto più dettagliate e 4 ampi finestrini nonchè gli immancabili loghi FOI e ASVI e MALERBA.A grande richiesta sono stati modellati gli interni, sul pilone centrale trovano posto i soliti cassetti e rac di strumentazione scientifica.Finalmente sono riuscito a integrare textures emissive.
_NUOVE FUNZIONALITA'
Sono stai modellati anche gli interni dei tunnel di accesso dalle porte docking, i portelloni sono apribili con i tasti SHIFT+1 e SHIFT+2.Sono stati aggiunti altri 100kg di carburante e leggermente potenziati gli RCS, per aiutare il mantenimento dell'assetto anche con altri veicoli dockati.





DIMENTICAVO: Per lunedì sera (nel week end sarò via) dovrebbe essere pronta per i membri FOI, in maniera da raccogliere le impressoni di chi volesse testare la nuova versione prima della pubblicazione su OH. Thumb Up 2
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Gio 26 Apr 2012 - 13:32

Ottima notizia!!
Mi piace sempre di più questo laboratorio gonfiabile. Lo spazio abitabile sembra davvero notevole!

Comunque mi offro ovviamente volontario per collaudare il lancio e l'ascesa all'orbita di parcheggio in LEO, visto che ricadiamo un po' nel mio settore roll laugh

A proposito: che versione del Jarvis usi? Sempre il Jarvis H?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fausto
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 7089
Età : 34
Località : Arcore (Milano)
Data d'iscrizione : 27.06.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Gio 26 Apr 2012 - 18:35

Ottimo! potrebbe essere anche utilizzato in qualche modo nello scenario lander lunare che abbiamo in mente.. ottimo lavoro!!

_________________________________________________

Dategli una grande sfida, una che sembra impossibile. Dategli il desiderio di vincerla. Unite le due cose, e l'essere umano è capace di tutto

Jim Lovell
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Gio 26 Apr 2012 - 18:53

Andrew ha scritto:

A proposito: che versione del Jarvis usi? Sempre il Jarvis H?
si, sempre la H, ho notato con piacere le modifiche della nuova versione, molto belle! Thumb Up 2
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Ven 27 Apr 2012 - 11:51

Dovrei essere riuscito a concludere in anticipo una versione di test.Potete scaricare da questo link,ovviamente segnalate eventuali anomalie! Thumb Up 2 (speriamo di non aver dimenticato qualche file Blush )

malerba
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Ven 27 Apr 2012 - 18:18

Scaricato! Lo provo quanto prima.
Se c'è bisogno di sistemare l'autoguida di lancio, la correggo e te la passo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Sab 28 Apr 2012 - 18:13

ndudi ho provato il tuo scenario di lancio... mentivi, hai cambiato vettore roll laugh

Quello che vedo sulla rampa non è il Jarvis H ma il Jarvis M... però non sulla sua rampa corretta (lo si capisce perché è troppo stretta, non c'è scarico per i boosters). Tra l'altro la versione "vecchia" del Jarvis M.


Se mi dici quale vettore volevi usare realmente, posso correggerti lo scenario di lancio roll laugh


P.S.
ho caricato proprio ora su OH il pacchetto aggiornato del Jarvis anche con le ultime novità by Vittorio (i vari satelliti commerciali). Scaricatevelo!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Dom 29 Apr 2012 - 18:58

Andrew ha scritto:
ndudi ho provato il tuo scenario di lancio... mentivi, hai cambiato vettore roll laugh

Quello che vedo sulla rampa non è il Jarvis H ma il Jarvis M... però non sulla sua rampa corretta (lo si capisce perché è troppo stretta, non c'è scarico per i boosters). Tra l'altro la versione "vecchia" del Jarvis M.


Se mi dici quale vettore volevi usare realmente, posso correggerti lo scenario di lancio roll laugh


P.S.
ho caricato proprio ora su OH il pacchetto aggiornato del Jarvis anche con le ultime novità by Vittorio (i vari satelliti commerciali). Scaricatevelo!

No Way! No Way! No Way! Ma che cacchio ho combinato???!! Pazzo
Avevo editato dei già esistenti file di scenario e .ini ma devo averli toppato in pieno e senza neppure accorgermene!Ho probabilmente avuto troppa fretta, chiedo venia Sad (mi sembrava avanzasse un pò troppo carburante! roll laugh ).Inoltre ero convinto che la versione su OH fosse già quella nuova, sorry!
Andrew la versione che volevo usare in realtà era la H, se per te non è un problema fare lo scenario di lancio te ne sarei grato, almeno son sicuro di rendere giustizia al tuo vettore e non fare altri madornali errori!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Dom 29 Apr 2012 - 19:20

E' facile incasinare le cose con tutti questi files che si intersecano e che devono funzionare insieme roll laugh

Per me non c'è alcun problema a prepararti lo scenario di lancio! Ci lavoro domani!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 1:41

Allora, ti ho sistemato il pacchetto rifacendo completamente autoguida e config di lancio.
Ho anche corretto i nomi di un paio di scenari col delta Glider.
Ora il razzo è di nuovo un Jarvis H roll laugh e parte dalla sua rampa corretta. Arriva in orbita quasi circolare con una rimanenza di carburante nel secondo stadio + tutto il terzo stadio a disposizione per la TLI. Gli scenari successivi dovrai rifarli credo, perché dopo aver modificato i config, a me non si aprono più... probabilmente perché erano basati sul precedente config che era tutto sballato. Dacci un occhio.

Ci sono però, mi sembra, alcuni errori.
Non puoi chiamare contemporaneamente le due mesh del malerba e del suo SM in un unico payload di multistage: devi adottare uno stratagemma. Crea una mesh unica "statica" che comprenda entrambi i due moduli INSIEME. Usa quella per rappresentare il tuo veicolo quando è ancora attaccato al razzo. Poi nel momento del distacco, subentrerà la mesh "attiva" che è quella del SM, che ha come proprio payload il Malerba. E' lo stesso sistema che usiamo con Antares. Se non sai bene come fare, prepara solo la mesh statica, ci penso poi io a sistemartela sul razzo.

http://speedy.sh/X8txs/Malerba20120430.rar
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 2:07

EDIT, COME NON DETTO... dimentica quello che ho scritto nella seconda parte del mio post, effettivamente hai usato una funzione che non conoscevo di Multistage...

correggi solo la sezione PAYLOAD del nuovo config che trovi nel pacchetto con questa:

[PAYLOAD_1]
off=(0,0,59.2);(0,0,67.1)
speed=(0,0,1.0)
rot_speed=(0,0,0)
MeshName="Malerba\malerbaSM;Malerba\malerba"
Module="spacecraft\spacecraft3"
name="malerbaSM"
Diameter=6
Height=19
Mass=23200


e tutto dovrebbe funzionare a dovere. Thumb Up 2
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 10:41

Grazie mille Andrew ora è tutto a regola d'arte! Forza
Unica cosa: posso far sganciare alla fine dell'autoguida il secondo stadio?magari con calma dopo una decina di secondi visto che si è già in LEO, in questo modo evito che chi lo utilizza si dimentichi di sganciarlo prima della TLI e ha già tutto pronto...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 11:41

Si, aggiungi questa stringa alla fine dell'autoguida:

406=jettison()

Assicurati pche il terzo stadio da solo sia sufficiente a eseguire la TLI! Altrimenti puoi sempre utilizzare il carburante residuo del secondo stadio anziché sganciarlo.

Un'ultima cosa: assicurati che in fondo alla sezione PAYLOAD del file config, NON ci sia la stringa "Render=1". Questa stringa, se presente, visualizza il payload all'interno delle ogive, col risultato di appesantire la simulazione. Togliendola, il payload verrà visualizzato solo a partire dal momento in cui le ogive si staccano, con risparmio di calcolo per il processore nella prima fase del volo (quella in genere più gravosa)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 12:57

Ho provato una missione et voilà!



Ho fatto una TLI pessima e il risultato è un'orbita di parcheggio non tanto ben fatta... comunque il colpo d'occhio è ottimo! Molto molto bello questo nuovo Malerba. Un appunto: io farei la documentazione in PDF anziché in DOCX....

Ho però sbirciato nella configurazione dei tuoi veicoli e ho trovato un problema: hai indicato un valore di ISP irrealistico: 50000.

50000/9.81=5097 secondi... roba da motore a ioni Scared . Un motore chimico ha un ISP che a stento arriva a 470 secondi (per idrogeno/ossigeno liquidi) o 320 secondi (per propellenti ipergolici).

Quindi in quella stringa, a seconda del propellente che intendi usare, dovresti indicare rispettivamente 4600 oppure 3200. Il problema è che così facendo, il quantitativo di carburante che hai indicato diventa assolutamente insufficiente per eseguire la LOI: diciamo che avresti bisogno di un quantitativo almeno 10 volte superiore. Logicamente se vuoi mantenere il realismo, dovresti ingrandire i serbatoi del SM per adattarli al nuovo quantitativo di carburante.
E se cambia il peso, bisognerà ritoccare l'autoguida di lancio. E tieni presente che il limite del Jarvis H per la TLI dovrebbe essere circa 29.000 kg. tongue 2


Oppure devi cambiare strategia: tenere tutto così e usare anche il secondo stadio del Jarvis per la TLI e tenerti appresso il terzo stadio per aiutarti nella LOI col carburante rimanente (ammesso che sia sufficiente).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 16:25

Grande Andrew! meno male che ci sei tu che ne capisci di queste cose Tongue Face !
Quel valore 50000 è sicuramente l'eredità del delta-glider, il malerba infatti fu il mio primo lavoro e per semplicità partii proprio dal file config di quella navetta.Hai risolto un antico 'arcano' del malerba. Quando disegnai il modulo di servizio feci dei grossi serbatoi, ma mi accorsi poi del poco carburante che serviva.La cosa mi suonava sospetta e decisi dunque (per fortuna a questo punto!) di lasciarli disegnati belli grossi.Hanno un raggio di 70cm circa l'uno e dovrebbero avere una capacità molto più elevata dell'attuale.Con gli ipergolici si dovrebbe arrivare a 3,8t circa, con idrogeno e ossigeno liquido non saprei con precisione, quanto peserebbe 1l di volume?Ora faccio dei test, per fortuna il buon jarvis ha ancora diverse tonnellate di margine, il payload attuale è di 23,2t.
EDIT:
Niente da fare Sad, pure aumentando la quantità di carburante fino al limite di portata del jarvis H manca ancora un soffio per riuscire a completare la LOI con gli ipergolici.Sicuramente andranno allargati i serbatoi, inoltre dovrò alleggerire il tutto, cercando di recuperare 1t fra malerba e modulo di servizio da investire in altro carburante.Vorrei evitare di cambiare vettore, manca proprio poco e il Jarvis M costa troppo Tongue Face
E' realistico dotare il malerba di giroscopi alimentati elettricamente come l'Hubble?(pesa anche lui intorno alle 20t se non ricordo male) Potrei risparmiare qualcosina in peso e risolvere i problemi di mantenimento di assetto.Come dovrei impostare i valori isp e attitude trust in questo caso?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4591
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 19:19

ndudi ha scritto:
...
E' realistico dotare il malerba di giroscopi alimentati elettricamente come l'Hubble?(pesa anche lui intorno alle 20t se non ricordo male) Potrei risparmiare qualcosina in peso e risolvere i problemi di mantenimento di assetto.Come dovrei impostare i valori isp e attitude trust in questo caso?
Per essere realistico lo è (qualsiasi oggetto spaziale può essere dotato di giroscopi per mantenere l'assetto), ma un giroscopio pesa, e non poco! Oddio, dopo tutto dipende dalla massa del tuo oggetto, calcola che devi avere per la stabilizzazione almeno 3 giroscopi (meglio 6 come Hubble) e che ognuno deve pesare all'incirca lo 0,2% della massa da stabilizzare. Ad esempio se devi stabilizzare 100 kg devi avere almeno 3 giroscopi da 200 g ciascuno, quindi ogni 100 kg devi avere un "peso morto" variabile tra i 0,6 e i 1,2 kg.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 20:34

rolleyes Allora, andiamo per ordine:

ndudi ha scritto:

Hanno un raggio di 70cm circa l'uno e dovrebbero avere una capacità molto più elevata dell'attuale.Con gli ipergolici si dovrebbe arrivare a 3,8t circa, con idrogeno e ossigeno liquido non saprei con precisione, quanto peserebbe 1l di volume?
Allora, parlando di ipergolici: ammettendo che combustibile e ossidante abbiano circa la stessa densità e ponendola a 1.2, ogni serbatoio da 70 cm di raggio dovrebbe avere una capacità di circa 1700 kg. Per quattro, fanno 6800 kg, che però non sono sufficienti. Con 7800 kg di carburante e un peso a secco tagliato di 2 tonnellate puoi farcela. Il raggio dei serbatoi andrebbe lievissimamente allargato (affare di pochi cm).

Ossigeno/idrogeno liquido è una miscela che in genere non si usa sui veicoli che devono stare a lungo nello spazio, per via dell'elevata evaporazione (boil-off) dell'idrogeno. Servirebbero inoltre serbatoi molto grossi per la bassa densità dell'idrogeno: un litro peserebbe solo 71 grammi (mentre l'ossigeno è molto più denso). Infine bisogna tenere conto del fatto che la miscela è circa di 6 parti di ossigeno per una di idrogeno... insomma un casino! Da scartare se non vuoi modificare radicalmente il SM.

Un buon compromesso sarebbe la miscela LOX/LCH4 (ossigeno-metano liquidi) che è quella che usiamo sul SM di Antares. Ha prestazioni migliori degli ipergolici (circa 360 secondi di ISP, quindi un valore intorno a 3550 da mettere nel file config). Te ne servirebbero circa 7500 kg e dovresti tagliare il peso a secco di 1 tonnellata.
I serbatoi dovrebbero essere portati a circa 85 cm. di raggio. (in realtà quelli del metano dovrebbero essere un po' più grossi e quelli dell'ossigeno un po' più piccoli).

Citazione :

E' realistico dotare il malerba di giroscopi alimentati elettricamente come l'Hubble?(pesa anche lui intorno alle 20t se non ricordo male) Potrei risparmiare qualcosina in peso e risolvere i problemi di mantenimento di assetto.Come dovrei impostare i valori isp e attitude trust in questo caso?
Bella domanda la tua; teoricamente si possono simulare i giroscopi riducendo il quantitativo di carburante per gli RCS fino al minimo possibile (mettiamo 1 kg) e al contrario aumentando molto l'ISP, per simulare un sistema che non consuma carburante. La spinta si potrebbe lasciare invariata. E logicamente bisognerebbe usare un file audio "muto" da collegare all'azionamento degli RCS per evitare di sentire il suono dei propulsori... che non ci sono. C'è da dire che questo trucco non è completamente realistico perché consentirebbe sempre di manovrare in modo lineare, cosa non possibile solo coi giroscopi (che consentono solo la rotazione).

Potrei calcolarti un valore di ISP che consenta di simulare una autonomia pari ad alcuni anni di operatività dei giroscopi (ad esempio 3 o 5 anni). Però un veicolo manned dovrebbe avere comunque un sistema di riserva di RCS da usare quando bisogna "spurgare" i giroscopi, quindi non so...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 20:39

Pete Conrad ha scritto:
ndudi ha scritto:
...
E' realistico dotare il malerba di giroscopi alimentati elettricamente come l'Hubble?(pesa anche lui intorno alle 20t se non ricordo male) Potrei risparmiare qualcosina in peso e risolvere i problemi di mantenimento di assetto.Come dovrei impostare i valori isp e attitude trust in questo caso?
Per essere realistico lo è (qualsiasi oggetto spaziale può essere dotato di giroscopi per mantenere l'assetto), ma un giroscopio pesa, e non poco! Oddio, dopo tutto dipende dalla massa del tuo oggetto, calcola che devi avere per la stabilizzazione almeno 3 giroscopi (meglio 6 come Hubble) e che ognuno deve pesare all'incirca lo 0,2% della massa da stabilizzare. Ad esempio se devi stabilizzare 100 kg devi avere almeno 3 giroscopi da 200 g ciascuno, quindi ogni 100 kg devi avere un "peso morto" variabile tra i 0,6 e i 1,2 kg.

Giusto, quindi a conti fatti potrebbe pesare di più un sistema di giroscopi che un sistema RCS a razzo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mar 1 Mag 2012 - 23:58

Andrew ha scritto:

Un buon compromesso sarebbe la miscela LOX/LCH4 (ossigeno-metano liquidi) che è quella che usiamo sul SM di Antares. Ha prestazioni migliori degli ipergolici (circa 360 secondi di ISP, quindi un valore intorno a 3550 da mettere nel file config). Te ne servirebbero circa 7500 kg e dovresti tagliare il peso a secco di 1 tonnellata.
I serbatoi dovrebbero essere portati a circa 85 cm. di raggio. (in realtà quelli del metano dovrebbero essere un po' più grossi e quelli dell'ossigeno un po' più piccoli).
Sembra la via migliore! Thumb Up 2 domani faccio qualche test!
Per gli RCS potrei lasciare i 200kg di carburante attuali, utili solo per fermare rotazioni residue prima del docking di un altra nave che ipoteticamente lo rifornirebbe a ogni visita.Fortunatamente in configurazione 'chiusa' il Malerba ha i pannelli solari distribuiti su tutti i lati, se sganciato nella giusta posizione è altamente improbabile che si trovi in posizione da non poter ricevere energia.Grazie Andrew e Vittorio per la grossa mano che mi state dando! happy face
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mer 2 Mag 2012 - 0:25

Ottimo!
Certo che un modulo di servizio con motori a ossigeno/metano liquidi sarebbe probabilmente molto costoso rispetto ad uno ipergolico... usare dei motori così sofisticati e poi buttarli via così presto non fa piacere... fortuna che abbiamo fondi illimitati roll laugh
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrew
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 5955
Età : 40
Località : Pavia/Torino
Data d'iscrizione : 03.12.09

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mer 2 Mag 2012 - 0:28

Ah poi quando hai trovato la configurazione finale, ti risistemo l'autoguida di lancio in base al nuovo peso del payload.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Pete Conrad
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 4591
Età : 54
Località : Trieste
Data d'iscrizione : 05.01.10

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mer 2 Mag 2012 - 8:18

Unico dubbio che mi è venuto stanotte è che i valori che ho espresso per i giroscopi (0,2 kg ogni 100 kg, e cioè per il Malerba tra i 120 e i 240 kg di peso morto al lift-off) sarebbero validi per la stabilizzazione in ambiente con gravità (sono valori che ho ricavato dai calcoli per stabilizzare una nave da crociera con giroscopi anziché con le pinne). In assenza di gravità (anzi, in microgravità) possiamo considerare che potrebbero essere inferiori oppure no? Che ne pensate sull'argomento?


EDIT! Googolando in giro ho trovato questo pdf relativo ai giroscopi di Hubble, dove viene specificato che i giroscopi furono cambiati in coppie, e ogni coppia pesava complessivamente poco più di 11 kg, quindi complessivamente i 6 giroscopi per Hubble pesano 33 kg. Ora vedete voi come regolarvi meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dany
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 872
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.12.10

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mer 2 Mag 2012 - 12:48

Calcolando che l'Hubble pesa 11 tonnellate, si ricava facilmente che il peso di una coppia di giroscopi è di 1 millesimo del peso complessivo, ossia:
11.000Kg : 1.000 = 11Kg

Giusto?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ndudi
Add-on Developer
Add-on Developer
avatar

Numero di messaggi : 450
Età : 33
Località : como
Data d'iscrizione : 13.06.11

MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   Mer 2 Mag 2012 - 17:21

mamma mia che vortice Blink
Finalmente forse ci siamo, anche se con qualche compromesso.Il Malerba è stato messo a dieta e ha perso 500kg, ora il suo peso è di 19,5t+57kg di carburante (giroscopi) con un isp elevatissimo in maniera da durare anni.Ho messo 5miliardi per ora happy face
Anche il modulo di servizio è stato messo a stecchetto, a vuoto ora pesa 1,9t contro i 2,3 di prima, rimane ancora realistico se consideriamo che il terzo stadio del jarvis pesa 5,3t a vuoto.Il carburante contenuto è di 7,9t.Aggiungerò probabilmente otto serbatoi più piccoli sfruttando degli spazi vuoti già identificati.Il peso totale del Payload del jarvis è di 29357kg, poco oltre la capacità dichiarata per la TLI!
In queste condizioni sono riuscito a concludere con successo la missione:ho usato la vecchia autoguida fino al calo della velocità verticale, lì sono passato al manuale e l'ho guidato fino a un orbita circolare 180x180 circa.Da lì ho eseguito la TLI usando il restante combustibile del secondo stadio più il terzo.Sono avanzate 3,5t di propellente circa(forza jarvis!! Big Grin ).Dopo qualche decina di minuti la prima correzione di rotta di pochi m/s.A 60.000km di distanza dalla luna la correzione più dispendiosa che porta il veicolo in un orbita polare, altre 2 più modeste di 'rifinitura' a 40000 e 15000 km di quota.A 50 sec. dal perilunio la LOI di immissione in un orbita di circa 100x250, dopo un orbita completa ho effettuato la circolarizzazione.
A fine missione mi sono avanzati circa 900kg, un margine veramente ristretto, ma comunque più che sufficiente per far schiantare i modulo di servizio.Visto il margine di errore più risicato, probabilmente inserirò nella documentazione i parametri per la TLI e la prima correzione da usare in transx per una buona orbita di trasferimento.In pratica mi mancano da fare le modifiche grafiche al modulo di servizio (Già che ci sono vedo di inserire qualche loghetto ora che sono capace), eliminare gli effetti degli rcs dal Malerba (ma non gli ugelli, che teniamo di emergenza) e inserire una traccia fantasma di silenzio per i giroscopi.Dopodichè stravolgere la documentazione unsure
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Laboratorio gonfiabile   

Tornare in alto Andare in basso
 
Laboratorio gonfiabile
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» CER rifiuti da laboratorio
» scarti da laboratorio di chimica
» Trasporto piastre Petri da laboratorio (CER 180103*)
» laboratorio di lingua latina prof.ssa Vozza
» Laboratorio di stimolazioni tattili

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Orbiter Italia :: Orbiter Space Flight Simulator :: Sviluppo Add-on-
Andare verso: